Investire sulle opzioni binarie: broker consigliati e quali strategie seguire

Ultimo aggiornamento il 03/02/22

Sono pochi i broker che permettono di puntare sulle opzioni binarie, perché questo strumento finanziario può essere usato solo dai professionisti. I migliori broker per opzioni binarie devono essere regolamentati, inoltre l’investitore deve avere almeno 2 dei seguenti requisiti:

  • avere esperienza comprovata di almeno un anno, nel settore degli investimenti;
  • avere un portafoglio di liquidità (al netto degli investimenti attivi) di almeno mezzo milione di euro;
  • fare più di 10 operazioni (trade) del valore di 150 euro a trimestre, per almeno 12 mesi.

In Europa è possibile investire in opzioni binarie, solo con il broker IqOption.

Opzioni binarie: cosa sono?

Le opzioni binarie sono strumenti finanziari che permettono a tutti di impegnare denaro speculando sugli asset sottostanti rispetto ai mercati classici (es. cfd, valute Forex, criptovalute, materie prime, azioni, indici, etc.).

In sostanza, ogni trader ha la possibilità di decidere come impegnare il proprio denaro aprendo posizioni su un mercato principale oppure optando per il sottostante, da qui il nome opzione binaria (ovvero, doppia scelta).

Chi investe deve stabilire, in anticipo, se il prezzo di uno strumento finanziario è destinato a salire o scendere in un determinato intervallo di tempo. Il giocatore deve, dunque, fissare l’importo e decidere preventivamente la direzione che, secondo le sue previsioni, il prezzo seguirà.

Se il pronostico è corretto, il giocatore avrà un profitto espresso come percentuale sull’operazione, in caso contrario (errata previsione) il giocatore perderà il capitale impegnato.

Il miglior broker opzioni binarie da usare per un utente italiano o di un qualsiasi altro paese appartenente all’area SEE (Unione Europea) è IqOption.

In ogni caso, quella del trading binario rappresenta una grossa opportunità di guadagno per gli investitori in tutto il mondo – dall’Europa all’Australia, da Hong Kong a Sydney, dall’Asia all’America – che usano questo strumento finanziario per ottenere profitti adottando una strategia di investimenti speculativa.

Chi investe su un’opzione è come se facesse una “scommessa” circa l’andamento dei prezzi di un asset (forex, materie prime, cfd, criptovalute, etc.). Chiaramente di tratta di un’operazione finanziaria che prevede un’attenta analisi e l’osservazione del mercato sul quale s’intende puntare il proprio denaro.

Tipi di opzioni binarie

Si parla di opzioni binarie riferendosi ad un’opportunità che consente di impegnare il proprio denaro in base alle previsioni dell’andamento dei CFD, di una materia prima (es. oro, argento, rame, petrolio, etc.), di un’azione (es. Google, HCMC, Apple, Microsoft, Nike, etc.), di un indice di Borsa (es. FTSE100, Cac40, etc.), di una criptovaluta (es. Btc, Ethereum, Ripple, etc.) o di una coppia di valute o Forex (es. SD/GBP, USD/EUR, EUR/JPY, etc.).

La più grande borsa di opzioni americana è la CBOE Global Markets che ha un volume di scambi annuo di 1,27 miliardi di dollari. In questa guida, parleremo delle diverse tipologie di opzioni.

Le opzioni binarie classiche sono quelle più usate da chi investe, che prevedono l’andamento del prezzo di un market per un lasso di tempo predeterminato (1 minuto, 5 minuti, 1 ora, etc.). Per investire su questo strumento finanziario occorre cliccare sul tasto “Call” (se si pensa che il valore della prima valuta sarà superiore a quello della seconda) oppure “Put” (se si ipotizza che il valore della seconda valuta sarà superiore rispetto a quello della prima).

Le opzioni binarie coppie sono un altro strumento finanziario molto apprezzato dai trader e comportano investimenti che puntano sull’andamento di un singolo asset in relazione ad un altro prodotto. Quando si impegna il proprio denaro con questo strumento di trading occorre stabilire in anticipo quale dei due strumenti finanziari avrà un andamento migliore.

Anche se entrambi questi asset dovessero avere un andamento discendente, non importa, ciò che conta è che il giocatore individui in anticipo quale dei due asset otterrà i risultati migliori o peggiori rispetto all’altro.

Le opzioni coppia si possono suddividere a loro volta in altri due gruppi:

  • Opzioni coppia fissa, l’andamento della coppia di asset viene valutata dal momento in cui viene aperta la posizione fino alla sua scadenza;
  • Opzioni coppia fluttuanti, il trader ha la possibilità di controllare l’andamento della coppia scelta e, solo quando individua il momento opportuno, può decidere di aprire la posizione.

Le opzioni binarie a lungo termine sono, invece, un tipo di strategia che punta ad ottenere un profitto impegnando il proprio denaro per un lasso di tempo superiore alle 24 ore. Generalmente, per questo tipo d’investimento la posizione resta aperta per settimane o addirittura mesi.

Un’opzione binaria a 60 secondi prevede che la durata dell’intera operazione non superi il minuto. Per poter operare usando una strategia del genere è necessario prevedere con estrema precisione l’andamento del prezzo di un mercato in un arco di tempo estremamente breve.

Le opzioni binarie One-Touch sono un’operazione che consente all’investitore di impegnare il proprio denaro stabilendo in anticipo la soglia che il prezzo di un asset potrebbe raggiungere. Questa tipologia di option è particolarmente remunerativa, si parla infatti di profitti che permettono all’investitore di segnare un +400%-500% rispetto al capitale investito.

Le opzioni binarie Ladder hanno caratteristiche molto simili a quelle One-Touch e sono perfette per coloro che che amano il rischio.

Le Ladder permettono di registrare guadagni superiore al 200% del denaro investito, ma ad effettuare l’operazione è il broker che ne pre-imposta cinque tra le quali l’investitore può scegliere quelle sulle quali puntare.

Le opzioni binarie range o intervallo sono offerte solo da un ristretto numero di piattaforme di trading online. Per questo tipo di strumento occorre prevedere se il prezzo di un asset, a termine dell’intervallo di tempo prestabilito, è superiore o inferiore rispetto all’intervallo fissato in precedenza dal broker.

Opzioni binarie e ESMA: focus

L’ESMA è un’agenzia di vigilanza che tutela chi investe e controlla il corretto funzionamento dei mercati, attraverso un’apposita commissione. Quest’organo di vigilanza si occupa anche di disciplinare il trading online e tutto ciò che ruota attorno a questo settore.

Il grande successo raggiunto dagli investimenti sulle option binarie, a livello nazionale e planetario, ha reso necessario un intervento da parte dell’ESMA, volto a tutelare chi investe e a salvaguardare i loro capitali. Per questo motivo l’organo di vigilanza dei mercati finanziari, più importante dell’UE, ha stabilito delle regole ben precise, affinché chi si appresta ad impegnare il proprio denaro usando questo strumento finanziario sia in possesso di almeno due dei tre requisiti richiesti:

  • essere un professionista, ovvero effettuare regolarmente operazioni di trading da almeno un anno;
  • avere un portafoglio di liquidità (investimenti esclusi) superiore ai 500.000 euro;
  • fare più di 10 trade dal valore minimo di 150 euro a trimestre, per 12 mesi consecutivi.

In Europa è possibile investire con un unico broker ESMA, ovvero IqOption. Ciò non deve far credere che non sia possibile impegnare il proprio capitale sfruttando questo strumento finanziario, infatti esistono diverse piattaforme che permettono di puntare sulle opzioni binarie usando broker non ESMA (extra UE).

Qual è il miglior broker per opzioni binarie

Usare i broker opzioni binarie che assecondano le regole dell’ESMA significa scegliere IqOption che, in Europa è l’unica piattaforma di trading che permette di puntare su questi strumenti finanziari.

Tuttavia, è possibile impegnare denaro anche con broker non ESMA, quindi extra UE, che hanno una licenza non europea e pertanto nascondono maggiori insidie.

In questa guida parleremo anche dei migliori broker con licenza Consob o CySEC, e sono:

IqOption è il miglior broker per opzioni binarie con licenza ESMA ed è una delle piattaforme più accessibili in assoluto. Con un deposito minimo di 10 euro, numerosi strumenti finanziari e opinioni a suo favore, IqOption è una delle società di brokeraggio più apprezzate nel mondo del trading. Grazie al suo conto demo, gratuito ed illimitato, e al corso online di trading, questo sito riesce ad offrire ai suoi iscritti tutti i servizi indispensabili tanto per i neo-trader che per i professionisti.

BDSwiss è un broker regolamentato che opera in ambito europeo con licenza CySEC, ma ha ottenuto l’autorizzazione anche da organi di vigilanza come FCA, NFA, FSA, BaFin. Le opinioni online di BDSwiss sono ottime. Nel sito di BDSwiss è disponibile una guida

ETX Capital è un broker regolamentato CySEC e dalla Financial Conduct Authority. Questa piattaforma prevede un deposito minimo di 100 euro e offre ai suoi utenti un conto demo e corsi, e-book, videocorsi e tutorial per aiutare tutti i trader in erba ad investire riducendo al minimo il rischio di perdite.

EXT Capital è nato con lo scopo principale di creare un sito per gli investimenti con le opzioni binarie, ma permette di trarre un guadagno anche dal Forex, dalle azioni, dagli indici (es. Nasdaq), CFD e dalle materie prime, riscuotendo recensioni positive.

Pocket Option, una delle migliori piattaforme per fare trading con le binarie senza restrizioni, con un conto demo gratuito e un bonus per gli utenti, la sua recensione è di solito molto positiva.

Parametri per scegliere un broker per opzioni binarie

Leggendo qualche recensione online sui broker opzioni binarie, per investire usando questo strumento finanziario occorre scegliere attentamente la piattaforma da usare in base ad alcuni parametri:

  • Quanto voglio puntare?
  • Quanto sono capace di gestire un rischio elevato?
  • Sono un giocatore accorto o un temerario?

È importante porsi queste domande, perché ciò che va bene per un giocatore non è necessariamente adatto ad un altro investitore. Ogni piattaforma regolamentata risulta giusta per un giocatore e sbagliata per un altro.

Oltre agli aspetti soggettivi, quando si valuta il broker con il quale aprire un conto e investire sulle option occorre considerare anche la percentuale di bonus che la piattaforma offre. Si tratta di un valore che generalmente oscilla tra il 50% e il 100% del capitale depositato.

Un altro aspetto, che ha ottenuto qualche recensione positiva, è il bonus massimo, che viene previsto dai broker ed è una percentuale che si aggira sul 50% del valore del deposito, fino ad un massimo di 300 euro.

Strategie opzioni binarie

Il concetto di opzioni binarie entra in contrasto con quello di strategia finanziaria. Ciò non vuol dire che è possibile impegnare denaro in modo avventato e sprovveduto, perché anche con questo strumento finanziario è necessario avere una conoscenza del market sul quale s’intende puntare i propri soldi, del suo andamento e dei meccanismi delle borse che regolano i trend.

Prima di aprire una posizione sulle opzioni binarie broker italiano o straniero è bene seguire i segnali, ovvero le informazioni che il broker fornisce al trader, comunicandogli le condizioni che potrebbero essere potenzialmente favorevoli.

Opzioni binarie: vantaggi e svantaggi

Il trading binario è una forma d’investimento semplice e veloce che produce profitti da capogiro e altrettante perdite. Come tutte le tecniche di trading, anche puntare sulle opzioni binarie ha i suoi vantaggi e i suoi svantaggi.

Nello specifico, le recensioni su broker opzioni binarie hanno evidenziato che questo strumento finanziario:

  • produce rendimenti elevati che nessuna altra forma di investimenti nel settore riesce a generare;
  • è semplice da usare e, per tale ragione, può essere utilizzato da chiunque (neo-trader e investitore esperto);
  • ha una scadenza, eludendo il rischio di tenere aperta una posizione per troppo tempo;
  • è un’operazione interessante, perché è sufficiente una minima variazione di prezzo per ottenere un profitto.

Le opzioni rappresentano un’ottima occasione di guadagno, tuttavia anche questo strumento finanziario ha degli aspetti sfavorevoli che lo rendono adatto solo a pochi giocatori:

  • è importante scegliere una piattaforma che sia inserita nella lista broker opzioni binarie, e che quindi sia regolamentato e serio, per evitare di imbattersi in realtà poco serie che potrebbero aumentare il rischio di perdita;
  • investendo con le binarie non bisogna correre il rischio di overtrading o eccesso di operatività. In tal caso l’utente fa un elevato numero di operazioni rischiando di lasciare aperte le operazioni in perdita e chiudere quelle in verde.

FAQ opzioni binarie broker

✅ Cosa sono le opzioni binarie?

Le opzioni binarie sono uno strumento finanziario con il quale investire, stabilendo in anticipo quale sarà l’andamento di un mercato per un determinato lasso di tempo.

✅ Conviene investire sulle opzioni binarie?

Si in quanto rappresentano una forma d’investimento semplice e remunerativo, tuttavia con le nuove disposizioni ESMA (2018) solo i professionisti possono accedervi.

✅ Quali sono i migliori broker per opzioni binarie?

Le piattaforme regolamentate sono i migliori broker per trading binario. In Europa, secondo le direttive ESMA l’unico broker con il quale è possibile puntare sulle opzioni binarie è IqOption.

✅ Quanto si guadagna investendo in opzioni binarie?

I guadagni che derivano da questi investimenti possono estremamente vantaggiosi e possono arrivare al 500% del capitale investito.