Migliori app trading: Come scegliere? Tutto quello che devi sapere

Come fare trading in mobilità? In un’epoca dominata dagli smartphone non è naturalmente un problema grazie a tutte le migliori app trading: applicazioni mobile che permettono di investire e di avere accesso a tutti i dettagli relativi al proprio account qualsiasi sia il broker che deciderete di scegliere e che sfruttano alla perfezione tutte le funzionalità che contraddistinguono i nostri devices.

Si tratta di un’importantissima freccia nell’arco del trading online, che nasce e si evolve sempre proprio sapendo coinvolgere tutte le tecnologie del momento, tanto più quando si tratta di strumenti letteralmente “nelle mani” degli utenti di tutto il mondo.

Cos’è un’app di trading

Descrivere le migliori app trading nelle loro linee generali è tutto sommato molto semplice: si parla di app, ovvero software da scaricare espressamente concepiti per smartphone ed altri dispositivi mobili come i tablet, che permettono di avere accesso e controllo a tutte (o quasi tutte in base all’app che utilizziamo) le funzionalità che un broker di trading online mette a disposizione dei propri utenti.

Grazie alle app fondamentalmente uno smartphone diventa “l’estensione” dei nostri computer fissi e portatili, appunto estendendone o replicandone le funzionalità così da poter avere nelle nostre tasche una risorsa capace di farci seguire il mercato ed i nostri investimenti in qualsiasi momento.

Come ottima parte di tutte quelle in circolazione, anche le migliori app trading esistono in doppia versione così da poter lavorare sia sui dispositivi iOS che Android, che possono venire rispettivamente scaricate da Apple Store e da GooglePlay Store (oltre che ovviamente dai siti dei broker attraverso un link diretto ai due famosi store).

Broker
Caratteristiche
Voto
Apri un Conto demo
5/5

5/5

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

4.9/5

4.9/5

76.4% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
 
4.8/5

4.8/5

4.6/5

4.6/5

4.5/5

4.5/5

Come funzionano le app di trading?

Il funzionamento delle migliori app trading è tutto sommato molto semplice e può venire riassunto con una “doppia identità” che caratterizza questi software che, da un lato, estendendo le funzionalità dei broker online offrendo features che sfruttano al meglio la tecnologia degli smartphone e che, dall’altro, fanno da “specchio” a tutti i dettagli del nostro account riassumendoli in modo molto semplice da fruire lasciandone libero accesso in qualsiasi momento ed in qualsiasi luogo.

Il funzionamento specifico di ciascuna app è chiaramente subordinato alle scelte che ogni singolo broker fa quando la compila, ma possiamo dire che in linea generale le caratteristiche principali che le connotano siano le seguenti:

  • Accesso all’account: in primo luogo le app permettono di avere accesso a tutti i dettagli relativi al proprio account così da poterli confermare o modificare in qualsiasi momento, questo con particolare riferimento a tutto quel che riguarda il nostro profilo personale, alle comunicazioni con la piattaforma e a tutte le funzionalità per effettuare le operazioni di deposito e prelievo fondi sul e dal nostro conto di investimento.
  • Andamento dei mercati: le migliori app trading sono anche perfette per dare accesso a grafici economici molto dettagliati con i quali è semplicissimo (e molto efficace) interagire attraverso le funzionalità touch degli smartphone così da vivere un’esperienza di analisi dei mercati mai stata così semplice ed efficiente, questo oltre al darne accesso letteralmente in qualsiasi momento risulti comodo o necessario farlo.
  • Gestione investimenti fatti: naturalmente una delle prime funzionalità permesse dalle app di trading è il poter seguire gli investimenti fatti così da poter rimanere sempre aggiornati sul loro andamento qualsiasi siano il luogo ed il momento in cui ci troviamo, una risorsa chiaramente fondamentale soprattutto quando decidiamo di farne di nuovi in funzione dell’esito (o anche del solo andamento) di quelli al momento in corso.
  • Lancio nuovi investimenti: simile a quanto abbiamo appena descritto, c’è poi la possibilità di sfruttare qualsiasi momento e circostanza per far partire nuovi investimenti, una funzionalità ovviamente basilare per poter letteralmente cogliere qualsiasi occasione al volo lanciando nuove operazioni nel momento stesso in cui identifichiamo il momento più propizio per farlo senza vederci costretti ad “attese tecniche” come ad esempio per la banale necessità di dover raggiungere il nostro computer e connettersi al sito del broker.
  • Ricezione alert: la maggior parte dei broker di trading online permette di configurare la ricezione di alert capaci di informarci in tempo reale tanto di novità relative agli asset che più ci interessano quanto di eventi e segnali di mercato utili a suggerirci nuove operazioni: grazie alle migliori app trading questi alert ci arrivano nel momento stesso in cui partono, il che ovviamente rappresenta una risorsa fondamentale per non perdere “il momento magico” solo perché non ci troviamo davanti al monitor del computer e connessi al sito del nostro broker.

I migliori app di trading: la nostra selezione

Dopo tutte le dovute introduzioni andiamo adesso a presentare quella che secondo i nostri studi possiamo considerare la Top 5 delle migliori app trading mobile al momento sul mercato, che non a caso includono quelle di broker che troviamo essere le piattaforme più interessanti e performanti che ci siano in assoluto: nomi come eToro, Plus500, XTB, Capital.com ed AVATrade.

Scopriamole da vicino con le loro caratteristiche più importanti.

App eToro

etoro

In cima alla nostra Top 5 va l’app mobile di eToro, il broker di CFD e Forex che in generale consideriamo il più completo e personalmente qualsiasi sia il livello del trader che ne utilizzi i servizi. Questa app permette di utilizzare più di 1.000 asset per operare con CFD ed ETF utilizzando anche la funzionalità di CopyTrading peculiare di eToro, ma non è tutto qui perché risulta ottima anche per le sue notifiche in tempo reale, per la sua perfetta integrazione con la piattaforma desktop e per il ruolo di spicco che hanno le criptovalute.

Non ultimo il fatto che risulta perfetta nella sua esperienza di utilizzo sia che si risponda di un dispositivo iOS che Android, questo perché naturalmente è disponibile gratuitamente per entrambe le piattaforme e scaricabile in qualsiasi momento sia da Apple Store che da Google PlayStore.

Inizia a fare trading eToro

App Plus500

logo plus500

Al secondo posto poniamo poi l’app di Plus500, un’altro broker di eccelsa qualità che include nella sua offerta mobile CFD operabili, tra le centinaia di asset, anche con le criptovalute. Una delle sue caratteristiche principali è la disponibilità sia di muoversi utilizzando un conto reale che con un conto demo, questo garantendo sempre sia la possibilità di studiare i grafici di andamento economico in modo tanto approfondito quanto user friendly che di riceve puntualissime notifiche in tempo reale per tutti i più importanti eventi che potrebbero rappresentare interessati occasioni di trading da cogliere letteralmente al volo da qualsiasi luogo ed in qualsiasi momento ci si trovi.

Anche in questo caso parliamo di un’app disponibile sia per i dispositivi iOS che Android reperibile gratuitamente nei rispettivi online store che permette un’ottima esperienza di utilizzo in entrambe le sue versioni.

Inizia a fare trading Plus500

App XTB

xtb logo

Il terzo gradino del podio di questa Top5 delle migliori app trading mobile è occupato da quella fornita dal broker XTB, una piattaforma capace di mettere  tutta la sua qualità a disposizione dei suoi utenti anche nella sua versione per smartphone: più di 2.100 asset per CFD tra cui indici, valute, ETF e tanto altro, notifiche in tempo reale arricchite da approfondimenti specifici di ciascun evento economico fatto dagli specialisti che lavorano per la piattaforma, grafici di facilissima lettura ed esperienza di utilizzo tra le più premiate del settore.

Queste sono le peculiarità che si aggiungono alle caratteristiche già virtuose di questo broker di fama internazionale, che naturalmente offre gratuitamente la sua app sia nella versione iOS reperibile su Apple Store che in quella Android invece disponibile su Google PlayStore. Un’ultima piccola grande “chicca”? E disponibile anche in modalità scura per una visualizzazione meno stancante per gli occhi.

Inizia a fare trading XTB

App Capital.com

capital com logo

L’app di Capital.com è famosa per tutte le award che nel tempo ha vinto nelle sue varie versioni, una fama che ora come ora l’ha portata ad avere più di 1.700.000 utenti attivi in tutto il mondo che la scelgono per l’esperienza di utilizzo assolutamente facile che permette e naturalmente anche per i suoi contenuti: più di 4.000 mercati tra cui le criptovalute, più di 70 indicatori di trading espressi con una grafica sensazionale, funzionalità per la gestione del rischio, puntualissime notifiche in tempo reale oltre che un’ampissima sezione dedicata alla formazione ricca di contenuti di qualsiasi genere.

Ma non solo, perché Capital.com offre anche un livello di sicurezza eccezionale che naturalmente trova il suo corrispettivo anche nella sua versione mobile che, come facilmente immaginabile, risulta disponibile in modo del tutto gratuito sia nella sua versione dedicata ai dispositivi iOS che in quella invece pubblicata per i dispositivi Android

Inizia a fare trading Capital.com

App AVATrade

avatrade logo

Per concludere questa Top 5 delle migliori app trading online vogliamo quindi citare quella messa a disposizione degli utenti da AVATrade, un broker che ci troviamo spesso a consigliare e che ancora più troviamo valido proprio per la sua ottima app, semplice da utilizzare e ricca di contenuti di primo livello: si chiama AvaTrade Go ed offre feed in tempo reale per tutti gli eventi economici in corso, un’infinità di asset su cui investire con CFD tra cui anche le criptovalute ed anche alcune funzionalità software che ci piacciono moltissimo come la possibilità di ingrandire e navigare all’interno dei grafici economici.

Davvero encomiabile è poi l’inclusione della piattaforma di trading MetaTrade 4, questo oltre alla (a questo punto ovvia) doppia versione che include tanto gli smartphone iOS scaricabile da Apple Store quanto quelli Android invece messa a disposizione su Google PlayStore, entrambe fornite in modo del tutto gratuito.

Inizia a fare trading AVATrade

Come scegliere un’app di trading online?

Andiamo adesso a vedere quali devono essere i principali criteri attraverso cui scegliere la più adatta a noi tra le migliori app trading, una decisione che va presa in modo ben ponderato a seconda di quelle che sono lo nostre esigenze specifiche (questo ovviamente partendo da una selezione di app tra di loro paragonabili in termini sia di qualità di realizzazione tecnica che dei broker online a cui fanno riferimento).

Quali i principali criteri da valutare attentamente? Eccoli qui presentati uno per uno.

Esperienza utente

Tra questi criteri in primis spicca l’esperienza utente, ovvero la capacità di un’app di interpretare in modo fluido ed user friendly le funzioni che si propone di espletare. Un’app ottima nei suoi contenuti ma farraginosa nel suo utilizzo, se non addirittura ricca di bug che ne minano l’utilizzo, si rivela tutto sommato un’app non di qualità proprio perché non permette un’esperienza di utilizzo semplice e soddisfacente. Questo è tutto sommato un punto semplice da immaginare perché, trading o non trading, ciascuno di noi è in qualche modo un esperto in fatto di utilizzo di app mobile e per quanto ci riguarda è da considerare prioritario come criterio di scelta.

Assets disponibili

Un altro punto particolarmente importate è quello relativo alla disponibilità di asset su cui investire utilizzando l’app mobile, questo perché non tutti i broker includono tra le proprie funzionalità mobile la possibilità di operare con tutti gli asset invece proposti dalla loro versione desktop: una caratteristica chiaramente fondamentale soprattutto quando siamo interessati ad alcuni asset nello specifico e che va verificata a priori studiando bene la descrizione delle app sui siti dei broker che le pubblicano prima di fare una scelta che altrimenti potrebbe penalizzare anche gravemente la nostra attività di trading privandoci di libertà d’azione.

Sicurezza

La sicurezza delle app è chiaramente fondamentale e normalmente dipende dal livello di sicurezza del broker stesso: per verificarla è quindi necessario avere ben chiara quale licenza il portale ha da produrre per la sicurezza dei suoi utenti, nel particolare scegliendo realtà che operano a fronte di autorizzazioni riconosciute internazionalmente come quelle CONSOB, CySEC, FCA o MiFID.

Formazioni e risorse

Un altro elemento importantissimo nella valutazione di un’app (così come di una piattaforma di trading in generale) è la sua fornitura di elementi didattici dedicati alla formazione dei trader che la usano: un aspetto chiaramente basilare che permette di crescere sia come cultura e come capacità trovando a propria disposizione più risorse possibili. In questo aspetto rientra anche la disponibilità di un conto demo, funzionalità che permette di operare appunto in modalità demo così da provare e riprovare le proprie strategie di trading prima di passare ad uno scenario reale.

Commissioni

Viene da sé che un ruolo di punta lo abbiano anche le eventuali commissioni che una piattaforma di trading richiede per operare con i CFD messi a disposizione ed in generale per le attività di Forex: normalmente non ci sono particolari commissioni di cui tenere conto, ma è comunque un punto importante da verificare su ciascuna piattaforma prima di sceglierne una in particolare con cui operare.

Compatibilita iOS e Android

Chiaramente quello della compatibilità è un ruolo letteralmente imprescindibile nella scelta di un’app di trading mobile: fermo restando l’importanza di tutti i punti appena citati, sarebbe chiaramente impossibile scegliere un’app non compatibile con la tipologia di smartphone di cui disponiamo ed è quindi fondamentale scegliere una adeguata. Ma nessuna paura, nella stragrande maggioranza dei casi tutte le piattaforme pubblicano app sia nella loro versione iOS dedicata ai dispositivi Apple che in quella Android dedicata a tutti gli altri, ma non è comunque sempre così quindi vale la pena fare anche questo tipo di verifica prima di procedere ad una scelta definitiva.

Il trading mobile è una buona idea?

Il trading mobile non solo è una buona idea, ma oggi come oggi rappresenta anche una realtà praticamente imprescindibile: un tempo i trader trascorrevano ottima parte della loro giornata seduti di fronte ai monitor sui quali seguivano in tempo reale l’andamento dei mercati, una pratica tanto normale quanto dispersiva in termini di energie e di efficienza della giornata lavorativa.

Grazie al trading mobile ed alle tecnologie del momento tutto questo è cambiato raggiungendo come primo dei tanti risultati la libertà di seguire l’andamento dei mercati (ed ovviamente dei propri investimenti) da qualsiasi luogo ed in qualsiasi momento ci si trovi nell’arco della propria giornata lavorativa: una vera e propria rivoluzione totale che ha avuto e sta avendo la capacità di cambiare la fisionomia della vita stessa del trader.

Come? Semplice, oggi come oggi un trader (professionista o esordiente che sia) può seguire i propri investimenti da casa, da un mezzo di trasporto fino anche dal proprio luogo di vacanza.

Tanto più con la recente rivoluzione dello smartworking che a portato il lavoro fuori dagli uffici, la vita del trader è diventata una delle più flessibili ed appunto “smart” che ci siano ed in questo naturalmente le migliori app trading mobile hanno avuto e stanno avendo un ruolo centrale.

Vantaggi dell’uso di un’app per il trading

I vantaggi che stanno nell’uso di una delle migliori app trading sono abbastanza lapalissiani ed in qualche modo li abbiamo già esposti nel capitolo precedente, ma ora vogliamo riassumerli in un modo tanto semplice quanto in qualche modo simbolico, tutto sta in due parole capaci di racchiuderli tutti: smart e mobile.

  • Smart: le app di trading mobile sono smart non solo perché girano sui nostri smartphone, ma perché la loro intelligenza sta nel “tagliare degli angoli” che le tecnologie precedenti non potevano riuscire ad ottimizzare, con particolare l’immediatezza del link tra eventi economici e reazione dei trader. In passato per essere sempre aggiornati bisognava stare fisicamente davanti ai monitor che aggiornavano in tempo reale sull’andamento dei mercati, mentre oggi (che sia attraverso degli alert o la consultazione dei grafici di andamento economico) avviene in qualsiasi momento lasciando ai trader la possibilità di intervenire immediatamente.
  • Mobile: la mobilità è la parola chiave del terzo millennio e così è anche per la finanza, che ormai è diventata “liquida”. Qualsiasi sia il luogo ed il momento i cui ci troviamo i mercati sono nel nostro taschino e, come detto poco fa, l’aggiornamento sulla loro evoluzione arriva in modo istantaneo lasciando al trader la capacità di reagire in tempo reale senza trovare più alcun limite pratico dovuto al dove ci si trova, inteso sia come luogo che come contesto.

Detto questo i vantaggi delle migliori app trading sono in qualche modo gli stessi di cui gode in generale la comunicazione in quest’epoca dominata dagli smartphone, dispositivi che accentrano e miniaturizzano tutto quel che può servirci in qualsiasi momento.

Il risultato? Per i trader professionisti il primo risultato è che ormai nessuno vive più all’interno della Borsa Valori o in ufficio ma appunto in mobilità, mentre per i trader esordienti è che si può vivere contemporaneamente una “doppia vita” (quella del trader e quella del proprio lavoro principale) avendo accesso a tutto quel che riguarda i propri investimenti davvero in qualsiasi momento e contesto.

Limiti delle app di trading

I limiti delle migliori app trading non sono generali ma dipendono specificamente dall’app del broker che scegliamo di utilizzare: questi software come abbiamo visto non sono tutti uguali, ma sono appunto concepiti per racchiudere tutte le funzionalità che il broker stesso decide di includere.

Ci sono app per trading mobile “limitate” all’accesso al proprio account che permettono di seguire gli investimenti in corso senza però lasciare la possibilità di operarne altri ex novo, altre che permettono di utilizzare strumenti di analisi e di informazione sull’andamento dei mercati senza però dare accesso alle operazioni, così come altre ancora che invece rappresentano un vero e proprio specchio di tutte le funzionalità che il broker offre nella propria versione desktop.

Le differenze tra il trading via app e quello via computer

Stando agli eventuali limiti descritti poco fa anche la differenza tra il trading mobile e quello fatto via computer essenzialmente dipende da quali siano le caratteristiche specifiche della piattaforma che utilizziamo ed è quindi difficile delinearne di generali che applichino sicuramente ed in qualsiasi caso, quel che però possiamo fare senza troppa possibilità di errore è descrivere i vantaggi e gli svantaggi di entrambe le possibilità.

Prima di farlo c’è però una nota che troviamo importante sottolineare: le operazioni fatte utilizzando le migliori app trading mobile e quelle invece effettuate via computer, almeno secondo le nostre analisi, non vanno intese come una alternativa all’altra che si escludono a vicenda, ma piuttosto come due forme di trading che si integrano perfettamente a seconda delle esigenze e delle caratteristiche principali di ciascun trader.

Passiamo ora ai principali vantaggi e svantaggi.

  • Vantaggi del trading mobile: mobilità ed immediatezza nella ricezione delle informazioni che lascia la libertà di reagire immediatamente, possibilità di accentrare in un unico strumento mobile tutte le peculiarità relative al nostro conto di trading ed alle nostre operazioni, questo oltre alla capacità di integrare alla perfezione le funzionalità di trading con ottima parte delle altre possibilità a cui il nostro smartphone dà accesso.
  • Svantaggi del trading mobile: eventuali limiti di utilizzo derivanti dalle scelte che ciascun broker fa nello specifico quando procede alla compilazione delle app, possibili limiti pratici nella visualizzazione di grafici economici utilizzando un display per forza di cose più contenuto per dimensioni rispetto a quello di un personal computer.
  • Vantaggi del trading da computer: pieno accesso a tutte le funzionalità di cui dispone il sito di un broker di trading online a cui si aggiunge l’ovvio vantaggio di accedere ad una piattaforma esattamente per come è stata concepita alla sua origine, questo oltre alla comodità di avere accesso a tutto questo forti dell’agio che dà un display grande, tanto più quando si parla dell’analisi dell’andamento di un mercato attraverso lo studio dei grafici economici.
  • Svantaggi del trading da computer: limitazioni dovute alla mancanza di mobilità che vincola il trader a dover lavorare in modo statico davanti al display del computer perdendo così la possibilità di reagire immediatamente a tutte le novità quando non si trova fisicamente davanti al suo dispositivo.

Conclusioni: i nostri consigli per scegliere la migliore app

Eccoci qui arrivare come sempre alle dovute conclusioni di questa guida dedicata alle migliori app trading, software che come abbiamo visto stanno ricoprendo un ruolo sempre più centrale nella vita quotidiana tanto dei trader professionisti quanto di quelli che vivono il trading come un’attività collaterale da affiancare ad altre professioni.

Siamo sicuri che anche voi troverete sensazionale la potenza e la completezza di queste app, che diventeranno le vostre migliori alleate per avere sempre tutto sotto controllo: proprio per questo vi consigliamo di scegliere il vostro broker di riferimento anche in virtù della qualità dell’app che offre ai suoi utenti.

FAQ | App di trading

✅ Come scegliere la migliore app per il trading?

Il modo più corretto per scegliere quella da preferire tra tutte le migliori app trading sta senza dubbio nello studiarne i dettagli specifici: non tutte le piattaforme dei vari broker dotano le loro app delle stesse funzionalità. Come farlo? Semplicemente studiandole una ad una su tutti i siti di riferimento o lasciandosi guidare dalle nostre recensioni, che sempre contemplano un capitolo relativo all’app mobile proposta dal broker presentato.

✅ Le app di trading sono gratuite?

Sì, le app trading online sono gratuite: ad oggi non ne abbiamo ancora incontrata nessuna che venga proposta a pagamento, questo perché sono parte integrante dei servizi che ciascun broker di trading online include nella propria offerta così da dare accesso al miglior servizio possibile ad ognuno dei propri utenti. E’ anche per questo motivo che, come vedrete in questa nostra guida, consideriamo le app come uno strumento perfettamente integrato alla realtà desktop di ogni broker.

✅ È possibile scambiare tutti gli asset con un’app di trading?

Dipende dalle peculiarità specifiche che caratterizzano l’app di ciascun differente broker di trading online, quel che però possiamo dire è che generalmente le eventuali limitazioni non riguardano la tipologia di asset su cui operare quanto le differenti funzionalità a cui avere accesso. Detto questo per trovare una risposta precisa vi suggeriamo di approfondirla nello specifico o sul sito del suo broker o sulla nostra recensione a riguardo.


Per saperne di più sulle tecniche di trading online, controlla le nostre guide dettagliate: