Investire 50000 euro: Come farlo senza rischio ed il massimo risultato

Avete da investire 50000 euro e non sapete come fare? Siete semplicemente curiosi di sapere come e dove potreste farli fruttare al meglio? Questa pagina è una guida per scoprire tutti i modi per trasformare questo piccolo grande tesoro in una risorsa di trading capace di portarci un ricco ritorno.

Ma non solo, perché grazie a questa guida vogliamo anche spiegare quali sono tutti i possibili percorsi di investimento e tutti i rischi potenziali che ciascuno rappresenta tanto per i piccoli quanto per i grandi investitori: un approfondimento importante tanto sul piano pratico che su quello teorico della cultura finanziaria.

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

Come investire 50000 euro ?

Per investire 50000 euro ci sono ovviamente tante possibilità e le presenteremo tutte nel dettaglio tra poco: è possibile farli fruttare facendo riferimento alla nostra banca così come è possibile investirli in immobili, ma anche il trading azionario o un’attività professionale sono dei modi per trasformarli nel tempo in un ritorno economico sostanzialmente maggiorato.

Ci sono però alcune considerazioni da fare come “cappello introduttivo” prima di lanciarci nella descrizione di tutte queste possibilità di investimento,  tanto più quando di parla di una cifra che soprattutto per i piccoli investitori rappresenta una vera e propria fortuna che per i più non è facile da mettere sul piatto per andare incontro ad un’operazione che come ben sappiamo non è immune da rischi.

Quali sono queste valutazioni?

  • fare il punto della propria situazione finanziaria
  • definire di un vero e proprio piano di investimento

investment

Fare il punto della situazione finanziaria

Il primo passo in assoluto sta nell’analisi della propria situazione finanziaria al momento dell’investimento, un’analisi che deve tenere conto di tutti i propri possedimenti, ma anche delle proprie necessità e delle proprie spese.

Prima di decidere di investire 50000 euro non è solo sufficiente sincerarsi di averli a disposizione, ma bisogna fare un vero e proprio screening della propria situazione finanziaria così da capire nel dettaglio quale impatto avrà un simile investimento sulle proprie casse personali, valutazione che va oltre al semplice sapere “quanti soldi si abbiano in banca”, ma che deve anche coinvolgere il proprio stato di ricchezza in termini di beni mobili ed immobili ed eventuali altri investimenti che sono stati fatti che potrebbero avere un impatto, positivo o negativo che sia, sul proprio status economico.

Ma non è tutto, perché bisogna anche valutare quelle che sono le spese, eventuali o certe che siano, che potrebbero incidere sulla nostra situazione economica nell’arco di tempo in cui questo investimento verrà assorbito.

Qualche esempio? Eccone alcune:

  • possibili mutui accesi
  • possibili acquisti rateali ancora in corso
  • ipotetiche spese future legate ad avvenimenti che potrebbero avere luogo nel mentre

Ma soprattutto bisogna immaginare quelle che potrebbero essere delle spese impreviste che oggi non gravano sulla nostra situazione finanziaria, ma che un domani potrebbero rivelarsi imprescindibili e potenzialmente impattanti sull’equilibrio generale delle nostre economie.

Definire un piano di investimento

Fatto lo screening della propria situazione finanziaria bisogna poi procedere all’analisi e alla pianificazione dell’investimento stesso, ma cosa significa questo nel dettaglio?

Fare un piano di investimento significa fondamentalmente due cose: la prima sta nello scegliere quale sia il modo migliore per investire 50000 euro tra tutti quelli possibili, una valutazione nella quale “migliore” è il modo che ci permette di ricavarne tanto il maggiore utile possibile quanto minimizzarne i rischi.

La seconda accezione è poi la pianificazione pratica dell’investimento stesso, così da capire per esempio se richiede l’immediata esposizione per l’intero budget di 50.000 euro o se invece permette di dilazionarne l’uscita nell’arco del tempo.

Facciamo due piccoli esempi:
  • Poniamo di fare un’analisi delle nostre finanze e di evincere che abbiamo a disposizione € 500.000,00 a fronte di spese del tutto assorbibili ed accettabili e poniamo che, in seguito alla pianificazione dell’investimento, scopriamo di poter andare incontro ad una grande rendita attraverso ad una scelta a lunghissimo termine che implica l’immediata esposizione per € 50.000,00: questa scelta si rivela accettabile sia perché non abbiamo “fretta” di ottenere un guadagno e sia perché avremo comunque modo di far fronte ad eventuali imprevisti.
  • Poniamo ora di fare un’analisi delle nostre finanza evincendo di avere a disposizione € 70.000,00 a fronte di spese fisse di cui dobbiamo seriamente tenere conto e poniamo che, in seguito alla pianificazione dell’investimento, scopriamo di poter andare incontro ad una grande rendita attraverso ad una scelta a lunghissimo termine che implica l’immediata esposizione per € 50.000,00: questa scelta non si rivela accettabile sia perché nonostante il grande guadagno potremmo non far fronte ad eventuali imprevisti e si consiglia quindi un altro investimento che ci permetta di dilazionare la nostra esposizione.

Dove investire 50000 euro ?

Facciamo ora un passo immediatamente successivo, che poi è quello naturale una volta effettuate le valutazioni di cui sopra, la domanda a questo punto è la seguente: come investire 50000 euro?

Le possibilità sono ovviamente tante e ciascuna di essere esiste a fronte di condizioni differenti sia in quanto ai possibili ricavi che in termini di tempo in cui realizzarli, ma anche in termini di dilazionamento dell’esposizione economica così come dei costi a cui questo investimento può o non può mandare incontro.

Tra tutte le possibilità esistenti oggi come oggi sono quattro quelle principali  a cui ci si trova di fronte e sono le seguenti:

  • investire in banca
  • investire in immobili
  • investire in un’attività professionale
  • investire in borsa

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

Investire 50000 euro in banca: quale opzione scegliere?

Se decidiamo di investire 50000 euro in banca le possibilità che ci sia aprono davanti sono molteplici e ciascuna di esse può rivelarsi più o meno utili a seconda delle nostre esigenze.

Come ben sappiamo gli istituti bancari sono degli ottimi punti di riferimento tanto per il risparmio quanto per gli investimenti, ma sono delle risorse che chiaramente hanno un costo di esercizio e che normalmente (ma non sempre) permettono soprattutto investimenti a lungo e lunghissimo termine.

Quali sono i principali prodotti bancari che possono risultare più indicati per investire 50000 euro?

Ecco a voi i principali:
  • Conto deposito: conti che permettono di vincolare i propri fondi per un lasso di tempo variabile (normalmente 2, 5 o 10 anni) andando incontro ad un profitto più alto di quanto potrebbe essere su di un conto “normale” fruttando tra il 2,7% ed il 5% in base alla durata del vincolo.
  • Titoli di Stato: sottoscrizione di titoli emessi dallo Stato attraverso il Ministero del Tesoro (come BOT, CCT e CDZ) che hanno una durata di medio/lungo termine e che garantiscono il capitale investito lasciano come unico rischio, quando non onorati e riscossi prima del tempo, di non mandare incontro ad alcun ricavo, che invece può arrivare anche al 7% quando l’investimento viene portato a termine.
  • Obbligazioni bancarie: simili a quelli di Stato, sono titoli emessi direttamente dalla banca e come visto prima permettono investimenti a medio/lungo termine dando diritto ad un profitto quando si arriva al termine della scadenza prefissata.

Investire 50000 euro in immobili, è sufficiente?

Se decidiamo invece di investire 50000 euro in un’operazione immobiliare c’è subito una domanda molto importante da doversi porre: sono sufficienti?

Come ben sappiamo oggi, per come è diventato il mercato immobiliare, € 50.000,00 non sono una cifra così considerevole da lasciare ampio margine di manovra ed è quindi necessario capire tanto quel che sia possibile farci quanto il margine di ricavo realistico a cui possono portare.

Ma quindi € 50.000,00 sono o no sufficienti a fare un investimento immobiliare? Secondo noi sì, ma con alcune limitazioni importanti di cui tenere appunto conto.

Come si può investire una cifra simile nel mercato immobiliare?

Fondamentalmente in due modi:
  • Acquisto di un immobile a basso costo: ovvero investire su di un immobile che non costi più di € 50.000,00 non solo nel suo prezzo d’acquisto, ma anche alle ovvie spese (di gestione della pratica o di eventuali ristrutturazioni) che l’acquisto implica. Una scelta sensata che però rischia di scontrarsi con la scarsezza di immobili sul mercato che rispecchino condizioni simili.
  • Copertura parziale di un mutuo: ovvero utilizzare i propri € 50.000,00 per coprire una parte più o meno ampia dell’acquisto di un immobile di valore superiore per il quale la restante parte verrà pagata nel tempo attraverso un mutuo. Possibilità anche questa sensata a patto però che si disponga anche di altri fondi che permettano poi di gestire il mutuo in modo comodo e senza rischi.

Investire 50000 euro in un’attività professionale

Un’altra possibilità per investire i nostri € 50.000,00 è farlo attraverso un’attività professionale che permetta di creare un’opportunità di lavoro futuro e, attraverso di esso, una rendita nel tempo capace di far fruttare il nostro investimento iniziale.

Si tratta di un’opzione duplicemente interessante visto che, oltre a mandare incontro ad una rendita potenziale, crea una possibilità di lavoro concreta ed indipendente, ma non è comunque immune da criticità:

  • Rischio di impresa: scegliere un’attività professionale che sicuramente si riveli fruttifera non è affatto semplice, quindi il nostro investimento va comunque incontro a serie variabili
  • Spese da sostenere: aprire un’attività professionale implica inevitabilmente delle spese che, seppur incluse nel budgewt totale di € 50.000,00, rischiano di diminuire il potenziale di guadagno del nostro investimento
  • Tempo necessario: si tratta di un investimento fondamentalmente a lungo o lunghissimo termine, perché come ben sappiamo le attività professionali nel breve termine lavorano normalmente in perdita come normale per tutti quel che sia in fase di start up.

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

Investire 50000 euro in Borsa quale soluzione scegliere?

Per concludere abbiamo poi la possibilità di investire in borsa cercando di far fruttare i nostri € 50.000,00 nel modo migliore e per farlo esistono fondamentalmente due strade: acquistare azioni propriamente dette attraverso agenzie di trading specializzate o banche, possibilità valida quanto onerosa, o farlo attraverso i broker di trading online che permettono invece di investire su opzioni legate all’andamento di mercato del valore di un asset.

E’ questa possibilità quella che vogliamo approfondire nel particolare, perché rappresenta l’opzione migliore per i piccoli investitori ai quali non viene appunto richiesto di esporsi nell’acquisto di uno stock azionario particolarmente oneroso.

Un investimento da € 50.000,00, budget di tutto rispetto, non sempre è sufficiente a mettere insieme uno stock azionario importante, tanto più quando vogliamo comprare titoli di valore come quelli più in auge in questo momento, diverso è invece farlo attraverso il trading online, per il quale una cifra del genere rappresenta un capitale enorme che permette di investire in modo estremamente diversificato.

Da dove cominciare?

Il punto di partenza più corretto è proprio la scelta di quale tipologia di trading scegliere per investire 50000 euro, una scelta che dipende del tutto dalle nostre esigenze a fronte di vantaggi e svantaggi di entrambe le possibilità, vizi e virtù che riassumeremo a breve così:

  • Investire in borsa: acquistando uno stock azionario propriamente detto a fronte di una spesa consistente che può creare un guadagno (o una perdita) sulla lunga distanza quando decideremo di rivendere lo stock acquistato. Scelta che richiedere un monitoraggio del mercato per lungo tempo e che prevedere commissioni da destinare a chi seguirà per noi questo investimento.
  • Investire con il trading online: acquistando opzioni sull’andamento delle azioni e non le azioni stesse generando un guadagno (o una perdita) soprattutto nel breve e nel medio termine semplicemente quando si compie il periodo di tempo che scegliamo per le nostre operazioni. Scelta che può essere gestita personalmente sulla piattaforma di un broker di trading online operando senza commissioni e diversificando i nostri investimenti frazionando notevolmente il nostro budget.

Aprire un conto di trading: la nostra guida

Come aprire un conto di trading online? Si tratta di un’operazione molto semplice che avviene in pochissimi minuti e che possiamo schematizzare come segue:

  • Scelta del broker: decisione da fare in base ai dettagli che lo contraddistinguono, ma a titolo esemplificativo decidiamo di scegliere eToro, una piattaforma che amiamo per la sua semplicità e che ci troviamo a consigliare sia ai trader esperti che ad i neofiti
  • Apertura del conto: andando sul sito di eToro per compilare un breve form attraverso cui registrare la propria anagrafica principale scegliendo poi uno dei metodi di pagamento supportati
  • Deposito fondi: utilizzando il metodo di pagamento scelto per versare i propri fondi sul conto di trading appena aperto su eToro
  • Scelta degli asset su cui operare: argomento che approfondiremo a breve, ma che in buona sostanza consiste sulla scelta del mercato tra quelli proposti da eToro su cui vogliamo investire
  • Scelta del prodotto di investimento: decidendo fondamentalmente se utilizzare CFD o ETF
  • Investimento: decidere quali opzioni comprare in riferimento ad un time frame che sceglieremo noi, ovvero stabilire in base alle nostre analisi se l’asset scelto crescerà o perderà valore

investing euros

Quali tipi di asset acquistare sul mercato azionario con 50.000 euro?

Come abbiamo detto poter investire 50000 euro significa poter mettere sul piatto una quantità di fondi tale da permettere una diversificazione dei nostri investimenti, questo sia che si parli dell’acquisto di stock azionari che di operazioni di fatte attraverso i CFD proposti dai migliori broker di trading online.

Per diversificare nel modo giusto bisogna però avere idea di quelli che siano i maggiori mercati di riferimento ed è proprio per questo che ora vogliamo approfondire quali siano.

Azioni

E’ il mercato delle aziende quotate in Borsa che vedono il loro valore salire o scendere in base all’andamento del proprio stato di salute sia economico che inteso sul piano produttivo, mercato nel quale trovare nomi come Google, Apple, Amazon, ma anche tutti marchi più famosi in qualsiasi ambito industriale.

Indici

Si tratta del mercato legato ad intere categorie industriali espresse con una sorta di “media” di quello che è il loro valore generale e che sale o scende di valore in base allo stato di salute di un intero settore industriale in un dato Paese. Gli indici di borsa sono utilizzati per valutare la performance di un mercato.

Forex

E’ il mercato di scambio delle varie valute internazionali espresso a coppie di valute, la sua salita o discesa quindi dipende dalla differenza che si crea tra due conii in funzione dell’andamento del loro valore individuale. Maggiori informazioni sul mercato del forex.

Materie prime

Si tratta del mercato di tutte le materie prime fondamentali presenti nella vita quotidiana, come per esempio il petrolio, che vive un andamento il cui valore cambia in funzione di evoluzioni economiche e geopolitiche.

Criptovalute

E’ il mercato più giovane, quello legato all’andamento del valore delle monete decentralizzate basate su blockchain come ad esempio sono i Bitcoin, gli Ethereum o i Dogecoin, un andamento per lo più legato alla mole e alla valutazione degli scambi che ciascuna di esse vive. Per saperne di più sulle criptovalute, clicca qui.

Investire 50000 euro in oro o materie prime

Investire 50000 euro in materie prime o investire in oro è sicuramente una possibilità concreta tecnicamente molto valida, ma va comunque fatto un chiarimento: si tratta di beni di rifugio ottimi per “mettere in salvo” parte della liquidità che abbiamo a nostra disposizione, ma meno interessanti quando si vuole ricavarne un profitto a breve o lungo termine come invece è possibile fare attraverso altre scelte.

Quando il nostro fine è quello speculativo è quindi meglio fare riferimento ad altre opzioni, se invece l’obbiettivo è quello di vincolare del denaro in qualcosa capace di mantenere il proprio valore aumentandolo piano piano nel tempo diventa allora una scelta molto indicata.

invest gold

Quali altri investimenti sono possibili?

A prescindere da tutto quello che abbiamo detto fino a questo momento, quali sono le altre possibilità per investire 50000 euro cercano di trarne il maggiore beneficio economico possibile?

Ce ne sono sicuramente altri di beni, definibili per la precisione come beni di rifugio, ma come facilmente immaginabile hanno tutti “vizi e virtù” di cui tenere conto.

Scopriamo quali sono i principali:
  • Opere d’arte: per quanto rappresentino un valore di rifugio per antonomasia bisogna considerare che € 50.000,00 non sono un budget adeguato per un acquisto capace di farci fruttare una rendita in tempi brevi.
  • Preziosi: monili e gioielli capaci di non perdere mai il loro valore, ma che non sempre permettono grandi margini di guadagno quando vengono poi rivenduti.
  • Orologi: mercato interessante che però, oltre alle dovute conoscenze a riguardo, implica statisticamente circa 20 anni per diventare fruttifero.
  • Monete da collezione o francobolli: ottimi beni di rifugio che però necessitano molto tempo (e perizia) per concedere un guadagno in fase di rivendita.
  • Vini pregiati: ormai diventati un ottimo esponente del collezionismo, rappresentano un ottima possibilità di investimento a patto che si abbiano le conoscenze adeguate per saperla gestire.

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

Investire 50000 euro: come scegliere?

Come abbiamo visto in questa pagina ci sono tante opzioni per investire 50000 euro, una cifra che può risultare alta o bassa proprio in funzione dell’investimento che decidiamo di fare, quindi come bisogna tra tutti quelli possibili?

Per riassumere bisogna valutare questi aspetti che influiscono direttamente sulla nostra “speranza” legata al raggiungimento dell’obbiettivo economico che ci prefiggiamo:

  • Esposizione al rischio: legata all’entità generale del nostro patrimonio al di là dei € 50.000 che vogliamo investire
  • Tempi dell’investimento: ovvero se vogliamo o dobbiamo rientrare del nostro investimento in breve, medio o lungo termine
  • Necessità di gestione: cioè se vogliamo che l’investimento generi o meno un lavoro per la gestione dello stesso

Conclusione Investire 50000 euro: i nostri consigli per iniziare

Concludiamo a questo punto la nostra guida su come investire 50000 euro, un approfondimento che come abbiamo visto lascia tantissimo da valutare anche in virtù del fatto che si parla di una cifra magari non immensa in termini di investimento finanziario nel suo complesso, ma che risulta altresì importantissima quando riferita al portafogli di un piccolo investitore.

le possibilità sono appunto tante e proprio per questo vi invitiamo a valutare in modo attento ed cauto così da muovervi nella direzione non solo più fruttifera, ma anche più sicura rispetto a quella che è la vostra condizione economica in generale.

FAQ Investire 50000 euro

✅ Come essere sicuri di fare la giusta scelta di investimento?

Nell’ambito degli investimenti il concetto di rischio è una realtà implicita che mai può essere evitata priori, quindi il modo per muoversi verso quello più giusto parte proprio dalla valutazione di un rischio che deve essere tanto accettabile quanto sostenibile nel momento in cui l’investimento non va a buon fine. Questa è una valutazione più importante anche della potenzialità di guadagno stesso.

✅ Come scegliere quanto investire in quale progetto?

Come ben spiegato in questa guida la scelta del budget di investimento più adeguato deve venire fatta in funzione tanto delle valutazioni fatte sulla condizione finanziaria da cui si parte quanto delle possibilità di rischio a cui si va incontro proprio in relazione alla condizione finanziaria analizzata.

✅ Investire 50000 euro: È abbastanza per iniziare a investire?

Una cifra come € 50.000,00 è senza dubbio molto consistente ma può comunque risultare limitata quando vogliamo investirla in un modo non commisurato al beneficio a cui ci può portare, tutto sta come sempre nelle scelte che facciamo ed è proprio da questo che partono tutte le valutazioni.

✅ Come rischiare il meno possibile?

Per rischiare meno possibile ci sono fondamentalmente due mondi, uno generale che parte dalla valutazione dei rischi in funzione della nostra condizione finanziaria ed una più particolare: secondo noi il metodo potenzialmente più sicuro sta sempre nel trading online, perché permette di gestire un budget in modo modulare e decisamente diversificato.

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.


Per saperne di più sui tipi di investimenti possibili, consulta le nostre guide dettagliate in base al tuo budget: