Investimenti redditizi: i migliori del 2022

Ultimo aggiornamento il 22/06/22

Che tu sia un investitore esperto o che tu voglia effettuare un primo deposito fondi per ottenere un rendimento, la prima cosa che devi fare è informarti su quali siano gli investimenti attualmente più convenienti e sicuri. Si tratta di operazioni finanziarie alla portata di tutti, anche di coloro che vogliono iniziare con piccole somme di denaro. Fin da subito, tuttavia, è necessario essere sicuri su come investire i propri soldi per acquisire strumenti sicuri e che espongono a pochi rischi, in modo da evitare che eventuali errori possano portare a perdere tutto il proprio capitale.

In questa recensione vogliamo quindi parlarti di quali opzioni sono le migliori per iniziare, delle piattaforme in cui è più conveniente investire gli elementi che devi considerare per effettuare i migliori investimenti redditizi a basso rischio.

Investimenti redditizi e sicuri: quali sono e come riconoscerli

Il primo punto da considerare è che ogni investimento espone i soldi impegnati ad un certo livello di rischio. Pur essendo vero che quanto più alta è la speculazione tanto più alto è il rendimento, non è sempre consigliabile scegliere operazioni altamente speculative: il rapporto sicurezza/guadagno dev’essere bilanciato.

Ecco dunque alcuni dei più importanti elementi da tenere in considerazione nell’effettuare una scelta:

  • Rendimento – indica la percentuale di profitto offerta. Può essere altamente variabile perchè, a seconda dello strumento utilizzato, e dipende sia dalle somme di denaro investite sia dalle dinamiche finanziarie cui si è sottoposto il proprio deposito fondi;
  • Tempo – i guadagni si ottengono nel breve, medio e lungo termine. Scegli i mezzi che ti consentono di raggiungere i tuoi obiettivi in base tempistiche previste;
  • Garanzie – non tutti i mezzi di investimento offrono garanzie. Assicurati sempre di investire in operazioni che ti espongono ad un livello di speculazione accettabile;
  • Rischio – può essere basso, medio, elevato o molto elevato. È inversamente proporzionale al guadagno.

Tra gli investimenti più convenienti disponibili sul mercato, al giorno d’oggi, si devono menzionare sicuramente le criptovalute, gli ETF, le materie prime, le azioni e le coppie Forex. Tuttavia questa tipologia di operazioni richiede molta attenzione, in quanto a fronte di grandi profitti espongono a rischi potenzialmente elevati.

Inizia a fare trading

Piccoli investimenti redditizi

Come abbiamo anticipato, oggi è possibile effettuare investimenti redditizi anche senza disporre di fondi elevati. Puoi infatti partire con l’impegnare un capitale minimo, partendo anche da 100 o 150 euro. Iniziare a investire piccole somme, dopotutto, è sempre consigliato per chi si sta avvicinando per la prima volta a questo settore.

Il segreto per ottenere in poco tempo grandi profitti con i piccoli capitali è usare la leva finanziaria. Questo strumento viene messo a disposizione da molti broker online e ti consente di moltiplicare per un dato coefficiente la rendita base di un titolo. La leva finanziaria, infatti, nel momento in cui hai acquistato un titolo a 100 euro, ti consente di acquisire un capitale fino a 100 volte superiore. Per farlo, tuttavia, devi sfruttare una sorta di prestito da parte del sito con cui stai operando, pertanto a fronte di un alto guadagno potresti anche rischiare di perdere molto più denaro di quello che hai investito.

Operare con leva finanziaria a 100 è, come puoi immaginare, estremamente rischioso. Puoi tuttavia scegliere di incrementare le possibilità di profitto del tuo investimento scegliendo una leva x2 o x10. In questo modo, se anche il tuo acquisto non dovesse fruttare i profitti in cui speravi, essendo il versamento in euro iniziale molto ridotto non rischierai di incorrere in perdite disastrose.

Investire con i CFD

Creando un conto su una piattaforma broker è possibile investire sui CFD o Contratti per differenza. Questo è uno strumento finanziario particolarmente conveniente in quanto ti consente di ottenere profitto negoziando sia al rialzo sia al ribasso. Esistono CFD per quasi ogni tipologia di titolo, tra cui azioni, criptovalute e materie prime.

I Contratti per differenza non sono veri e propri asset, dunque investire in essi non ti assegna una quota societaria o reali criptovalute. Potrai tuttavia ottenere profitti rivendendo gli stessi e guadagnando sulle differenze di prezzo esistenti tra il momento d’acquisto e il momento della rivendita. Questi investimenti sono tipici delle operazioni trading e si rivelano molto profittevoli nel momento in cui apri e chiudi diverse posizioni nella stessa giornata o nell’arco di un paio di giorni.

Puoi negoziare in Contratti per differenza anche investendo pochi soldi perchè sono mezzi finanziari decisamente adatti anche per i principianti. Sul mercato esistono anche diversi bot automatici che ti permettono di impostare una data strategia e lasciare che il software esegua tutte le operazioni necessarie per seguirla. Questo è molto conveniente se non sei ancora un esperto del settore, tuttavia acquisire nozioni sempre più complete ti consentirà senza dubbio di ottimizzare anche le indicazioni da dare ai bot.

Le migliori piattaforme per investimenti redditizi

Tra i siti più affidabili per effettuare investimenti redditizi e sicuri ci sono senza dubbio:

  • eToro;
  • AvaTrade;
  • Plus 500.

La piattaforma eToro è uno tra i più semplici da utilizzare, in quanto è dotato di un’interfaccia altamente user-friendly e dispone di indicatori tecnici utili per facilitare le operazioni di compravendita di asset (come un portafoglio integrato). Creare un account sulla piattaforma eToro è del tutto gratis, inoltre puoi esplorare tutte le funzioni offerte attraverso un Conto Demo. Quest’ultimo ti mette a disposizione un saldo virtuale, utile sia per testare i servizi offerti da eToro sia per prendere confidenza con le dinamiche dei mercati finanziari. Tra i servizi più apprezzati dagli investitori c’è anche il CopyTrading, che consente di copiare nel proprio portafoglio le azioni di un altro trader.

AvaTrade è una delle piattaforme broker online che operano da più anni ed è considerata dagli investitori estremamente sicura. Anche in questo caso si può creare un account del tutto gratuito e sfruttare un Conto Demo utile per fare esperimenti con un saldo virtuale. Qui potrai trovare una vasta scelta di CFD, infatti la piattaforma è rinomata per l’essere utilizzata soprattutto per questo tipo di trading. Grazie al servizio AvaProtect, inoltre, potrai godere di una speciale assicurazione contro le perdite.

Inizia a fare trading

Investimenti redditizi a breve termine

Parlando di investimenti redditizi a breve termine si intendono quelle operazioni finanziarie che hanno durata di massimo 3 o 5 giorni e ti consentono di ottenere profitti entro poco o pochissimo tempo. Si tratta dei day trading, ossia l’apertura e chiusura di posizioni giornaliere, dello scalping, che effettua acquisti e rivendite anche nell’arco di poche ore e del trading di criptovalute, che può fruttare guadagni interessanti anche entro 72 ore.

Gli strumenti più adatti per gli investimenti redditizi di breve periodo sono i CFD. Come abbiamo visto questi titoli si basano sulla volatilità e oscillazioni di prezzo dei mercati. Criptovalute e Forex sono due settori che si prestano perfettamente a tali operazioni, in quanto i titoli sono altamente volatili e possono aumentare o diminuire il loro valore anche nell’arco di appena 24 ore.

Con i CFD è possibile aprire e chiudere più posizioni, puntando su guadagni minori e più frequenti. Si tratta pertanto di investimenti molto redditizi se hai già esperienza nell’utilizzo degli strumenti di analisi tecnica che ti aiutano a prevedere i trend del mercato. In caso contrario puoi usare il CopyTrading per replicare le operazioni dei trader che investono in CFD.

Investimenti redditizi a lungo termine

Se il tuo obiettivo è quello di investire per ottenere profitti nel lungo periodo, ti presentiamo una breve lista dei mezzi finanziari che oggi ti consentono di raggiungere questo scopo.

  • Azioni – per ottenere un guadagno in un arco temporale che va dai 5 ai 10 anni;
  • Staking di criptovalute – per guadagnare nel tempo interessi su una certa quantità di criptovalute che mantieni bloccate su un exchange o una piattaforma broker;
  • Criptovalute – individuando gli asset più promettenti potrai realizzare, a seconda del loro incremento di valore, un investimento altamente redditizio;
  • Materie prime – un’ottima alternativa alle operazioni con valute digitali o coppie forex;
  • Index (gli indici delle Borse) – offrono la possibilità di costruire portafogli altamente diversificati, ottenendo investimenti profittevoli e minimizzando il pericolo di perdite.
  • ETF – riguardano i mercati azionari distribuiti e contano, nel loro insieme, diverse azioni relative ad aziende e compagnie che operano su settori molto diversi fra loro. Anche gli ETF permettono di diversificare il portafoglio in modo ottimale.

Tutti questi titoli possono dirsi particolarmente innovativi e, al giorno d’oggi, sono fra i più negoziati sulle piattaforme intermediarie online. Dispongono quindi di un mercato caratterizzato da alta liquidità, elemento che facilita grandemente la compravendita degli stessi.

Gli investimenti tradizionali sono redditizi?

Gli investimenti tradizionali sono, purtroppo, molto meno profittevoli di quelli che abbiamo menzionato nei precedenti paragrafi. Vogliamo comunque mostrarti i migliori e le caratteristiche che li contraddistinguono.

Tra le opzioni tradizionali più convenienti e redditizie ci sono:

  • Conti deposito – consentono di bloccare somme di denaro guadagnando sugli interessi;
  • BOND – sono uno dei tipi di investimento più sicuri che tu possa scegliere. Hanno durata variabile che solitamente non eccede i 6 o 12 mesi e presentano ogni tipo di garanzia possibile perché, in caso di perdite, gli importi delle stesse ti verranno rimborsati direttamente dall’Unione Europea;
  • Buoni fruttiferi postali – si tratta di un mezzo molto apprezzato dagli italiani. Fruttano, tuttavia, rendimenti molto bassi se paragonati alle più innovative strategie di investimento;
  • Mercato Immobiliare – si tratta dell’investimento tradizionale per eccellenza. L’avvento di nuove tasse, tuttavia, ha colpito pesantemente questa strategia e al giorno d’oggi non è più considerata una delle migliori su cui puntare per assicurarsi buoni rendimenti. Questo anche perché richiede importi iniziali piuttosto elevati.

Inizia a fare trading

Il rischio degli investimenti redditizi: quali sono e come riconoscerli 

Ogni investimento, per fruttare un buon profitto, espone il capitale a rischi di livello variabile. Abbiamo preparato pertanto una lista dei pericoli finanziari più comuni, in modo da permetterti di riconoscerli e valutarli con attenzione prima di effettuare una qualsiasi operazione speculativa:

  • Volatilità – ossia la possibilità di un asset di crescere o decrescere di valore a seconda dei trend in corso nei vari mercati;
  • Scarsa liquidità – alcuni asset non sono molto richiesti e interessano a pochi investitori, pertanto rivenderli potrebbe risultare difficile;
  • Rischi specifici – dipendono all’azienda cui è legato l’asset. Cerca sempre di acquistare titoli emessi da società stabili e affidabili;
  • Interesse – anche gli interessi si adeguano alle oscillazioni monetarie, pertanto potrebbero variare il loro valore e diventare, col tempo, molto meno convenienti
  • Credito – accettare garanzie in cedole o rimborsi potrebbe essere particolarmente rischioso se l’ente che li emette si trova in situazione di difficoltà finanziaria;
  • Commissioni – sottovalutare il fattore costi necessari al mantenimento del deposito fondi ti potrebbe portare a dover affrontare ingenti spese impreviste.

Gli investimenti non redditizi

Gli investimenti non redditizi possono essere suddivisi in due categorie:

  • operazioni finanziarie con rendimento 0;
  • operazioni finanziarie che storicamente hanno offerto pochi rendimenti.

Le operazioni a rendimento 0 si caratterizzano per un tasso di interesse che rasenta, appunto, lo zero. Tra questi si possono citare le obbligazioni tripla A o alcuni titoli postali. Pur essendo molto sicuri, oggi sono sfruttati per lo più per non mantenere il proprio denaro in banca e non correre il rischio di una svalutazione monetaria.

Le operazioni storicamente poco redditizie comprendono le assicurazioni che offrono polizze scadenti e i fondi comuni di deposito. Oltre a non presentare interessi soddisfacenti, soprattutto se paragonate alle operazioni eseguite con gli asset finanziari più moderni, presentano un rischio legato alla gestione. Essendo gestiti da società intermediarie, infatti, non assicurano in alcun modo qualche ritorno profittevole, espongono al rischio di perdite dovute ad operazioni errate e presentano elevati costi di mantenimento.

Conclusioni

In conclusione, si può affermare con assoluta certezza che effettuare degli investimenti redditizi è un’opzione accessibile a chiunque. Tra queste operazioni, infatti, alcune richiedono un versamento davvero basso e, al contempo, si rivelano altamente profittevoli.

Le soluzioni che ti abbiamo evidenziato in questo articolo sono sicure, ma ciò non vuol dire che garantiscono al 100% un profitto elevato o che non siano soggetti al rischio di perdita. Tutte le operazioni speculative, infatti, sono esposte a differenti pericoli e informarsi adeguatamente prima di metterle in atto è fondamentale.

Uno dei grandi vantaggi degli investimenti moderni, inoltre, consiste nel fatto che non richiedono elevati costi di mantenimento e, affidandosi a broker regolamentati e sicuri, sono persino del tutto gratuiti. Affidarsi ai trader con maggiore esperienza ed impegnarsi nella comprensione delle dinamiche dei mercati finanziari, pertanto, ti consentirà di individuare i titoli più adatti alle tue esigenze e di mettere in atto strategie profittevoli anche impegnando cifre ridotte.

Inizia a fare trading

FAQ

Quali sono i migliori investimenti redditizi?

Oggi i migliori investimenti redditizi si realizzano attraverso il trading. Gli asset più convenienti sono: criptovalute, azioni, coppie forex, materie prime, CFD ed ETF. Tutti questi strumenti consentono di realizzare, attraverso l’attuazione di strategie idonee, grandi guadagni a fronte di depositi minimi.

Gli investimenti redditizi sono sicuri?

Tutti gli investimenti redditizi espongono gli investitori a diverse tipologie di rischio. Alcuni fra essi, tuttavia, possono essere considerati particolarmente sicuri, come quelli effettuati tramite intermediari che dispongono delle necessarie autorizzazioni. Quando si vuole investire il proprio capitale è in ogni caso fondamentale valutare sempre il rapporto rischio/rendimento.

Dove effettuare investimenti redditizi?

Gli investimenti redditizi si possono effettuare su varie piattaforme di intermediazione online, a patto che le stesse presentino idonee garanzie. È il caso del trading effettuato su broker dotati di regolari licenze: tra questi i migliori sono eToro, Avatrade e Plus 500. Gli stessi offrono anche un comodo portafoglio integrato che consente di monitorare costantemente il valore dei propri asset.


Paolo foto

Paolo Massimi | Consulente finanziario-  Si è laureato all’università Bocconi di Milano e ha poi effettuato un master alla Columbia university di NY. Ha lavorato per le più grandi agenzie di consulenza in ambito finanziario come EY e McKinsey. Attualmente lavora presso la Banca Popolare di Milano come consulente finanziario.