DeFi Crypto: le migliori da comprare e i broker migliori

Ultimo aggiornamento il 17/06/22

Se vuoi investire in criptovalute dall’alto potenziale di rendita, avrai certamente sentito parlare delle DeFi Crypto, ossia le criptovalute legate alla rivoluzionaria finanza decentralizzata. Gli strumenti finanziari tipici di questo nuovo sistema economico hanno, negli ultimi anni, completamente rivoluzionato l’economica globale.

Le DeFi Crypto sono delle criptovalute che mirano alla fusione dell’attuale sistema di funzioni economiche e bancarie con la tecnologia tipica delle blockchain. La criptovaluta madre della decentralized finance è certamente il Bitcoin, lanciato nel 2009. Da allora sono state sviluppate numerose altre blockchain e, molte di queste, mirano ad integrare le criptovalute nei servizi istituzionali, bancari e finanziari puntando all’adozione delle stesse come strumenti legali, parificati alle fiat (come il dollaro o l’Euro).

Dato il successo sempre maggiore che sta ottenendo il complesso e variegato progetto della finanza decentralizzata, in questa recensione vogliamo spiegarti approfonditamente cosa sono e come funzionano le DeFi Crypto, quali opportunità di profitto offrono e quali sono i migliori broker su cui acquistarle.

Cosa sono le Defi crypto?

La finanza decentralizzata ti consente di effettuare operazioni d’investimento sfruttando diversi mezzi finanziari innovativi come Crypto DeFi e le Stablecoin. Queste ultime sono delle criptovalute il cui prezzo è ancorato a quello delle monete fiat e, grazie a ciò, riescono a contrastare la volatilità tipica del market interno delle blockchain. Le DeFi Crypto, invece, sono dei token emessi in seguito alla realizzazione di un progetto che mira all’implementazione di nuovi mezzi finanziari alternativi rispetto a quelli tradizionalmente offerti dagli istituti bancari.

Questa tipologia di token hanno portato i più grandi investitori ad acquistare criptovalute legate alla finanza decentralizzata realizzando operazioni del volume di miliardi di dollari. L’esempio migliore di questa realtà è offerto dai dati inerenti agli investimenti in Smart Contract, ossia dei contratti intelligenti che vengono sviluppati sulla blockchain di Ethereum: nel 2022 il volume di questi investimenti è pari a 8 milioni di dollari.

Tutti i token legati alle funzionalità tipiche della finanza decentralizzata prendono dunque il nome di DeFi Crypto e il loro prezzo di negoziazione, sul market cap, è già superiore agli 80 miliardi di dollari. È chiaro che la rivoluzione in atto è presto destinata ad acquisire ancora maggior consenso anche delle istituzioni, dal momento che questa tipologia di progetti sta riuscendo a snellire e rendere sempre più accessibili servizi come i prestiti, i pagamenti in generale, la fruizione delle assicurazioni, la compravendita di valute e quella relativa alle principali materie prime.

Il prezzo delle DeFi Crypto è letteralmente esploso in brevissimo tempo. Se anche tu hai intenzione di investire in questi rivoluzionari prodotti finanziari, devi prima capire cos’è realmente la finanza decentralizzata, comprendere come opera oggi il suo network, quali rischi comporta e in che modo questo peculiare ecosistema ti permette di operare nel panorama finanziario globale.

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.
Leggi la recensione completa etoro.

Cos’è la finanza decentralizzata?

Con il termine finanza decentralizzata (Decentralized Finance) si indica un innovativo ecosistema, o network, di applicazioni e soluzioni finanziarie che vengono realizzati su infrastrutture esenti da controlli di enti istituzionali. La blockchain, per le sue peculiarità, è il terreno più fertile per questi originali strumenti, che replicano le funzionalità delle offerte bancarie e ottimizzano l’accesso alle stesse eliminando molte azioni di burocrazia e del controllo effettuato dagli agenti umani.

Gli smart contract, costruiti sulla blockchain di Ethereum identificano pienamente il concetto di finanza decentralizzata. Si tratta di strumenti di negoziazione creati tramite codice informatico: in quest’ultimo vengono inserite una serie di condizioni che consentono l’attivazione automatica del contratto intelligente nel momento in cui le stesse vengono soddisfatte da colui che intende sfruttarle.

La struttura stessa degli smart contract candida queste soluzioni come sostitute ideali per tutti i contratti tradizionali, per le negoziazioni e persino per i contratti giuridici. L’esecuzione delle transazioni previste, infatti, si attiva in automatico e questo implica che i programmi, una volta operativi, diventano del tutto indipendenti anche dall’azione dei loro creatori.

La maggior parte delle piattaforme DeFi non sono dunque soggette al controllo di un ente terzo, bensì vengono governate da tutti coloro che possiedono i tokens emessi in relazione al singolo protocollo. Questo fa comprendere come l’investire in progetti efficaci e promettenti consente non solo di acquisirne una percentuale di utili, ma anche di gestire personalmente, in concerto con la comunità di riferimento, il futuro delle applicazioni DeFi (e dunque partecipare alla governance, ossia le modifiche da implementare o meno sulle stesse).

finanza decentralizzata

Come funzionano le defi crypto?

Ogni cryptovaluta che emessa in relazione ad un progetto o applicazione che opera su una blockchain decentralizzata acquista peculiarità e caratteristiche che la distinguono nettamente da ogni altra valuta digitale in circolazione.

Una criptovaluta si definisce DeFi principalmente quando è in grado di integrarsi e interagire con altre blockchain: le monete digitali tradizionali, al contrario, operano solo all’interno della loro rete nativa e non possono dialogare con network esterni. Questo amplifica la possibilità di realizzare scambi di valore e, soprattutto, consentendo agli investitori di eseguire transazioni in completa autonomia, senza che sia necessario acquisire previamente l’eventuale consenso di un’autorità esterna alle parti in causa.

Il valore di questo tipo di monete digitali non è legato soltanto alla volatilità del panorama finanziario e di strumenti digitali in esso presenti, bensì dipende direttamente dalla solidità e validità del progetto cui si riferiscono. Quasi ogni applicazione realizzata sulla base di un servizio decentralizzato (DApp) possiede un token proprietario. Quest’ultimo assolve a più di una funzione:

  • Far acquisire fondi alla società/azienda che ha ideato il progetto, consentendone la realizzazione e sviluppo;
  • Offre la possibilità ai possessori della cryptovaluta nativa di partecipare alle decisioni che verranno prese sulle eventuali modifiche da applicare alla rete su cui opera il token stesso e sul prodotto finanziario cui si riferisce (Governance). Tale meccanismo di consenso è generalmente conosciuto con il nome di Proof of Stake.

Per rendere più semplice e comprensibile il concetto, puoi dunque immaginare che possedere un token decentralizzato equivalga al possedere una quota azionaria.

Le migliori defi crypto del 2022

Tra i moltissimi tokens che si collegano ai progetti decentralizzati, abbiamo stilato una lista dei 5 più promettenti, offrendoti una breve guida sulle loro caratteristiche salienti.

Lucky Block (LBLOCK)

lucky block

Perché il progetto Lucky Block ha riscosso tanto successo? Com’è che il suo token, nel 2022, ha già registrato un valore di scambio da record? La risposta a questa domanda è molto semplice: Lucky Block si propone di realizzare una sistema di Lotteria Online diffuso in tutto il mondo e basato sulle tecnologie decentralizzate. Il token proprietario, LBLOCK, opera sulla rete Binance Smart Chain (BSC) e promette di rendere il sistema delle lotterie del tutto trasparente e a prova di manomissioni.

Il processo di lotteria ideato in questo progetto propone più estrazioni rispetto ai giochi tradizionali e, oltre a permettere un maggior numero di giocate vincenti, suddivide il jackpot per il 70% tra chi ha vinto la lotteria e per il 30% ai proprietari di LBLOCK e al fondo di liquidità che servirà per sviluppare ulteriori DApps.

Synthetix (SNX)

synthetix crypto

L’ecosistema del progetto Synthetix con valuta nativa SNX opera sulla rete di Ethereum e permette ai suoi investitori di scambiare liberamente dei derivati sintetici decentralizzati. Questi ultimi replicano e tracciano il valore delle risorse reali come ad esempio le materie prime, le monete fiat e anche le azioni. Il protocollo inaugura un nuovo livello di accessibilità alle soluzioni finanziarie tradizionali e, oltre a renderne possibile la libera compravendita tra diversi investitori, consente anche di creare in prima persona nuovi Synth.

Anche le coins SNX offrono un sistema di premi per coloro che lo detengono, assegnando loro somme in denaro reale. Gli investitori possono anche decidere, attraverso lo staking di Synth di creare nuove coins attraverso il processo di “mint”, che potrebbe definirsi come una sorta di mining di nuova generazione.

Thetha (THETA)

theta crypto

Il termine Theta indica sia il sistema interno al progetto che offre modalità innovative per visualizzare video online (un’alternativa agli attuali video in streaming), sia l’asset nativo THETA. Quest’ultimo assolve principalmente al ruolo di distribuire la governance del progetto. I proprietari delle coins THETA, inoltre, hanno la possibilità di mettere a disposizione della rete video parte della propria banda, partecipare al processo di memorizzazione dei filmati e ricevere ricompense in THETA coin.

Coloro che partecipano alla memorizzazione, condivisione e mantenimento dei video sulla piattaforma THETA, pertanto, hanno diritto a ricevere ricompense nella relativa coin e partecipare alle decisioni relative alle modifiche fondamentali da apportare on-chain.

Ankr (ANKR)

ankr crypto

L’ambizioso progetto Ankr realizza una rete multi-chan che permette a più networks di cooperare tra loro e gestire contemporaneamente oltre 50 reti Proof-of-Stake. Si tratta di una visione che potrebbe definirsi una vera e propria pioniera nell’attuazione del rivoluzionario Web 3.0, possedendo mezzi e servizi dedicati allo sviluppo di API tradizionali e altre applicazioni da inserire tutte nello stesso ecosistema.

L’obiettivo primario di Ankr è dunque quello di creare un web totalmente “democratico”, sottratto alla gestione esterna di enti o autorità ed affidato unicamente al controllo decentralizzato interno. I possessori della coin ANKR possono inoltre operare in staking, accendendo a operazioni finanziarie e prestiti di ultima generazione in grado di generare profitti più che interessanti.

Bancor (BNT)

bancor coin

Ulteriore progetto che merita grande attenzione è Bancor, che propone un nuovo modello di exchange che mantiene le funzionalità simili a quelle dei classici intermediari di scambio e le riadatta alle realtà finanziarie decentralizzate. La differenza fondamentale con i tradizionali exchange sta nel fatto che i tokens non vengono scambiati con tokens differenti, ma possono venire direttamente convertiti in coins di diverso tipo.

Il sistema ideato da Bancor mira in questo modo a risolvere il problema della mancanza di liquidità esistente in grosse fette del market delle criptomonete. Utilizzanto per lo più coins creati con gli standard ERC-20 della rete Ethereum le valute digitali collegate a Bancor e al network di BNT possono definirsi con il termine Smart Tokens, agendo sulla base di Smart Contract. Recentemente il progetto ha anche lanciato la sua prima collezione NFT, facendo ufficiale ingresso anche nell’ecosistema del Metaverso.

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.
Leggi la recensione completa etoro.

Come investire sulle defi crypto: le piattaforme defi

Le piattaforme di Crypto Defi consentono di acquistare i tokens dei protocolli decentralizzati ed entrare a far parte della comunità di investitori che partecipano attivamente al sistema. Prima di investire in tokens reali, dal momento che questi mezzi finanziari sono ancora del tutto in fase di test, potrebbe interessarti acquistare gli strumenti derivati (CFD) sui tradizionali broker online. Abbiamo dunque preparato una recensione per l’acquisto delle Crypto DeFi che possono interessarti maggiormente affidandoti ai migliori intermediari al mondo per CFD decentralizzati.

Acquistare defi crypto su etoro

etoro logo

eToro è uno tra gli intermediari più apprezzati al mondo, che propone un’offerta ricca di funzionalità idonee sia ai trader professionisti sia ai meno esperti. Per acquistare una criptovaluta decentralizzata su eToro devi procedere per i seguenti step:

  • Accedere al sito ufficiale del broker e creare un account cliccando su “Iscriviti subito”;
  • Completare la procedura di registrazione compilando il modulo richiesto e validando il link che riceverai nell’email di conferma relativa alla creazione dell’account;
  • Accedere all’homepage della piattaforma e cercare l’ISIN della cryptovaluta sulla barra di ricerca centrale o nella sezione “Mercati” sulla sinistra;
  • Cliccare sulla cryptovaluta di tuo interesse e selezionare “Investi ora”;
  • Selezionare le impostazioni di acquisto che preferisci e cliccare sul tab “Apri posizione”;
  • Potrai gestire i tuoi tokens decentralizzati dalla sezione “Portafoglio”.

portafoglio etoro finanza decentralizzata

Tra i molti vantaggi di eToro potrai sfruttare la possibilità di aprire un Conto Demo, potendo dunque provare strategie di investimento senza impegnare denaro reale. Avrai a tua disposizione un saldo virtuale con cui valutare attentamente l’andamento del mercato e, al momento giusto, aprire le tue posizioni. Il servizio Social Trading è un’altra funzione particolarmente interessante per tutti coloro che intendono informarsi sulle crypto monete anche attraverso le opinioni di più utenti maggiormente esperti. Commissioni basse e una vasta gamma di assets disponibili completano l’offerta dell’intermediario, che si rivela un’ottima piattaforma idonea a qualsiasi tipologia di investitore.

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.
Leggi la recensione completa etoro.

Per saperne di più, ecco le nostre guide dettagliate sulle criptovalute: