Comprare Enjin Coin: la crypto top del gaming e degli investimenti

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

Conoscete davvero le criptovalute? Difficile dire di sì se non conoscete nel dettaglio anche Enjin Coin, una valuta digitale assolutamente particolarissima se non addirittura unica nel suo genere: la prima crypto nata e cresciuta per venire utilizzata tanto per cominciare nel vastissimo universo del gaming online, un conio elettronico che si è sviluppato e si sta sviluppando a tal punto da diventare protagonista anche nel mondo del trading online.

Parlando di investire in criptovalute è impossibile prescindere da questa e l’obbiettivo della nostra guida è di dirvi tutto in merito così da non lasciare davvero più nulla al caso.

Cos’è Enjin Coin?

enjin coin logo

Iniziamo la guida andando come sempre a scoprire cosa sia Enjin Coin e quale siano la sua origine ed i presupposti che ne hanno sancito il successo in un mercato, quello delle crypto, che come ben sappiamo risulta essere a dir poco vivace in fatto di varietà di peculiarità differenti.

La domanda che sta alla base di ENJ è stata molto semplice: come poter mettere il concetto di blockchain al servizio del mondo del gaming online, un settore in incredibile sviluppo che può evolversi ancora in tanti “territori inesplorati” che offrono le più disparate occasioni di crescita?

E’ stato proprio per rispondere all’esigenza di ottimizzare le piattaforme di gaming online attraverso NFT e transazioni controllabili che, questo nel 2009, il fondatore di Enjin ha immaginato una catena di blocchi ed una criptovaluta specificamente studiate per supportare questa tipologia di industria.

Dopo una fase di sviluppo prima teorico e poi pratico, il token ENJ ha “visto la luce” nell’agosto del 2017 per poi venire diffuso tramite una ICO arrivando a raccogliere 12 milioni di dollari nella sua fase di prevendita ed un totale e di 23 milioni nello step immediatamente successivo.

All’inizio dell’anno successivo, il 2018, Enjin era già riuscita ad essere disponibile sia sulle piattaforma Android che su quella iOS, mentre a metà dello stesso anno sono usciti i primi plugin che implementavano la sua catena ed il suo token digitale ENJ: un esordio davvero eccellente caratterizzato soprattutto dalla sua applicazione in Minecraft, celeberrimo gioco che ha contribuito ad un rapido riconoscimento di Enjin su scala globale.

Chi ha creato Enjin Coin?

Il fondatore di Enjin Coin è Maxime Blagov, un programmatore esperto di blockchain nonché riconosciuto come uno dei videogiocatori più conosciuti nell’ambiente, ma il progetto è stato portato avanti a quattro mani con anche Witek Radomski, anch’egli programmatore ed esperto di tecnologie NFT.

E’ questo il duo che ha dato via sia alla chain di Enjin (basata su quella di Ethereum) che al token ENJ e sono stati sempre loro due a portare avanti il progetto anche nelle sue fasi successive quando sono nati i primi plugin per implementare questo NFT all’interno di alcune delle più importanti realtà tecnologiche nell’universo del gaming online.

Cosa rende unica Enjin Coin?

L’unicità del token ENJ, come abbiamo già avuto modo di presentare, è la sua specifica applicazione nel mondo del gaming online, nel quale vuole rappresentare e rappresenta una catena capace di gestire attraverso smart contracts servizi e pagamenti all’interno delle piattaforme di gioco.

Una scelta che, oltre ad essere unica nel suo genere, è risultata anche del tutto vincente: basta pensare che solo attraverso la sua implementazione nel motore di gioco Unity SDK (che sta alla base di una vera moltitudine di giochi su di esso sviluppati) Enjin è riuscita subito a raggiungere quasi 800 milioni di utenti nel mondo.

Ma non è tutto, perché il continuo sviluppo dell’industria del gaming e la sempre più importante presenza di questo token NFT stanno dando vita ad un “effetto volano” di dimensioni esponenziali che sta dando sempre più visibilità ed importanza ad Enjin.

Enjin Coin è una valuta riconosciuta?

Basata come abbiamo detto sulla chain di Ethereum, è una crioptovaluta riconosciuta ed ormai a dire poco famosa nell’universo del gaming online.

La sua legittimità è tale che nel tempo l’ENJ è “uscito” dal solo mondo del gaming per entrare anche in quello degli investimenti, tanto che può venire comprato, venduto e scambiato su ognuno dei maggiori siti exchange esistenti al mondo.

Ma non solo, perché oggi come oggi ENJ è diventato anche uno degli asset disponibili su ciascuno dei siti dei broker online che offrono le criptovalute come mercato di riferimento per operare investimenti attraverso prodotti come i CFD.

Come comprare Enjin Coin?

Se volete sapere come comprare Enjin Coin la risposta è molto semplice ed è comune alla maggior parte delle crypto legittime e più diffuse che ci siano al mondo: le realtà di riferimento sono sempre due, i siti specializzati ed i broker online.

I siti exchange

Sono portali specializzati nella vendita, nell’acquisto e nello scambio di tutte le principali crypto esistenti, siti sui quali (previa la creazione di un proprio account personale) è possibile selezionare gli ENJ per acquistarli utilizzando i tanti metodi di pagamento che risultano supportati.

Una volta selezionata la quantità di ENJ desiderata ed effettuato il pagamento, sarà possibile ottenerli direttamente nel proprio wallet digitale, questo ricordando che una delle peculiarità di questa valuta digitale sia proprio di disporre di un wallet digitale nativo che può venire utilizzato per l’operazione in questione (così come risulta comunque possibile usarne di esterni o quelli online proposti direttamente dai siti di scambio).

Broker di trading online

La seconda possibilità sta nell’utilizzare appunto tutti i maggiori siti di trading online che permettono di sceglierlo come mercato di riferimento da utilizzare nelle operazioni finanziarie attraverso prodotti come i CFD (Contratti per Differenza).

Questa possibilità permette di fatto di acquistare opzioni sull’andamento del valore della criptovaluta e non la criptovaluta in senso stretto, il che risulta essere una possibilità di investimento assolutamente agile e conveniente soprattutto per coloro che non hanno a propria disposizione budget significativi e che vogliono realizzare profitti a breve ed a brevissimo termine.

Come funziona Enjin Coin

Dopo aver spiegato cos’è e come comprare Enjin Coin andiamo adesso a vedere come funziona la criptovaluta in sé per sé, che come abbiamo già avuto modo di accennare nasce dedicata principalmente al mondo del gaming online, nel quale si propone di mettere la sua catena a disposizione non solo dei pagamenti, ma soprattutto della creazione di servizi ad hoc.

Innanzitutto però, essendo una criptovaluta propriamente detta, possiamo dire che Enjin sia scalabile, sicuro e decentralizzato esattamente come è la chain Ethereum sulla quale si basa: una garanzia di trasparenza e riservatezza per tutte le transazioni che supporta sia in termini di pagamento che di esecuzione di smart contracts.

Ma vediamo più nel dettaglio alcune delle sue features e delle innovazioni che propone agli utenti:

Enjin Coin

Conosciuta come ENJ è la criptovaluta di riferimento della chain di Enjin ed è nata con la finalità di permettere la compravendita di beni relativi ai giochi che supportano la piattaforma sfruttando, grazie all’esecuzione di smart contracts, i benefici di regolarità e trasparenza garantiti dalla chain stessa.

Enjin Website Builder

Una feature che permette agli utenti di creare portali web in modo rapido e semplicissimo all’interno della sua stessa piattaforma così da creare un punto di riferimento per confronto e servizi tra gli stessi giocatori.

ENJ mining

Essendo gli ENJ una criptovaluta basata sulla chain di Ethereum possono venire minati attraverso la funzione “Mint” eseguendone il mining attraverso ognuno dei programmi specializzati che ne supportano le API.

Prendendo come riferimento la data di marzo 2021, gli ENJ in circolazione sono 934 milioni su un totale prestabilito di 1 miliardo, il che chiaramente farà da limite ultimo alle attività di mining.

Marketplace

Gli utenti possono utilizzare la catena  anche per esplorare (ed eventualmente acquistare) tutto il catalogo degli oggetti da collezione creati sfruttando le funzionalità NFT di Enjin, che sono appunto unici e tracciabili e vengono supportati dal wallet digitale nativo della piattaforma.

enjin coin etoro

Fare trading con Enjin Coin su eToro: il nostro tutorial

Adesso facciamo un altro passo avanti fondamentale in queste guida scoprendo come si fa comprare ENJ attraverso i broker online, ovvero una delle due possibilità di acquisto di criptovaluta che abbiamo anticipato poco fa.

Perché approfondire proprio gli investimenti con i broker online? Perché offrono la possibilità di investire su questo conio digitale davvero a tutti, anche a coloro che hanno dei budget ristretti, questo a fronte di rischi del tutto limitati.

Scegliere gli ENJ per gli investimenti online significa utilizzarli come mercato di riferimento per operazioni finanziarie come quelle da fare attraverso i CFD proposti dai broker, ovvero i Contratti per Differenza: strumenti che permettono di comprare opzioni sull’andamento della criptovaluta e non la criptovaluta stessa.

E’ per questo che ha costi di riferimento e rischi estremamente ridotti, ma soprattutto è per questo che permette di guadagnare non solo quando il valore degli ENJ cresce, ma anche quando scende.

Come funziona questa tipologia di investimento? E’ molto semplice e per spiegarla in modo inequivocabile abbiamo deciso di redigere un breve tutorial step by step di tutte le operazioni necessarie per intraprenderlo.

Un tutorial nel quale abbiamo scelto eToro come broker di riferimento esemplificativo, un broker che amiamo particolarmente grazie alla sua completezza e alle sue performance di livello altissimo sia quando utilizzato da trader professionisti che da neofiti.

Come si fa? Scopriamolo qui di seguito:

Aprire un account su eToro

Il primo passo per operare con Enjin sta ovviamente nell’apertura del proprio account sulla piattaforma di eToro, un’operazione molto rapida e semplice che si effettua compilando un form sul quale riportare tutta la propria anagrafica principale e scegliendo uno dei metodi di pagamento supportati dal broker.

Depositare fondi sull’account eToro

Quando l’account è stato aperto bisogna poi renderlo operativo effettuando il primo deposito di fondi con cui poi operare, uno step ancora molto rapido e semplice che si affronta utilizzando il metodo di pagamento scelto in fase di apertura del conto di investimento.

Scegliere il prodotto di riferimento e selezionare Enjin Coin

Quando il conto è operativo si può passare agli investimenti veri e propri dovendo scegliere sia il prodotto di riferimento (come appunto i CFD offerti da eToro) che l’asset sul quale si vuole investire, che in questo caso è appunto Enjin, un mercato che troveremo nella sezione dedicata alle criptovalute supportate.

Effettuare la propria previsione e scegliere il timeframe dell’operazione

A questo punto non resta che comprare le opzioni con cui si desidera operare scegliendo in base alle proprie analisi se investire sulla salita o la discesa del valore di mercato degli ENJ nell’arco di un lasso di tempo che saremo sempre noi a selezionare.

Revisione dell’operazione e presa in carico da parte di eToro

Quando l’operazione è ormai impostate eToro ci permette di rivederne (ed eventualmente modificarne) ciascuno dei dettagli in merito, ovvero il passo immediatamente precedente al confermarla per farla poi prendere in carico dal broker.

Conclusione dell’operazione

Quando l’operazione è stata confermata non resta poi che attendere il lasso di tempo da noi selezionato come riferimento all’operazione stessa: una volta trascorso scopriremo se la nostra previsione viene o meno confermata mandandoci incontro ad un successo o ad una sconfitta.

Caratteristiche principali

  • 🏆  Votato Migliori Broker
  • 📊  Social trading & Copy trading
  • 🔐  Massima Sicurezza
  • 📚  Molti corsi di formazione disponibili

10.000€

Conti Di Demo

200€

Deposito Minimo

30:1

Leva

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

I vantaggi di acquistare Enjin Coin

Arriviamo ora ad un punto immancabile di ogni nostra guida, ovvero il riassunto schematico di quelli che sono tutti i maggiori vantaggi di questa crypto: quelle caratteristiche di spicco che possiamo considerare i veri pro sia della criptovaluta che del suo utilizzo e che quindi rappresentano il vero valore aggiunto per coloro che decidono di acquistarla.

Naturalmente le caratteristiche salienti di questo token digitale sono tanti, ma secondo noi i principali sono sicuramente i seguenti:

  • ENJ: la criptovaluta della blockchain di Enjin rispetta tutti i principali crismi alla base delle migliori crypto, è ovvero decentralizzata, scalabile e multipiattaforma.
  • NFT: grazie alla piattaforma di Enjin sono possibili sia la creazione che l’implementazione dei cosiddetti NFT (Not Fungible Token), certificati digitali molto in crescita in questo momento che danno la possibilità di autenticare l’unicità di contenuti da diffondere attraverso le applicazioni, i giochi ed i siti web che utilizzano la sua piattaforma.
  • Wallet digitale: Enjin Coin dispone di un suo wallet nativo basato su una doppia protezione crittografica che permette di salvare sia i token della criptovaluta che gli NFT generati attraverso la sua blockchain.
  • Diffusione: la popolarità della piattaforma di Enjin nel mondo del gaming ha fatto in modo che ad oggi siano stati scambiati più di un milione di NFT creando di fatto un market place unico al quale hanno accesso tutti gli utenti della piattaforma.
  • Servizio Beam: ovvero un servizio offerto da Enjin che permette di ampliare la visibilità di diverse tipologie di business che hanno il loro centro nello scambio e nella vendita di NFT.

enjin coin cripto etoro

Quali sono le limiti o gli svantaggi del Enjin Coin

Così come abbiamo appena presentato i principali vantaggi di ENJ di cui può godere chi ne acquista, adesso vogliamo riepilogare anche quelli che sono i principali limiti di questa criptovaluta e della sua blockchain, svantaggi che sono sicuramente meno rispetto ai suoi punti a favore, ma che vanno in qualsiasi caso riportati.

Quali sono questi “contro”? Eccoli qui di seguito:

  • Wallet digitale con limitazioni: come abbiamo visto Enjin propone un wallet digitale nativo, ma si tratta di un wallet non open source che ha quindi alcuni limiti in fatto di versatilità.
  • Mancanza di supporto per beni fisici: al momento gli ENJ mancano della possibilità di acquistare beni fisici o materie prime, ma è un limite che probabilmente verrà superato nel tempo.

Investire in Enjin Coin è sicuro?

security proof

La sicurezza degli investimenti con Enjin è fuori discussione, questo per alcuni motivi fondamentali di cui il primo sta nella convincente regolarità con cui l’andamento della criptovaluta è ininterrottamente in crescita.

Ma non parliamo solo della sicurezza in termini di stabilità di mercato, perché questo conio digitale che si basa sulla blockchain di Ethereum è regolarmente riconosciuto e del tutto legittimo nel suo acquisto e nel suo scambio: a testimonianza di ciò possiamo innanzitutto dire che Enjin può venire acquistato o venduto su tutti i principali siti di scambio del mondo, realtà che a propria volta risultano legali e certificate in termini di sicurezza.

Lo stesso poi vale per l’utilizzo degli ENJ come mercato di riferimento per gli investimenti online attraverso tutti i maggiori broker che contemplano nella loro offerta di mercati di riferimento anche le criptovalute: anche inquietante questo caso parliamo di realtà finanziarie altamente regolate e provviste di licenze internazionali che possono includere nella loro offerta solo mercati altrettanto regolati ed ufficiali, il che fa ulteriormente da riprova della “bontà” di questa crypto.

Previsioni Enjin Coin : cosa possiamo aspettarci?

Per introdurre meglio quelle che sono le previsioni sull’andamento futuro della crypto possiamo tanto per cominciare dire che la sua comunità di riferimento ha fissato una “road map” caratterizzata da una crescita decisamente forte del valore di questo token e che prevede nei fatti di superare le sue stesse aspettative.

L’aumento del suo valore è stato costante e, per quanto al momento abbia leggermente rallentato, continua a procedere in un trend sempre positivo rappresentando un investimento estremamente interessante sia sul medio, che sul lungo, che sul lunghissimo termine.

Il suo atteggiamento rialzista è stato confermato anche per le previsioni relative al prossimo anno e questo naturalmente sembra essere molto verosimile stando a quelle che sono le sue performance sia in questo momento che nel suo recente passato.

Conclusione: conviene comprare Enjin Coin?

Concludiamo la nostra guida su Enjin Coin rispondendo una volta per tutte ad una domanda alla quale siamo però sicuri di aver già dato una risposta: conviene comprare questa criptovaluta?

Secondo noi sì, conviene anche in termini di investimento, ma ancora di più conviene utilizzarla come mercato di riferimento per le operazioni effettuate attraverso i principali prodotti proposti dai migliori broker online che inseriscono nella loro offerta anche le crypto: stando agli interessanti sviluppi nell’andamento del suo valore, Enjin offre la possibilità di andare incontro ad operazioni più che soddisfacenti anche utilizzando prodotti finanziari come i CFD.

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

FAQ | Comprare Enjin Coin

È il momento giusto per comprare Enjin Coin?

Considerando che sia il valore del token Enjin Coin che la diffusione della sua blockchain nel mondo del gaming sono in continua crescita, è sicuramente un ottimo momento per acquistare questa criptovaluta: per quanto il suo prezzo sia già cresciuto è prevedibile che in futuro vada sempre aumentando, quindi con buona approssimazione più tempo di aspetterà più bisognerà investire per far proprio lo stesso quantitativo di ENJ da depositare sul proprio wallet digitale.

Enjin Coin: è legale?

Enjin Coin è una criptovaluta basata sulla blockchain di Ethereum e quindi perfettamente regolamentata, legittima e legale: una riprova di questa legittimità sta nel fatto di poterla liberamente comprare, vendere o scambiare utilizzando tutti i più importanti siti di scambio esistenti al mondo. Ma non solo, perché come spiegato in questa guida, questa crypto è ormai anche parte integrante dell’offerta dei maggiori broker online (a propria volta legalmente riconosciuti e muniti di licenze internazionali) che li propongono come asset di riferimento per prodotti come i CFD.

Dove acquistare Enjin Coin?

Per acquistare Enjin Coin è principalmente consigliabile di fare riferimento a due distinte realtà: la prima sono i siti exchange che permettono l’acquisto, la vendita e lo scambio di tutte le più diffuse crypto che ci siano in circolazione così da poterli poi scaricare direttamente sul proprio wallet digitale, la seconda sono invece i siti dei broker online che permettono di utilizzarli come mercato di riferimento per operare investimenti attraverso prodotti finanziari come i CFD (Contratti per Differenza).

Cosa posso comprare con Enjin Coin?

Stando alla sua specifica origine, Enjin Coin nasce per comprare servizi nel mondo del gaming online, dove ormai rappresenta uno dei principali standard di pagamento diffuso su tutte le più importanti piattaforme di gioco, ma considerando il suo più crescente valore nell’universo delle crypto in generale è possibile utilizzare gli ENJ anche per altre tipologie di pagamento o per lo scambio, non ultimo quello che permette di liquidarli ottenendo il loro controvalore in moneta tradizionale.


Marzia  Posta | Gestore di portafoglio- Con un master in Finance conseguito presso l’università Luiss di Roma lavora da più di 10 anni presso Unicredit come gestore di portafoglio e risk analyst. 


Per saperne di più, ecco le nostre guide dettagliate sulle criptovalute: