Recensione BitQH: truffa o affidabile?

Ultimo aggiornamento il 01/03/22

BitQH
  • Sicurezza
  • Formazione
  • Assistenza
  • Prelievo rapido
1.5

Rencensione

Bitqh non è una piattaforma di trading affidabile è per questo che ti consigliamo di provare:

bitqh broker logo

Rendimento trading in criptovalute
Deposito minimo
Conto di demo no
Licenza no
Assistenza no

Il nostro team non raccomanda questa piattaforma

Crediamo che sia meglio andare con un broker rispettabile con una licenza regolamentata

Deposito minimo
200€

Conto di demo
100.000€

Rendita massima
-%

67% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

Ultimamente si sente tanto parlare di BitQH, una nuova piattaforma di trading in criptovalute che si propone sul mercato con una mission molto innovativa: investimenti automatici in crypto che non richiedono alcun intervento da parte dell’utente (se non in una fase di impostazione iniziale) per venir gestiti in modo del tutto indipendente da parte di robot specializzati in monete digitali.

Si tratta di un sistema interessante che nessuna delle migliori piattaforme trading propone, ma così come BitQH ha iniziato a far parlare di sé altrettanto velocemente si sono diffuse recensioni che lo definiscono una truffa.

BitQH: la piattaforma

Prima di capire la qualità reale di BitQH bisogna innanzitutto spiegare come funziona questo broker che mira a bypassare il livello di esperienza di ciascun trader anteponendogli l’intelligenza artificiale dei robot di trading dedicati agli investimenti in criptovalute.

bitqh broker cripto

La piattaforma del broker BitQH è molto semplice da utilizzare: dopo aver aperto un account di trading (questo attraverso una procedura del tutto simile rispetto a quella richiesta da qualsiasi broker di trading online) non serve altro che depositare dei fondi di investimento utilizzando uno dei vari metodi di pagamento supportati per poi impostare la tipologia ed i limiti di investimento che vogliamo far utilizzare ai robot responsabili dell’esecuzione dell’algoritmo su cui si basa questa piattaforma.

Il funzionamento di BitQH in consiste nel lasciare che i robot analizzino il mercato delle criptovalute in cerca di segnali di trading così da cogliere le occasioni di investimento ogni volta che si presentano: ottenuti i segnali dai mercati i robot fanno partire le operazioni in automatico rispettando i parametri impostati dagli utenti in fase di configurazione dei servizi muovendosi in modo appunto indipendente lasciando al trader solo la responsabilità di controllare l’andamento delle operazioni effettuate raccogliendone poi i frutti.

La nostra esperienza con BitQH

Come sempre quando vogliamo recensire un broker di trading online, prima di scrivere questa guida abbiamo utilizzato BitQH in lungo ed in largo (per quanto in lungo ed in largo si possa esplorare una piattaforma di investimento totalmente automatica): davvero nulla da dire in merito alla sua grafica così come alla qualità del suo sito, così come positiva è stata l’esperienza di configurazione (per quanto in alcuni aspetti sia leggermente farraginosa e probabilmente non proprio user friendly per tutti), ma arrivati al momento di far partire i robot di trading per avviare le attività di investimento si è posta una questione che ci ha messo davanti ad un grande punto interrogativo: come verificare che agiscano effettivamente nel migliore dei modi?

Ci spieghiamo meglio: nella fase di impostazione di BitQH è possibile provare la piattaforma in modalità demo e chiaramente tutto fila liscio, ma quando si arriva agli investimenti veri e propri la sensazione è stata che i robot di trading avviino anche operazioni che in una gestione manuale non avremmo mai fatto e per le quali non venivano forniti dettagli sufficienti a stare certi che davvero ne valesse la pena.

Fermo restando che con BitQH si possa procedere ad una configurazione iniziale dei robot trading, il numero di operazioni effettuate sui mercati nell’arco della settimana in cui li abbiamo “lasciato liberi” è stata ben superiore a quella che avremmo fatto agendo in prima persona ed il risultato ci ha messo davanti a due evidenze piuttosto importanti: i risultati positivi ottenuti con BitQH sono stati sicuramente più modesti rispetto a quanto non promettano le percentuali con cui si pubblicizza la piattaforma ed il nostro conto di investimento è durato sensibilmente meno rispetto a quanto non duri di solito quando testiamo gli altri broker di trading online.

Oggettivamente non poca cosa, il che nella forbice tra dettagli positivi (che sicuramente ci sono) e dettagli negativi (piuttosto considerevoli) ammettiamo che BitQH ci abbia fatto scuotere non poco la testa.

Paragonando i risultati ottenuti provando per una settimana eToro, giusto per fare un esempio, la differenza in termini di risultato è stata sinceramente impietosa, portandoci a riassumere il tutto in una semplice considerazione riepilogativa: l’automatismo di BitQH è sicuramente molto comodo, ma parlando di soldi nostri equivale un po’ al “lavarsi le mani” su qualcosa che siamo poi noi a pagare in prima persona.

Caratteristiche etoro logo bitqh logo
🛡️ Licenza CySEC, FCA, ASIC ⛔️
🔐 Autorizzazione consob ⛔️
✔️ Deposito minimo 50 $ ⛔️Sconosciuto⛔️
💰 Conto demo
100 000€
⛔️
📱 App mobile
❌ Percentuale di rischio 67% dei conti retail perdono denaro ⛔️Sconosciuta⛔️
💶 Asset disponibili
  • Criptovalute
  • ETF
  • Azioni CFD
  • Trading CFD
  • Valute forex
  • Indici di borsa
  • Materie prime
  • Criptovalute
📊 Trading automatico
🌐 Sito web

BitQH è una truffa? | Ecco perchè potrebbe esserlo

Capiamoci subito, dicendo che BitQH è una truffa non intendiamo che ci sia un’esplicita malafede verso i clienti dietro a questo sito web, ma che utilizzare il suo sistema automatico generi nei fatti  risultati che possono essere non in linea con quelli che ci aspettiamo e che proveremmo a raggiungere scegliendo un sistema di trading manuale nel quale è il trader a gestire personalmente i fondi deposito versati sul proprio account.

Il punto è proprio questo: il sistema automatico di BitQH funziona, permette effettivamente di investire sul mercato delle criptovalute come Bitcoin e tutti gli altri conii digitali, ma il suo sistema di funzionamento è anche responsabile di una quantità di operazioni di trading che non ci ritroveremmo a fare utilizzando un conto in qualsiasi altro sito: un modo per investire che oggettivamente non ci piace e che porta il trader a delegare le sue scelte (ed il risultato che queste hanno sui soldi messi in deposito sul proprio account) ad un sistema di robot che agisce solo razionalmente senza lasciare spazio né all’istinto né al giudizio personale del trader.

Una dinamica questa di BitQH che non può esserci su di un sito di trading “normale” come per esempio eToro, che si limita a mettere a disposizione del trader un ambiente ideale in cui trovare software perfetti per investire, lasciando però al trader totale autonomia su come investire che su come gestire il denaro presente sul suo conto di trading.

Sei stato truffato da BitQH: ecco cosa puoi fare

La risposta non vi piacerà, ma chiunque sia stato “truffato” da BitQH non ha molto da poter fare: stando ai termini di utilizzo della piattaforma tutti i risultati che vengono ottenuti sono comunque responsabilità dell’utente che sceglie questo sito impostandone i parametri di utilizzo.

Per non lasciarvi però senza una risposta un consiglio pratico ve lo possiamo comunque dare: smettete di utilizzare BitQH ed affidate i vostri investimenti alle vostre capacità personali scegliendo come referente un broker online “tradizionale” che sia affidabile e sicuro come eToro.

Alternative sicure a BitQH

Stando a quanto appena detto possiamo consigliarvi alcune alternative a BitQH proposte dal web, ovvero altri broker di trading “tradizionali” che permettono di operare attraverso CFD su criptovalute come Bitcoin in modo manuale e sotto la propria gestione personale: sul web abbiamo a disposizione una lunga lista di referenti validi e sicuri che rispondono a questa descrizione, tutti perfetti anche per crescere per capacità utilizzando software demo per investire in trading simulato a costo zero.

Le piattaforme web alternative a BitQH risultano essere una moltitudine in questo mondo, ma su tutti il nostro consiglio è sempre di aprire un account sul sito di eToro, il broker che preferiamo anche quando l’obbiettivo specifico è utilizzare il sistema per operare sulle criptovalute scegliendo prodotti come i CFD.

Ma non esiste naturalmente soltanto eToro, per questo abbiamo deciso di presentarvi un bouquet di quelli che consideriamo essere i cinque siti di trading migliori al mondo (tutti disponibili anche con app mobile) e tutti ottimi anche in fatto di servizi software per il mercato delle criptovalute per investire attraverso CFD quando decidiamo che BitQH non fa per noi:

FAQ

BitQH è una truffa. Perchè?

La truffa di BitQH sta nel suo principio stesso: trattandosi di un broker che agisce automaticamente attraverso robot di trading automatico, porta i clienti a fare molte più operazioni rispetto a quelle che farebbe valutando personalmente i mercati e le occasioni date dai mercati caso per caso, il che nei grandi numeri diventa un rischio in termini di gestione dei soldi in deposito rispetto ai benefici a cui dà accesso ai suoi utenti.

BitQH funziona realmente?

Certo che BitQH funziona realmente, ma è proprio questo il rischio principale del suo sistema automatico: i robot di trading possono non fermarsi davvero mai e la mole di operazioni che effettuano a nome dei clienti supera di gran lunga quelle che un trader esperto farebbe scegliendo ogni volta personalmente quali occasioni cogliere, quando agire e, soprattutto, come gestire i soldi presenti sul conto in deposito sul proprio account.