Binance recensione completa al celebre exchange di criptovalute

Ultimo aggiornamento il 25/05/22

Binance
  • Sicurezza
  • Formazione
  • Assistenza
  • Prelievo rapido
3.5

Rencensione

Nonostante sia stato fondato nel 2017, ad oggi Binance conta oltre 10 milioni di utenti ed è uno degli exchanges di criptovalute più utilizzato al mondo. Questa recensione offre una panoramica completa dei suoi servizi, ponendo particolare attenzione sui vantaggi offerti agli investitori. Non dispone di regolamentazione, ma è un sito affidabile.

binance logo

💰 Deposito minimo 15$
🧾 Conto demo No
🔓 Licenza No
🔧 Assistenza
  • Supporto Web
  • Chat integrata
  • Facebook
  • Twitter
  • Reddit
  • Telegram
  • Instagram

Tra i molti exchange di criptovalute disponibili online, le recensioni dimostrano che Binance è sicuramente uno dei più popolari. La piattaforma deve il suo successo non solo alla vasta gamma di servizi offerti, ma anche alle commissioni economiche, alla velocità di transazione e al gran numero di operazioni che riesce a gestire contemporaneamente. Nella nostra guida vogliamo quindi spiegarti come funziona Binance, analizzando tutte le sue caratteristiche e funzionalità.

Pro

  • Grande varietà di assets disponibili
  • Economico
  • Piattaforme aggiuntive
  • Token proprietario
  • Transazioni veloci
  • Doppia autenticazione
  • 3 tipologie di profilo

Contro

  • Non è regolamentato
  • Non dispone di una modalità Demo
  • Assistenza telefonica non disponibile

Cos’è Binance?

Le recensioni di Binance preSnti sul web svelano che il nome del famoso exchange di criptovalute nasce dall’unione delle parole “binario” e “finanza”. Fondato nel 2017 da Changpeng Zhao ed He-Yi, il sito ha raccolto in brevissimo tempo consenso e apprezzamento all’interno della comunità di investitori crypto.

Il genio informatico Zhao ha creato da zero l’intero sistema, dopo aver studiato in Cina ed essersi trasferito in Canada. Qui, iniziando a lavorare per imprese basate sulle blockchain, ha creato Binance e ottenuto le più entusiaste recensioni grazie ad una ICO che è riuscita a raccogliere oltre 15 milioni di dollari.

Le principali caratteristiche che, secondo le recensioni, rendono Binance unico nel suo genere sono:

  • Velocità;
  • Commissioni economiche;
  • Liquidità verosimile ai valori di mercato;
  • Grande varietà di assets.

Come funziona binance?

Le migliori recensioni su Binance sono concordi nell’affermare che l’exchange di criptovalute è molto semplice da usare, ma la nostra particolare recensione vuole spiegare nel dettaglio i vari passaggi da seguire. Chi si appresta a creare un profilo su Binance, avrà certamente letto recensioni che elogiano la grande scelta di coppie per il trading: la maggior parte dei siti intermediari sul web, infatti, presenta la possibilità di scambiare altre cryptovalute con Bitcoin, ma qui si effettuano le conversioni anche con una diversa tipologia di cryptovaluta (come ad esempio Ripple o Ethereum).

screenshot della homepage di binance

Il primo passo per iniziare a usare Binance, secondo le recensioni, è creare un proprio profilo. Per ottenere le massime prestazioni dovrai verificarlo tramite email e aggiungere un’abilitazione a due fattori, in grado di garantirti un ottimo livello di sicurezza. Accedendo alla schermata principale si clicca sulla sezione “Portafogli” e entrerai nel Wallet. Nella sezione Spot sarai quindi di consultare l’elenco di cryptovalute disponibili, l’attuale saldo e un riepilogo delle operazioni eseguite. Cliccando sul tab “Deposito”, infine, verrai reindirizzati alla pagina che consente di effettuare i versamenti.

Se vuoi comprare un determinato asset bisogna cliccare sul tab “Spot” e scegliere l’opzione “Classic”. Il pannello situato sulla destra mostra le coppie cryptovalute: seleziona la moneta con cui vuoi effettuare l’acquisto (ad esempio Bitcoin – BTC) e successivamente quella che intendi ricevere (ad esempio Ethereum – ETH).

Come registrarsi su binance?

Se hai deciso di iscriverti a Binance e utilizzare la lista completa di funzioni illustrate dalle recensioni, devi cercare su Google il sito ufficiale ed accedere all’homepage. Qui, nel menù posto sulla sezione superiore, si trova il tab “Registrati”. Le recensioni Binance ricordano che avrai a tua disposizione due diversi metodi di registrazione: attraverso un indirizzo email o con il tuo numero di cellulare. Successivamente dovrai compilare un form, inserendo le seguenti informazioni:

  • Email o numero di telefono;
  • Password efficace, composta da otto caratteri (con almeno 1 lettera maiuscola e 1 numero);
  • Numero ID, nel caso ti stai registrando attraverso un link di invito

Quando avrai inserito questi dati, ricorda che le recensioni Binance ti suggeriscono, come ogni volta, di leggere i Termini e condizioni di servizio, oltre al regolamento sulla privacy. Dopo aver cliccato su “Crea un account”, riceverai immediatamente un’email all’indirizzo indicato in fase di registrazione. Il link riportato serve per completare l’attivazione del profilo. Quest’ultimo è personalizzabile secondo tre opzioni:

  • Conto base;
  • Conto intermedio;
  • Conto esteso.

Per completare questo step è necessario inviare al team operativo dell’intermediario un documento personale che convalidi la tua identità. Dovrai inoltre inserire i dati come nome, cognome, data di nascita, altre comuni generalità e inviare infine un selfie. Ognuna delle tre tipologie di profilo pone differenti limiti sulle operazioni che l’utente è abilitato ad eseguire.

Il conto base prevede un limite di prelievo fiat fino a 300 dollari, un prelievo di cryptovalute pari a 2 Bitcoin giornalieri e versamento illimitato di criptovalute. Il conto intermedio consente di aumentare i suddetti limiti (ritiro fiat fino a 500.000 e ritiro cryptovalute fino a 100 BTC) e usare strumenti come gli ordini Stop Loss, Take Profit e Leva finanziaria. Il conto esteso consente di operare prelievi fiat fino a 2 milioni di dollari al mese. Le recensioni sottolineano che Binance mette a disposizione due tipologie di profili specifici per le aziende: livello base e livello avanzato.

L’offerta di Binance

Binance presenta una vasta gamma di servizi e per queste riceve recensioni e opinioni molto positive. Il sistema di transazioni ad alte prestazioni è uno dei principali vantaggi dell’exchange, ma all’interno della piattaforma si possono sfruttare molte altre funzionalità. Tra queste ci sono:

  • Exchange
  • Chain – dedicata alla compravendita di beni digitali;
  • Launchpad – dedicata alle ICO;
  • Academy – sezione formativa ;
  • Info – riporta news sui mercati;
  • Ricerca – dedicata alle analisi;
  • Trust Wallet – portafoglio integrato.

L’offerta di Binance, tuttavia, non termina qui. Vogliamo dunque approfondire alcuni tra i servizi più importanti e apprezzati dell’exchange.

Binance criptovalute

Tra i punti di forza di Binance le recensioni sottolineano la possibilità di eseguire transazioni con oltre 150 monete digitali. Tra queste si trovano Bitcoin, Altcoin ad alta capitalizzazione e diverse cryptovalute emergenti. Bitcoin, Ethereum, Litecoin e Ripple sono nomi estremamente noti nel mondo dei trader, ma la lista Binance carica continue novità e viene mantenuta in continuo aggiornamento. Ogni mese, infatti, viene introdotta una lista di cryptovalute innovative in grado di catturare certamente l’interesse dei trader più aggiornati. Allo stesso modo, l’algoritmo di Binance rimuove le valute meno scambiate o che si rivelano di scarso interesse per gli utenti del sito.

Le criptovalute su Binance, come attestano le recensioni, si scambiano sia con il tradizionale sistema crypto-to-crypto sia attraverso un acquisto effettuato con la propria carta di credito. Per accedere a tale opzione bisogna raggiungere la sezione superiore dell’homepage e accedere al proprio profilo. Nel menù a tendina è facilmente individuabile la dicitura “Acquista con carta di credito”. Quando si clicca questo tab si viene reindirizzati sulla pagina in cui si sceglie la moneta che si intende acquistare, la valuta con cui si vuole pagare e il comando per inviare l’ordine.  Per confermare l’operazione, si clicca su “Acquista ora”. Il passaggio finale richiede di inserire una sola volta i dati relativi alla carta di credito (come ad esempio una Mastercard o una Visa) e i propri dati personali. È necessaria un’ulteriore conferma cliccando su “Paga ora”.

Binance nft

Come sottolineano le migliori recensioni, Binance non è solo uno dei più grandi exchange di criptovalute esistenti. Il suo Wallet digitale, infatti è in grado di contenere anche i tokens non fungibili, altrimenti detti NFT. Il Binance NFT Market è invece una piattaforma dedicata alla creazione, vendita e acquisto di tokens non fungibili. Dal momento che tutti gli iscritti vengono sottoposti alla validazione KYC, il market consente di operare transazioni del tutto sicure e centralizzate.

Per gli artisti NFT è molto interessante sapere che le commissioni per la creazione e vendita sono molto basse e decisamente più convenienti rispetto a quelle tipiche del gas Ethereum. Per questo motivo il servizio Binance NFT Market ha già ottenuto ottime recensioni e conquistato l’attenzione di diversi influencer, che apprezzano anche le ottime royalties offerte. Funzione unica del Binance NFT Market è la “Mistery Box”, che permette di acquistare alcuni NFT “al buio” a prezzo estremamente conveniente e scoprire solo successivamente cosa contenga il pacchetto. La Mistery Box si rivende a sua volta o si possono estrarre gli NFT e rivendere questi ultimi singolarmente.

Binance coin

Oltre ad rivelarsi un’ottima piattaforma di scambio, Binance ha ricevuto recensioni eccellenti anche per il lancio del suo token nativo: BNB. La criptovaluta, creata secondo lo standard ERC20 e grazie ad una ICO di successo, ha una fornitura massima di 200 milioni di tokens. È molto popolare fra gli iscritti Binance, nonostante nei mercati esterni non presenti un volume di scambi particolarmente elevato.

I nuovi utilizzatori Binance possono usufruire di un ulteriore sconto sui costi se decide di effettuare una transazione pagando in BNB. Lo sconto del primo anno è pari al 50% delle tasse standard e si riduce nel tempo. Dal momento che questo potrebbe portare ad una diminuzione del valore della moneta Binance si progetta di diminuire la fornitura massima a 100 milioni di tokens e raggiungere un prezzo stabile, contrastando la volatilità tipica delle criptovalute.

La Binance Coin viene utilizzata anche per finanziare le ICO delle imprese che usufruiscono del programma Launchpad. La moneta nativa è disponibile su diversi siti exchange e, acquistandolo con lo scopo di effettuare un investimento a lungo termine lo si conserva direttamente sul Binance Wallet o trasferirlo in un Wallet fisico.

Binance card

Binance Card nasce allo scopo di consentire a qualunque trader di usare le criptovalute nel commercio fisico, oltre che in quello virtuale. Le recensioni Binance sottolineano che la card partecipa al circuito Visa, pertanto è accettata e utilizzata in oltre 60 Paesi. Le criptovalute vengono convertite in valuta fiat con tempistiche minime, pertanto è molto utile per eseguire pagamenti anche nel quotidiano.

La Binance Card è stata lanciata nel segmento economico europeo nel 2020 ed è l’exchange che è stato un vero pioniere sotto questo aspetto. La card restituisce inoltre un cashback di tutto rispetto, ovvero pari all’8% su tutti gli acquisti effettuati con la stessa a patto che si possieda una certa quantità della moneta nativa dell’intermediario. La conversione delle cripto monete in valuta fiat è del tutto gratuite e supporta Bitcoin (BTC), Binance Coin (BNB), Ethereum (ETH), Binance USD (BUSD) e Swipe (SXP).

Per usufruire della Binance Card si deve possedere un profilo Binance e bisogna aver completato il processo di autenticazione KYC, nonché avere la propria residenza in uno dei Paesi in cui l’utilizzo della stessa è stato abiliato. La card viene ordinata direttamente dal sito ufficiale e spedita al domicilio dell’utente. Per attivarla bisogna effettuare 15 € di versamento.

Binance earn

Chi opera nel trading via web spesso desidera diversificare i suoi investimenti e questo, con Binance Earn, è molto semplice. Tale funzione, che comprende diversi servizi, permette di concentrarsi infatti sul guadagno passivo, un’attività perfetta per coloro che mirano ad effettuare investimenti che non richiedono di venire seguiti con eccessiva costanza. Le recensioni esaltano la qualità di tale modalità Binance, che si suddivide in:

  • Binance Savings – si tratta di un servizio di guadagno passivo a basso rischio poiché permette di bloccare fondi che vengono offerti ai trader che intendono sfruttare a livelli professionali la leva finanziaria.
  • Binance Staking – si tratta di un guadagno passivo con percentuale pari al 12% annuo, soggetto alle fluttuazioni delle criptovalute ad alta capitalizzazione.
  • Pool Savings – funzione esclusiva che presenta un guadagno passivo pari al 30% annuo.
  • Il Pool di liquidità è – servizio esclusivo che consente di guadagnare un interesse del 50% annuo. È un investimento discretamente rischioso poiché basato sulle fluttuazioni di valore dei mercati.

Binance pay

Binance Pay è un servizio gestito con applicazione mobile particolarmente elogiato dalle recensioni in quanto consente e di effettuare transazioni in criptovalute senza che queste ultime vengano gravate da alcuna commissione. Con Pay si è sempre in grado di ricevere pagamenti, ma per riscuoterli bisogna possedere un account verificato.

Gli asset supportati dal servizio sono oltre 50, pertanto le recensioni valutano positivamente la disponibilità di una simile vasta scelta. Si potrebbe pensare a questo servizio come una valida alternativa a Paypal, realizzato specificatamente per il settore del trading. I pagamenti sono abilitati eseguiti sia verso i conoscenti sia verso i negozi fisici affiliati alle blockchain. È in ogni caso possibile visualizzare la posizione dei negozi in cui sono accettati i pagamenti con questa particolare modalità.

Commissioni binance

Le commissioni di Binance.com sono uno tra gli elementi più apprezzati sia dalle recensioni sia dagli utilizzatori dell’intermediario. Tra le tasse previste ci sono:

  • Costi d’acquisto – se si utilizza una carta di credito o di debito ammontano al 4,5%, pertanto la maggior parte degli iscritti preferisce utilizzare altri metodi di pagamento. I bonifici bancari, al contrario, sono del tutto gratuiti;
  • Tasse di versamento – relativi al cambio cryptovalute/fiat;
  • Trading – equivalgono allo 0,1% se le transazioni vengono effettuate su Binance.com, in caso contrario raggiungono lo 0,5%. Usando il token proprietario si ottiene uno sconto fino al 25%;
  • Prelievo – il valore di tale commissione dipende dalle fluttuazioni e volatilità delle singole cripto.

Nel complesso Binance.com si rivela uno tra gli intermediari più economici al mondo, una fama guadagnata e confermata dalle recensioni anche grazie al particolare sconto adottato nel caso le operazioni di acquisto vengano effettuate con la moneta nativa.

Binance academy

Tra le piattaforme Binance, l’Academy è quella dedicata all’informazione ed educazione sul vasto mondo delle criptovalute. Tale funzione consente ai clienti di mantenersi informati sulle novità relative a questo settore finanziario e riuscire ad investire basandosi su nozioni valide e aggiornate. Quando si clicca sul tab “Start Here” si accede ad una sezione che mette a disposizione dei clienti un’innovativa scuola online specializzata nel settore blockchain, valute digitali e che offre validi consigli su come investire operando nel trading. Inizialmente viene offerto un corso veloce e generico, ma proseguendo nell’esplorare l’applicazione le recensioni sono concordi nel ritenere che l’offerta formativa debba venire considerata di elevata qualità.

Le lezioni si adattano a ogni tipologia di cliente: principianti, con esperienza media o professionisti. La lettura del materiale informativo si può personalizzare a seconda delle proprie necessità e la funzione “Ask” consente di richiedere alla piattaforma di inserire alcuni approfondimenti sugli argomenti che interessano maggiormente.

Lo staking su binance

Con il termine staking si indica l’operazione di acquisto di una criptovaluta e il suo successivo mantenimento su una piattaforma dedicata, che nel tempo permette di guadagnare una certa percentuale per il solo fatto di mantenere della liquidità bloccata. Il servizio staking di Binance è molto apprezzato sia dalle recensioni sia dagli utilizzatori della piattaforma, che ritengono questa funzione ben organizzata, conveniente e vantaggiosa.

Chi intende sfruttare lo staking per ricevere un guadagno passivo, tuttavia, deve ricordarsi del fatto che non tutte le criptovalute possono adattarsi al sistema. Soltanto quelle che operano su una blockchain con meccanismo di consenso Proof of Stake, infatti, sono utili a tale scopo. Il meccanismo PoS è nato nel momento in cui il tradizionale Proof of Work, principalmente usato per generare Bitcoin, ha iniziato a richiedere una potenza di calcolo troppo elevata: non tutti gli investitori dispongono di computer tanto potenti da sostenere la PoW e operare con il cosiddetto “mining” (estrazione) di criptovalute.

Mentre il mining permetteva di creare nuovi blocchi nella blockchain e venire ricompensati per questo servizio con un certo numero di Bitcoin, grazie al Proof of Stake tutto ciò che bisogna fare per generare fondi passivi è acquisire criptovalute e mantenerle da parte sulla piattaforma staking.

Binance consente di fare Staking in due diverse modalità:

  • Staking fisso – si blocca una certa quantità di criptovaluta sulla piattaforma per un dato periodo, allo scadere del quale si riceve un interesse fisso e predeterminato; se si ritira il denaro prima dello scadere del periodo previsto si perde il diritto a ricevere l’interesse;
  • Staking DeFi – si tratta di una sorta di prestito decentralizzato, rivolto ad aziende o privati. Questi ultimi acquisiscono le criptovalute offerte dai prestatori e si impegnano a restituirle entro un determinato periodo di tempo, insieme ad una percentuale di interesse.

Su Binance.com, per accedere allo Staking, ti basta selezionare la voce “Guadagna” e successivamente “Staking”, poste nella sezione superiore del menù utente. Le recensioni Binance ricordano quali criptovalute si possono destinare allo Staking:

In realtà l’intermediario mette a disposizione oltre 80 diverse cryptovalute per il guadagno passivo, ma questa lista riporta quelle più utilizzate, secondo le statistiche, dagli staker. La lista di monete idonee, inoltre, viene aggiornata mensilmente, pertanto è sempre utile consultarla frequentemente.

Come prelevare da binance?

Per prelevare fondi da Binance, come ricordano le recensioni, devi aver convalidato il proprio profilo. La voce che ti consente di accedere ai prelievi è “Fondi” e, successivamente, si clicca su “Prelievo”. Qui ti basta inserire la quantità di moneta che intendi ritirare e inserire l’indirizzo del portafoglio destinatario. Puoi effettuare il ritiro sia in crypto sia in valuta fiat.

Attualmente si possono ritirare tutte le monete digitali presenti nell’offerta dell’intermediario, mentre il numero di valute fiat è limitato a 60. Le recensioni sottolineano che Binance ha negli ultimi tempi fatto grandi passi avanti in tal senso: in precedenza, infatti, non era in alcun modo consentito prelevare monete aventi corso legale e il servizio era disponibile soltanto per la tipologia criptovaluta.

I costi per il prelievo sono variabili e i tassi di cambio si rivelano tra i più economici e convenienti del settore. Per ogni valuta cripto sono previsti dei limiti per gli importi minimi e questi ultimi dipendono dalla rete blockchain sui quali opera la moneta. L’operazione, in generale, è molto veloce e il tempo di elaborazione della richiesta solitamente non supera i 60 minuti.

La sicurezza di binance

Le recensioni Binance ritengono questo sito di scambio uno dei più affidabili presenti sul mercato. Questo, grazie anche al doppio fattore di autenticazione che viene autonomamente impostato dagli iscritti direttamente dal menù del proprio account. Per aumentare la privacy e security si deve accedere al menù dedicato e scegliere di aggiungere ulteriore elemento di protezione. Tra questi, ci sono:

  • USB – per memorizzare una seconda password su un dispositivo fisico;
  • Autenticazione Google – che consente di aumentare la protezione in fase di deposito e prelievo;
  • Autorizzazione per SMS – che attiva una notifica push sul proprio smartphone ad ogni ingresso;
  • Anti-Phishing – si tratta di un filtro che consente di non ricevere email spam.

Puoi dunque scegliere il fattore doppia autenticazione che ritieni più comodo e assicurarsi il massimo grado di protezione del profilo.

Binance app

L’App mobile di Binance è stata progettata per aiutare gli investitori a monitorare i dati relativi alle fluttuazioni delle monete digitali in proprio possesso direttamente dai dispositivi come smartphone o tablet che operano sia con i sistemi Android sia con il sistema iOS. I dati vengono raccolti attraverso efficienti API, le quali tuttavia consentono di operare solo in trading e non anche per il trasferimento di fondi tra vari portafogli.

L’App mette inoltre a disposizione diversi strumenti di analisi tecnica:

  • Indicatori MACD;
  • Bande di Bollinger;
  • EMA;
  • SMA;
  • KDJ;
  • RSI.

Il servizio di assistenza clienti integrato nell’applicazione mobile, inoltre, è attivo 24h su 24, pertanto in ogni momento ti rivolgerai agli operatori potrai ricevere una risposta rapida ed efficiente.

Le migliori alternative a Binance

Oltre a Binance, le recensioni indicano altri tre intermediari degni di grande fiducia e molto apprezzati nella comunità degli investitori. Si tratta di eToro, Avatrade e Plus 500. In questa recensione, pertanto, vogliamo indicare anche le principali caratteristiche di questi ultimi.

eToro

Sul broker eToro è possibile eseguire un gran numero di operazioni d’investimento e trading, sfruttando le sezioni:

  • Forex;
  • Materie Prime;
  • CFD (su azioni, materie prime, cripto e indici azionari).

Questo intermediario è uno fra i più utilizzati in Italia, poichè è dotato di un’interfaccia particolarmente semplice e intuitiva. I suoi servizi si rivolgono sia agli investitori esperti sia ai principianti: sono infatti disponibili opzioni come il CopyTrading e SocialTrading, che consentono di creare un efficace dialogo tra gli investitori. Il CopyTrading, ad esempio, permette di copiare nel proprio portafoglio tutte le azioni messe in atto da un altro investitore, limitando il rischio di incorrere in errori di calcolo: si tratta di una funzione utile soprattutto per i clienti principianti, che hanno bisogno di prendere confidenza con le dinamiche del market e possono, pertanto, affidarsi a chi ha più esperienza.

Il Social Trading è invece un servizio che funziona in modo simile ad un social network come Facebook. Gli iscritti possono infatti postare topic e discussioni nei quali vengono affrontati argomenti finanziari di varia natura e, soprattutto, vengono condivide le analisi tecniche effettuate dagli utenti professionisti.

Un altro grande vantaggio di eToro è quello di mettere a disposizione dei suoi investitori una modalità Demo: con quest’ultima si può operare sul mercato utilizzando un saldo virtuale. Questo consente di prendere confidenza con i vari servizi offerti dalla piattaforma e comprendere se questi ultimi possano essere adatti ai propri obiettivi. Le recensioni ricordano che Binance, purtroppo, non offre una modalità Demo.

Avatrade

Avatrade è un intermediario specializzato in trading CFD. I Contratti per Differenza sono una tipologia di strumenti finanziari che permettono di investire sia al rialzo sia al ribasso e si rivelano estremamente utili per coloro che prediligono gli investimenti intraday o, comunque, preferiscono eseguire aperture e chiusure di posizioni molto veloci e frequenti.

Su Avatrade sono disponibili oltre 500 assets, diversificati in: valute forex, cryptovalute, azioni, commodities, indici, ETF, opzioni FX e obbligazioni. La sicurezza dell’intermediario è confermata dalle molte licenze ottenute per operare nei mercati finanziari. Tra queste, infatti, si trovano: Banca Centrale d’Irlanda per l’Europa, ASIC, FSA, licenza per i mercati arabi, FSCA e CONSOB.

Le recensioni sottolineano che, a differenza di quanto avviene su Binance, Avatrade non prevede costi di commissione. Per quanto riguarda le piattaforme a disposizione dei suoi utenti, inoltre, il broker propone una vasta scelta tra: WebTrader; MetaTrader 4; MetaTrader 5; AvaTradeGo; AvaOptions; App mobile e un Software di trading automatico.

Anche Avatrade mette a disposizione dei propri iscritti la possibilità di esplorare la piattaforma con un profilo Demo. Quest’ultimo mette a disposizione 100.000 € virtuali che possono essere utilizzati per prendere confidenza con le meccaniche di investimento presenti in piattaforma.

Plus500

Il  broker Plus500 è molto apprezzato, poiché applica una politica senza costi e non prevede costi aggiuntivi sulle operazioni di scambio. Le entrate della piattaforma avvengono grazie allo spread, ossia una piccola differenza di costo tra il valore di assets presenti sul sito e il valore reali dei mercati.

Con Plus500 si trovano due diversi metodi di applicazione dello spread:

  • Variabile – soggetto dunque alle fluttuazioni del mercato e corrispondente alle regole classiche del trading online;
  • Fisso – non è soggetto alla volatilità e, nel momento in cui si apre una posizione, il valore delle criptomonete acquistate e dotate di particolare stabilità viene stabilito secondo le condizioni di mercato più verosimile.

Lo spread e le relative spese possono essere visionati in ogni momento. Anche qui è possibile usufruire di un profilo Demo, utile a chi sta muovendo i primi passi nel settore investimenti digitali e a coloro che, prima di investire il proprio capitale in questo intermediario, vogliono comprendere bene i servizi che offre e i vantaggi che possono derivarne.

La nostra esperienza e opinione di binance

La nostra esperienza con Binance può considerarsi in linea con le migliori recensioni. Il broker è certamente affidabile, sicuro e molto conveniente sotto l’aspetto delle commissioni. L’intermediario è riuscito, infatti, in poco più di due anni a raggiungere una fama mondiale senza precedenti e a dare un grande contributo nell’adozione di massa delle cryptovalute come strumento di investimento e pagamento.

Chi ha testato i suoi servizi aggiuntivi si è inoltre dichiarato soddisfatto ed entusiasta, specialmente per l’offerta Academy e la possibilità di sfruttare la Card per eseguire pagamenti anche nei negozi fisici abilitati. La vasta offerta in fatto di assets, inoltre, ha attirato molti grandi investitori, che hanno eletto queste piattaforme come alcune tra le più complete e proficue. Non tutti gli intermediari, infatti, offrono un servizio di Staking e Binance, in questo caso, si è dimostrato un vero pioniere del settore.

Nonostante non sia ancora disponibile un servizio che consenta di acquistare monete digitali in valuta legale, le commissioni per la conversione sono particolarmente convenienti e l’assenza di costi per le transazioni su conto corrente bancario hanno reso questo intermediario particolarmente apprezzato anche dalle istituzioni.

Punti finali su binance

Secondo quanto detto in questa recensione, è possibile individuare molti vantaggi di Binance, ma anche alcuni punti negativi. In particolare, i vantaggi consistono nella presenza di un’interfaccia grafica intuitiva e funzionale e in transazioni estremamente veloci. Il processo di registrazione è semplice e veloce, inoltre vi è la possibilità di accedere a funzioni extra a seconda della propria esperienza e obiettivi d’investimento.

La sicurezza di Binance.com è assoluta: non si sono mai verificati attacchi hacker o violazione dei conti utente. La possibilità di attivare una doppia autenticazione, conferma l’assoluta affidabilità del servizio. Binance secondo le recensioni può inoltre essere usato su qualsiasi dispositivo fisso o mobile ed è disponibile in oltre 40 lingue. Non bisogna dimenticare la convenienza a livello di commissioni, particolarmente economiche soprattutto nel momento in cui si utilizza il token nativo.

Tra gli svantaggi delle piattaforme di scambio, invece, le recensioni Binance sottolineano che i servizi più avanzati sono meno intuitivi in fatto di navigazione e funzionalità. Non è inoltre possibile usufruire un profilo Demo. Nonostante Binance, secondo le recensioni utenti, sia un intermediario affidabile, non dispone di una regolamentazione, né di una licenza CONSOB.

FAQ

Come depositare su binance?

Per scegliere tra le varie opzioni di deposito si deve accedere alla sezione “Deposito” e selezionare la sottocategoria “Crypto” o “Fiat” a seconda della valuta che si intende trasferire sul broker.

Quali sono le opinioni su binance?

Le recensioni degli utenti Binance riportano che il sito exchange è sicuro, funzionale e particolarmente conveniente in fatto di costi e commissioni.

Binance è una truffa?

Binance non è una truffa e lo confermano moltissime recensioni. Nonostante non disponga di una regolamentazione, l’intermediario è utilizzato non solo da privati e aziende, ma dispone di specifici servizi apprezzati anche dalle istituzioni.


Marzia  Posta | Gestore di portafoglio- Con un master in Finance conseguito presso l’università Luiss di Roma lavora da più di 10 anni presso Unicredit come gestore di portafoglio e risk analyst.