Copy Trading: cosa sapere prima di iniziare, la guida completa

Il copy trading è un sistema per investire su internet che funziona davvero e, se ben utilizzato, può dare risultati interessanti, questa guida di trading-online.pro svelerà come utilizzarla.

Si basa sul processo automatizzato che copia una strategia di un altro investitore, è valida nei mercati forex e dei CFD all’interno del proprio account.

Sono strumenti implementati nella piattaforma di alcuni broker oppure, raggiungibili su siti appositamente creati per il copytrading.

Broker
Caratteristiche
Voto
Apri un Conto demo
5/5

5/5

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

4.9/5

4.9/5

76.4% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
 
4.8/5

4.8/5

4.6/5

4.6/5

4.5/5

4.5/5

 

Cos’è il copy trading?

Il copy trading è un metodo di trading piuttosto recente che ha già raggiunto un successo elevato.

Diversi broker come eToro oggi offrono piattaforme dedicate a questo genere di operazione, dove l’utente ha la possibilità di “copiare” in modo automatico e legale le mosse e le strategie di un trader più esperto di lui. Assicurandosi così gli stessi risultati.

I successi infatti vengono replicati davvero. Il fatto però che un trader sia più esperto e di solito ottenga buoni esiti non significa che ciò avvenga ogni volta, perciò anche in questo caso è fondamentale tenere di conto che il pericolo di perdere il capitale investito è dietro l’angolo.

Investire con intelligenza e attenzione è alla base di ogni buona strategia.

Il copytrading nasce per soddisfare una nicchia precisa, cioè chi investe nel mercato valutario (il forex). Grazie ai CFD però le persone hanno iniziato a usarlo un po’ per ogni campo, da quello azionario a quello delle criptovalute.

Per fare questo genere di speculazioni però occorre appoggiarsi a un broker regolamentato, aprire un conto, fare il primo deposito e iniziare a ricevere i primi segni operativi che si vogliono copiare e riprodurre.

Di chi però imiteremo i passi? Ovviamente occorre un’attenta analisi.

Ogni pagina permette agli utenti (chiamati in questo caso follower), di valutare le performance dei trader esperti analizzando una serie di dati, così da scegliere quello che meglio si adatta alle proprie aspettative.

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

Copy trading come funziona?

Abbiamo visto a grandi linee cos’è, adesso entriamo nel dettaglio per comprendere come funziona il Copy Trading e quali sono i principali meccanismi che lo muovono.

Il cliente si registra a un broker online per poter speculare nel forex o con i CFD, attraverso la piattaforma di brokeraggio stessa si inizia a emulare i trader. Altrimenti lo può fare usando siti specializzati in questo genere di operazioni.

Noi consigliamo ancora una volta di utilizzare eToro, il quale la implementa e rende tutto più semplice, anche grazie alla possibilità di accedere a delle guide esaustive per principianti e intermedi.

Indipendentemente dalla scelta però, è bene chiarire che quando si parla di copy trading l’investitore non prende il proprio budget e lo lascia in mano dell’altro.

I soldi non viengono mai trasferiti, si tratta solo di emulare determinate mosse che possono condurre a vincere o perdere.

A giocare i ruoli più importanti in tutto questo sono:

  • Il mercato: la scelta del mercato verso il quale dirigersi. Le valute, le azioni, le materie prime, le criptovalute etc.
  • Il broker: sul conto trading vengono ricevuti i segnali operativi per farne la copia
  • Signal provider: è il trader che si copia. Le sue azioni vengono valutate e osservate prima di scegliere di seguirlo
  • Follower: è l’investitore, chi sceglie di usare il copy trading per fare i propri investimenti.
  • Piattaforma di copytrading: informa in modo automatico sui segnali da seguire. Esistono pagine dedicate oppure, tale funzione è implementata già da molti broker.

Su trading-online.pro ti mostreremo quali strumenti sono implemementati in alcuni broker o dove ragiungerli.

Copy trading vs. social trading: quali sono le differenze?

Specialmente le persone meno esperte tendono a fare confusione tra il copytrading e il social trading.

Se da una parte entrambi permettono di velocizzare alcune operazioni copiando delle strategie ritenute valide, si tratta in verità di due strumenti per fare trading sul web differenti tra di loro.

Il social trading prevede la condivisione di strategie all’interno di apposite pagine sul web. C’è perciò chi condivide e chi riproduce, però nessun processo viene automatizzato.

E’ piuttosto una pagina social dove si incontrano chi vuole far conoscere strategie valide e chi invece è interessato a copiarle o quando meno a prendervi spunto.

Potrebbe essere visto come un modo per apprendere un po’ alla volta a muoversi nel settore, apprendendo grazie all’analisi delle strategie adottate dagli altri.

Il copy trading invece abbiamo visto che permette di automatizzare i processi, inviando i segnali dalla piattaforma all’account.

Ovviamente prima occorre selezionare attentamente chi si desidera emulare il suo portafoglio. Non ha perciò una finalità di apprendimento, semplicemente si copiano gli account di altri. E’ perciò uno strumento per chi non è interessato ad apprendere le basi del settore ma vuole investirvi il denaro.

Scopri chi copiare e seguire

Il sistema del copy trading richiede una iniziale fase attiva da parte di chi investe. Cioè fare una valutazione attenta dei trader e decidere di chi desidera emulare le azioni. Solo dopo aver preso tale decisione ogni passaggio verrà automatizzato.

A tal riguardo abbiamo creato il paragrafo qui presente, per aiutare l’utente a capire quali sono i criteri da seguire durante la scelta, dove si possono trovare le persone da copiare e infine, un breve accenno a quelli che sono i migliori copy trader in Italia!

I migliori copy trader in Italia 100

Dopo un’attenta analisi e leggendo anche le opinioni, le migliori piattaforme di Copytrader sono tre e in testa c’è eToro.

eToro: è regolamentata da CySec, FCA e ASIC. Offre la miglior soluzione per fare copytrading. Non a caso è tra le piattaforme più amate. Il suo sito inoltre è semplice da utilizzare.

ZuluTrade: la qualità del servizio è davvero elevata e ha un sistema avanzatoper la gestione sia del portafoglio sia dei Signal Provider.
Darwinex: meno conosciuto delle altre due soluzioni proposte, però secondo le opinioni di diversi investitori è il più innovativo.

Questo perché non si copiano i trader ma gli asset sintetici, che variano in base alle performance dei trader.

Come trovare trader da copiare?

I trader da copiare in verità si trovano direttamente all’interno della piattaforma di copytrading.

Entrando nell’apposita sezione  si possono analizzare i profili dei singoli signal provider così da individuare in base a un’attenta analisi quelli più adatti alle proprie esigenze.

Ovviamente prima di copiare le loro strategie sull’account serve dedicarsi un po’ allo studio dei profili anche in base al tipo di piano d’azione che si desidera portare avanti.

Alcuni infatti preferiscono lavorare sulla capitalizzazione del portafoglio pensando nel lungo periodo, altri invece preferiscono correre dei rischi in più ma avere risultati veloci.

Criteri per scegliere un trader da seguire

Esistono dei criteri che funzionano un po’ da linee guida durante questa importante e delicata ricerca. Non dimentichiamoci che è in base al criterio di saper giudicare e analizzare alcuni dati che si determinano le vincite future in questo settore.

Il nostro suggerimento è quello di far attenzione a:

  • Le tipologie di investimenti che vengono effettuati dal signal provider. Occorre infatti rispecchiarsi nel loro ragionamento e non solo guardare chi è il primo in classifica.
  • L’orizzonte temporale, cioè investono pensando a breve, medio o lungo termine? Più veloci sono i risultati, maggiore è la possibilità di perdere il budget ma in caso di vincita, è risultati hanno moltiplicatori ben superiori.
    Serve anche eseguire un’analisi delle performance passate, per capire quali sono stati i risultati che sono riusciti a portare a casa nel lungo periodo.
  • Statistiche: quali sono i guadagni nei mesi passati di un certo investitore? Quante persone hanno scelto di copiarlo? Su quali mercati è più attivo? Sono dati che si possono trovare per esempio su CopyTrader.

Infine, c’è da capire quali sono i mercati finanziari dove operano di più.

Magari preferiscono le valute, cioè la speculazione sul cambio valutario, oppure sono più propensi al Contratto per Differenza e investono sui cambi di valore delle materie prime, delle cripto monete, delle azioni etc.

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

I diversi tipi di copy trading

Diciamo che esiste un solo tipo di copytrading. Ciò non toglie però che c’è qualche variante se vogliamo vedere tale strumento da più punti di vista.

Per esempio ci sono piattaforme di brokeraggio che includono già questo strumento, perciò la ricerca e la successiva azione avvengono nello stesso sito. Secondo le opinioni comuni queste sono le soluzioni migliori, come quella offerta da eToro.

Ci sono altri invece che non lo dispongono, perciò serve fare la ricerca manualmente su una piattaforma dedicata e riportare il tutto poi sul proprio profilo.

Anche se non possono essere definiti delle tipologie di copy trading, è secondo noi corretto parlarne in questo momento perché si tratta di tecniche simili e vicine. Parliamo del mirror trading e del social trading.

Social trading: è una piattaforma dove gli utenti si iscrivono per: fornire strategie o copiare strategie. A differenza del copytrading non è un processo automatizzato e le mosse vanno riprodotte manualmente.

Il vantaggio è che questa forma social di fare trading aiuta anche ad apprendere grazie all’analisi delle strategie dei professionisti. Cosa che non accade con il “copy”.

Mirror trading: la unica differenza è che non si trovano sulle piattaforme di broker ma solo su quelle dedicate, perciò andranno poi copiate sul profilo personale.

Quanto si può guadagnare?

Quando una persona sceglie di fare copytrading una delle prime domande che si pone è: “quanto posso guadagnarci”?

Non esiste una risposta valida per tutti in verità e le opinioni sono differenti. Come sappiamo infatti nei mercati dei CFD e del forex le forme di speculazione sono ad alto rischio.

Chi riesce però a individuare i migliori indizi, potrebbe mettere in piedi un sistema di riproduzione efficace.

In effetti, testando, cambiando e affinando la propria capacità di individuare le tecniche più efficaci da riprodurre sul conto può portare a risultati buoni e a un margine di profitto interessante.

Ciò non significa che l’utente deve limitarsi a seguire i signal provider che sono nelle prime posizioni delle liste, ma quelli che secondo lui hanno strategie più adatte al metodo di investimento.

Nonostante questo sistema funziona, mai puntarci l’intero budget sopra.

Una delle prime regole per aver successo nel campo è quello di diversificare, cercando quindi di puntare su diversi settori per poi continuare con quelli che offrono un rendimento migliore e più coerente alle proprie aspettative.

Copy trading con eToro: scopri CopyTrader™

Il copy trading eToro si chiama CopyTrader e secondo le opinioni dei nostri esperti ma anche degli utenti su internet è tra i migliori che si possono trovare oggi.

Da una parte è il broker eToro a offrire tranquillità e sicurezza, uno dei più famosi al mondo riesce a soddisfare quasi sempre i propri iscritti. Tra l’altro mette a disposizione anche un conto demo per testare questo strumento.

Chi non ha già un conto eToro ha la possibilità di farlo registrandosi gratuitamente e in poco tempo. Per utilizzare il CopyTrader sono pochi i passi da seguire, però suggeriamo di analizzare bene il primo così da fare delle scelte sensate:

  • Analizzare i trader su eToro e scegliere con calma quali sono gli indizi che si desiderano replicare.
  • Selezionare l’importo da investire.
  • Scegliere se copiare le posizioni aperte precedentemente o solo quelle da ora in avanti.
  • Proseguire alla duplicazione che è automatica.

E’ un procedimento semplice e per questo si adatta bene a chi per esempio sta iniziando e non ha le idee chiare su come crearsi un piano d’azione personalizzato.

E’ bene avere un occhio di riguardo al momento di spuntare o no la casella “copia trade aperti”.

Il nostro suggerimento è, specialmente per chi non ha molta esperienza, è quella di non copiare le posizioni su eToro passate perché potrebbero non adattarsi più al market attuale.

Caratteristiche principali

  • 🏆  Votato Migliori Broker
  • 📊  Social trading & Copy trading
  • 🔐  Massima Sicurezza
  • 📚  Molti corsi di formazione disponibili

10.000€

Conti Di Demo

200€

Deposito Minimo

30:1

Leva

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

I vantaggi del copy trading

I vantaggi del copy trading sono tanti, questo perché potrebbe essere utile tanto ai trader più o meno esperti così come agli investitori che decidono di diversificare i portafoglio con queste operazioni, nonostante non è il settore di competenza.

Investire senza conoscere bene il mercato: chi non conosce bene il mercato del trading spesso si sente poco adatto a investire i propri soldi. E ovviamente potrebbe capitare che non possieda né il tempo né la voglia di mettersi a studiare.

Ecco che il copy trading offre una buona soluzione perché come abbiamo già avuto maniera di vedere, si tratta semplicemente di replicare le strategie di altre persone.

Non avere nessuna conoscenza però dell’argomento è rischioso, perché in questo modo non è possibile nemmeno fare una valutazione obiettiva dei migliori trader da seguire. Non dimentichiamoci infatti che si tratta di un investimento ad alto rischio.

Possibilità di personalizzazione: il copy trading permette di adattare le operazioni a quelle che sono le esigenze di investimento.

Su eToro per esempio si scegliere la percentuale che si preferisce sia sul lotto che la dimensione dell’operazione. Chi decide di partire nei markets in questione non deve sottovalutare tale possibilità perché aiuta a ridurre il rischio di perdere l’investimento.

Buona diversificazione per gli investimenti: diversificare il capitale in questo caso è possibile scegliendo più di un trader da seguire, decidendo in base al fatto se operano con strategie a breve o a lungo termine, oppure operano sul forex o con le materie prime.

Broker come eToro permettono una vasta scelta. Il signal provider guadagna di più: forse arrivati a questo punto della recensione c’è chi si chiede qual è il vantaggio del Signal Provider nel far copiare le sue strategie. Ovviamente sono pagati se gli investitori replicano le mosse.

Tempo risparmiato: l’ultimo beneficio è quello del tempo risparmiato, anche se comunque vogliamo sottolineare che occorre spenderne un po’ per scegliere bene i trader da seguire. Però una volta svolta l’analisi preliminare, oltre che per alcune revisioni periodiche o straordinarie, si considera in definitiva un processo abbastanza automatizzato.

Il copy trading può essere pericoloso o rischioso?

Riteniamo che il principale rischio del copy trading è quello di crederlo una maniera sicura e infallibile per vincere soldi facilmente.

Se così fosse, chiunque inizierebbe a usare questo metodo per guadagnare. Seguire le strategie non significa infatti avere la vittoria in mano, semplicemente permette a chi ha soldi di seguire le strategie altrui invece di studiare le proprie.

Ciò non annulla in nessuna forma l’incertezza di perdere parte del capitale. Come ogni strumento per la speculazione finanziaria, anche il copytrading è considerata una pratica ad alto rischio.

Chi decide di partire a puntare denaro nel settore potrebbe semplicemente scegliere male le spie da riprodurre nell’account.

Oppure riporre eccessiva fiducia in un signal provider dimenticandosi la regola del variare il più possibile le fonti, ritrovandosi così a fare investimenti più alti del dovuto perché ci si fida ciecamente del trader che fino a oggi ha portato a risultati buoni.

Sfatiamo però il mito che si tratta di una pratica poco sicura o addirittura illegale. Il copy trading è perfettamente legale e riconosciuto e dal punto di vista delle leggi in vigore, non c’è niente di male nel praticarlo.

C’è solo da seguire tutte le regole tipiche degli investimenti sul web in borsa e nel forex, cioè:

  • Diversificare i portafogli il più possibile.
  • Non spendere più di quanto ci si può permettere di perdere.
  • Non perdere mai di vista il capitale e fare bilanci tra perdite e vincite nel breve, medio e lungo periodo.

Conclusione: il copy trading è per tutti?

Il copytrading potenzialmente è per tutti. V

a bene per esempio per chi si sta avvicinando adesso al settore degli investimenti su internet e non ha ancora sviluppato una propria strategia. Oppure va bene per chi non è interessato a studiarne una ma semplicemente desidera poter usare parte del denaro con lo scopo di diversificare gli ingressi mensili.

La cosa importante è muoversi in questo mondo con moderazione. Cercando comunque di comprenderne le base e magari, iniziare a fare test attraverso l’account demo gratis così da non farsi cogliere impreparati.

Consigliamo poi di non fidarsi ciecamente dei trader professionisti ma rivedere di tanto in tanto la lista di chi stiamo copiando così da valutare chi è il caso di cambiare e chi invece fa ancora al caso nostro.

Domande frequenti riguardo al copy trading

✅ Il copy trading è disponibile in Demo?

Si, è possibile provarlo nella versione demo. Non tutte le piattaforme offrono questa possibilità, quindi è bene far attenzione a dove ci si registra se si ha intenzione di provare questo o altri metodi simili.

✅ C’è meno rischio nell’investire con il copy trading?

L’incertezza c’è, esattamente come in qualsiasi altra forma di speculazione finanziaria.

Il fatto che si copiano i segnali dei più esperti non significa affatto che siano infallibili, solo permettono agli investitori di non dover studiare il settore e usare strategie testate che danno buoni risultati.

Per il resto serve a salvaguardare il proprio patrimonio attraverso analisi costante, diversificazione e investimenti moderati.

✅ Il copy trading è sicuro?

Il copy trading è sicuro e legale. Ciò non significa che salvaguarda dalla possibilità di perdere i propri soldi, in quanto si tratta di una forma di capitalizzazione su asset in continuo cambiamento.

✅ Si possono fare soldi con il copy trading?

La risposta è si. E’ possibile fare soldi automatizzando il processo e seguendo i segnali dei più esperti.

Occorre però stare attenti a individuare i migliori signal provider per evitare di perseguire strategie che a un certo punto sono obsolete.


Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

Per saperne di più, ecco tutte le nostre guide dettagliate sul trading online: