Comprare Quant: come investire su uno dei token più importanti del Web 3.0

Ultimo aggiornamento il 28/02/22

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.
Leggi la recensione completa etoro.

Per chi intende investire in criptovalute, non esiste solo l’opportunità rappresentata da Bitcoin. Come noto, infatti, il settore è formato da migliaia di progetti, più o meno noti. Ognuno di essi provvisto di caratteristiche da valutare con una certa attenzione per capirne la validità. Tra le possibili alternative su cui puntare c’è anche Quant, uno dei progetti Web 3.0 in maggiore evidenza.

Andiamo quindi a vedere più da vicino cosa sia e perché prenderlo in considerazione.

Cos’è Quant?

quant logo

Quant è il token nativo della rete che porta lo stesso nome. Il progetto è stato lanciato nel corso del 2018, dopo i test necessari, proponendosi di fungere da collante per le blockchain, senza ridurne efficienza e interoperabilità.

In pratica, sin dalla sua prima edizione, è stato ideato al fine di colmare la distanza tra software aziendali e blockchain. Per farlo, Quant utilizza una semplice soluzione plug-and-play, il gateway API Overledger, tale da non richiedere l’implementazione di nuove infrastrutture.

Il risultato finale permette a ogni catena di conservare la velocità, l’efficienza e l’autonomia iniziali.

Negli intenti del suo gruppo di sviluppo, QNT viene perciò indicato come un esempio di soluzione a esigenze concrete delle aziende. Impostazione che ha permesso a Quant di attirare notevole attenzione, sin dai suoi esordi.

Chi ha creato Quant?

Il lancio di Quant (QNT) è stato possibile grazie ad una ICO (Initial Coin Offering) che ha consentito la raccolta di 11 milioni di dollari sui 36,9 costituenti l’hard cap. i suoi fondatori sono Gilbert Verdian, Colin Paterson e Paolo Tasca.

Se gli ultimi due si sono da tempo dedicati ad altra pagina, Gilbert Verdian ha invece allargato il suo ruolo nel management con il passare del tempo. Considerato un vero e proprio pioniere in tema di blockchain, vanta anche una notevole esperienza per quanto concerne la sicurezza applicata alla tecnologia.

Prima di assumere il ruolo di CEO di Quant ha svolto incarichi dirigenziali all’interno di aziende come PricewaterhouseCoopers, BP e Vocalink. Inoltre, ha dato luogo alla fondazione di ISO Blockchain TC307, al momento implementato in più di 50 Paesi di ogni parte del globo. Si trovano commenti positivi su di lui ovunque nei siti più conosciuti al mondo.

Cosa rende unica Quant?

quant coin

La peculiarità di Quant è da ravvisare nel fatto che si propone di aiutare le imprese a semplificare i propri flussi di lavoro, migliorandone l’efficienza mediante l’integrazione della blockchain. Il network però, è al contempo indipendente dalla stessa, riuscendo a funzionare con ogni genere di registro distribuito, almeno nei test.

Inoltre, la piattaforma Overledger DLT Gateway di Quant può essere oggetto di facile integrazione nell’infrastruttura finanziaria legacy. Cosa vuol dire? In pratica permette agli sviluppatori di sfruttare con facilità le capacità di diverse block-chain impiegando un’API REST. Overledger, infatti, per la sua integrazione non richiede modifiche alla catena di base, essendo plug and play. Una caratteristica che ha attirato sin dal debutto di Quant grande attenzione.

Quant è una criptovaluta riconosciuta?

Quant, senza fare tanti giri di parole, non è certo un fenomeno di costume. Le informazioni su questa moneta virtuale non sono oggetto di spasmodica attenzione, né la si addita ad esempio.
Allo stesso tempo, nei commenti di molti Quant è una criptovaluta salutata da ottima considerazione.

Le sue caratteristiche tecnologiche, in particolare, hanno spinto molti esperti a preconizzarne una notevole fortuna nel futuro. Un esito favorito dal fatto che tutto quello che favorisce il legame tra blockchain e impresa è oggetto di grande attenzione.

In pratica, Quant viene considerato un ecosistema tra i più innovativi in assoluto, in ambito block-chain. Un dato da non ignorare assolutamente, in sede di analisi delle informazioni. Le leggi del mercato dovrebbero quindi premiarlo, nell’immediato futuro.

Come funziona Quant?

Il funzionamento del network Quant si fonda sull’utilizzazione della tecnologia nota come gateway DLT Overledger. Grazie al suo impiego, in effetti, è in grado di collegare diverse reti decentralizzate, bypassandone eventuali problematiche. Il tutto indipendentemente dalla specifica tecnologia di contabilità distribuita da esse utilizzata.

Contratti intelligenti

Il processo innescato per questa via, permette alle aziende di creare contratti intelligenti multi-DLT o MAPP. Sono essenzialmente gli smart contract esistenti su più registri distribuiti che rendono possibile lo sfruttamento da parte delle DApp dei dati e delle capacità di più piattaforme.

Il risultato finale si traduce nella disponibilità di nuove funzionalità altrimenti impossibili.

Token multi-ledger

Altro campo di applicazione di Quant è poi il supporto ai cosiddetti multi-ledger (MLT). Ovvero alle risorse digitali supportate da fondi reali depositati sotto forma di garanzia all’interno di un istituto finanziario. Queste risorse possono a loro volta essere utilizzate al fine di rappresentare stablecoin, punti fedeltà, voucher, asset digitali e molto altro.
il sistema di elaborazione dati che ne scaturisce, risulta alla fine estremamente efficiente.

Inoltre, garantisce grande rapidità, scalabilità e costi estremamente contenuti. Caratteristiche esaltate dal continuo lavoro di un gruppo di sviluppatori che collaborano con numerose organizzazioni. Tanto da spingere più di un esperto a spingersi a preconizzare il dominio futuro di Quant in questo particolare ambito.

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.
Leggi la recensione completa etoro.

Come comprare Quant?

Per coloro che intendono guadagnare dalle variazioni del Quant valore, il quesito preliminare è quello relativo al modo migliore per acquistarlo.

Le opzioni a disposizione sono in pratica due:

  1. Aprire un conto presso un exchange dotato di licenza, tra quelli che hanno incluso QNT nelle proprie contrattazioni;
  2. Optare per una delle piattaforme di investimento online operanti sul suolo italiano che hanno deciso di allargare la propria proposta all’innovazione monetaria.

In entrambi i casi è necessario dotarsi di un wallet al fine di proteggere i QNT acquistati da eventuali attacchi tesi alla loro sottrazione. In tal senso occorre ricordare che i portafogli elettronici messi a disposizione dalle piattaforme di scambio sono sconsigliati dagli esperti.

Il motivo è da individuare nella loro scarsa sicurezza. Testimoniata in particolare da quanto successo a Mt. Gox, l’exchange fallito nel 2014 dopo una lunga serie di attacchi hacking. Per conservare i propri Quant si consiglia invece di acquistare un cold wallet (il termine inglese tradotto in lingua italiana vuol dire portafogli freddo).

Ovvero un dispositivo che resta costantemente offline, riducendo in maniera esponenziale i rischi. Naturalmente, chi intende farlo deve avere un minimo di confidenza con le nuove tecnologie informatiche.

Occorre infatti installarlo, operazione tale da poter risultare ostica per i meno esperti. Inoltre, occorre fare molta attenzione a custodire le chiavi private, ovvero la password che abilita al suo utilizzo. Occorre non solo metterle al riparo da sguardi indiscreti, ma anche non smarrirle. Potrà sembrare assurdo, ma quest’ultima ipotesi è estremamente ricorrente.

screenshot della homepage di quant

Fare trading con Quant su Etoro: il nostro tutorial

Tra i broker online muniti di licenza ad operare sul market italiano, un posto di assoluto rilievo spetta a eToro. L’operatore israeliano si segnala a livello globale per il livello dei servizi proposti e per la sicurezza che è in grado di assicurare alla clientela.

La piattaforma, infatti, opera nell’assoluto rispetto delle leggi che regolano i mercati in tema di investimenti finanziari. Ottemperanza che gli consente di godere di regolare licenza rilasciata dalla Consob.

Tra gli asset proposti da eToro, non mancano le monete virtuali. Il paniere di proposte varata dal broker è molto ampio, partendo naturalmente dai Bitcoin. All’icona attribuita a Satoshi Nakamoto, però, il broker aggiunge molte delle Altcoin più importanti. Tra le stesse non manca QNT, considerata la rilevanza del progetto.

Chi intende investire su Quant in modo da guadagnare dalle variazioni dei prezzi può farlo in maniera molto semplice. Basta infatti accedere al proprio eToro wallet, optare per la valuta virtuale desiderata e procedere al suo acquisto.

A questa prima modalità, però eToro ha aggiunto una seconda modalità di commercio, resa possibile da un prodotto estremamente innovativo per il mercato italiano. Siamo parlando del Crypto CopyPortfolio, una risposta originale ai pericoli che il settore prospetta agli investitori meno esperti. Di cosa siamo parlando, precisamente?

In pratica con questo termine viene indicato un vero e proprio set di strumenti basati sul copytrading. Ovvero su quella modalità di investimento che permette ai trader principianti di copiare, per filo e per segno, le operazioni di investimento ideate dai veterani. In altre parole, il Crypto CopyPortfolio applica al mercato delle cripto-valute il principio su cui si fonda il social trading.

Al suo interno, si distinguono i seguenti prodotti:

  1. CryptoPortfolio, una proposta che include una lunga serie di asset mettendoli in relazione con le monete digitali. Il suo scopo è di assicurare ai trader un rischio equilibrato in un ambito di mercato così contrastato;
  2. Crypto-Currency CopyPortfolio, con un focus riservato a BTC ed ETHER. Chi intende utilizzarlo deve mettere in campo un investimento minimo pari a 2mila dollari;
  3. CryptoEqual, un portafoglio che va ad inglobare le principali valute offerte da eToro caratterizzate da un analogo grado di rischio. Lo strumento si rivela perfetto per la parte di investitori orientati ad una diversificazione del proprio portafoglio di investimento;
  4. CryptoTakeover, proposta rivolta a chi preferisce correre qualche rischio aggiuntivo pur di spuntare rendimenti più sostanziosi. In pratica, versando un importo minimo di 5mila dollari si partecipa ad una strategia molto aggressiva nei confronti del sistema bancario. Vengono cioè assunte posizioni long (termine inglese che indica l’acquisto) sulle cryptocurrency e short (vendita) sulle banche.

fare trading con quant su etoro

Investire sulle criptovalute co CFD di eToro

Naturalmente, anche eToro propone l’investimento sulle valute digitali, compreso Quant, tramite i Contract for Difference (CFD). Il termine indica i classici derivati, ovvero prodotti finanziari che vanno a riflettere il prezzo di un bene sottostante.

Questa modalità di investimento assicura una notevole serie di vantaggi. In particolare occorre ricordare i seguenti:

  1. Non c’è detenzione diretta del bene. Non è quindi necessario acquistare un wallet per poterlo conservare e proteggere. Nessuna complicazione, di conseguenza, per l’installazione del portafogli elettronico o paura di attacchi hacking. Per chi ama semplificare il proprio commercio è la migliore opzione possibile;
  2. È possibile trarre profitto sia dalla crescita che dalla caduta dei prezzi. Per farlo occorre naturalmente riuscire ad anticipare le tendenze dei mercati, padroneggiando elementi di analisi tecnica e fondamentale;
  3. Permette di bypassare il problema rappresentato dalla carenza di grandi risorse economiche. Mette infatti a disposizione dei trader la leva finanziaria, che rende possibile aprire posizioni allo scoperto. Uno strumento che, al contempo, deve essere utilizzato con prudenza, amplificando anche eventuali perdite;
  4. Si tratta di una opzione molto economica in quanto il costo di questi strumenti è corrisposto sotto forma di spread;
  5. È possibile chiudere la posizione aperta in ogni momento. In tal modo è possibile prendere profitto in caso di riuscita e limitare al massimo la perdita nell’eventualità avversa.

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.
Leggi la recensione completa etoro.

investire sulle criptovalute co cfd di etoro

I vantaggi di acquistare Quant

Per chi intende comprare Quant occorre naturalmente vagliare con scrupolo i pro e i contro di questa operazione. Tra i primi occorre sicuramente annoverare la notevole sottovalutazione del coin, al momento.

Gli investitori, infatti, sembrano attratti da progetti puramente speculativi, come i meme coin o di tendenza, come quelli legati al Metaverso. Ne consegue che la quotazione di Quant lascia ampio margine per chi è abituato a comprare al minimo e vendere al massimo.

Occorre poi sottolineare che Quant offre caratteristiche tecniche di grande pregio. Si propone cioè di dare risposte ad esigenze reali delle aziende. Si tratta quindi di un progetto di ampio respiro, non a caso molto reputato.

Altro dato da prendere in considerazione è poi il fatto Quant è uno dei coin ideati per il web del futuro. Non solo non rischia di diventare presto obsoleto, ma promette di cavalcare l’innovazione nei prossimi anni. Chi ci investe oggi ha perciò notevoli possibilità di vedere remunerato il suo investimento nel breve e nel medio termine.

Quali sono i limiti o gli svantaggi del Quant?

Tra i principali limiti di Quant balza subito agli occhi il fatto che non se ne parli molto. Non è una criptovaluta alla moda, quindi non si gioverà mai del pump and dump di Elon Musk. Tanto meno andrà in prima pagina o rientrerà nei commenti o nelle parole di personaggi più o meno famosi. Anche gli sviluppi della sua block chain non hanno la stessa evidenza di quelle relative a BTC o altre proposte dominanti.

Si tratta in effetti di un prodotto che si segnala per la funzione svolta nei confronti delle aziende. Rientra cioè nei cosiddetti token Web 3.0, altra tendenza in grande crescita.

Secondo Messari, gli stessi hanno visto un aumento di valore del 244% a partire da agosto. Una tendenza che dovrebbe accelerare ulteriormente nel corso dei prossimi mesi, come del resto segnalato da più parti.

Quant fa in effetti della sostanza il suo punto di forza, al di là delle tante parole spese ogni giorno sul settore delle valute virtuali. Questo ne comporta una certa sottovalutazione tale da riflettersi alla fine sui prezzi. Soprattutto quando il mercato crittografico non si trova in un momento felice. Resta da capire se questo limite ne sconsigli l’acquisto, o meno.

Investire in Quant è sicuro?

Nell’investimento finanziario non c’è alcun genere di sicurezza. Non a caso la maggior parte dei trader perde i propri soldi, a causa delle violente oscillazioni dei mercati. E’ invece possibile guadagnare ove si riesca a dare vita ad un’accorta strategia tesa a contenere i rischi. In particolare, occorre approntare una vera e propria rete di salvataggio intorno al proprio investimento.

Ad esempio, utilizzando il money management, ovvero la diversificazione del portafogli d’investimento. Oppure procedendo a continui test utilizzando il conto demo offerto dai broker sul web. In tal modo è possibile saggiare le strategie teorizzate, senza rischiare di perdere soldi. Se si entra in quest’ottica di idee, investire in Quant è in grado di rivelarsi redditizio.

Previsioni Quant: cosa possiamo aspettarci?

Al momento, Quant occupa il 58° posto nella classifica che prende in considerazione il market cap. La sua quotazione è attestata intorno ai 175 dollari, lontanissima perciò dal massimo storico di 428,38. Si può quindi dire che ha toccato il fondo, o quasi.

Proprio per questo motivo, però, commenti e analisi prevedono per QNT una notevole crescita nel corso dei prossimi mesi. Soprattutto se il settore degli asset virtuali riuscirà a mettere da parte la difficoltà delle ultime settimane. Le Quant previsioni formulate dagli analisti, e presenti in molti loro commenti, sembrano concordare comunque sulle grandi potenzialità dell’azienda. Resta da capire se i mercati le premieranno o meno, ma le premesse sono notevoli.

Quali sono le alternative all’acquisto di Quant?

Quant si propone, come abbiamo ricordato, di colmare il divario tra block-chain e aziende. Quindi di svolgere una funzione essenziale nella vita economica. Lo fa proponendo una suite di soluzioni block chain aziendali, che hanno come fulcro il sistema operativo Overledger.

Lo stesso ambito, in poche parole, di Filecoin, Chainlink, Tetha, The Graph, BitTorrent o Siacoin. Stiamo cioè parlando del cosiddetto Web “edizione” 3.0, la pagina futura di Internet. Un ambito che si presenta estremamente concorrenziale, cui però QNT si affaccia con le giuste credenziali. Grazie ad esse potrebbe perciò sconfiggere i progetti antagonisti. Molti analisti sembrano propendere proprio per questa soluzione.

Conclusione: conviene comprare Quant?

La risposta, dopo aver sottoposto Quant ad analisi esauriente, è assolutamente affermativa. Non solo Quant è al momento molto sottovalutato, ma si muove in un settore, il Web 3.0, che è atteso ad una crescita esponenziale nell’immediato futuro.

Quant, da un punto di vista tecnologico, vanta credenziali di assoluto rispetto da poter sfruttare nella competizione in atto. I presupposti per una forte crescita della sua quotazione sembrano esserci tutti. I commenti degli analisti sembrano in effetti concordare su questo.

L’unica incognita in tal senso, sembra per ora rappresentata da un mercato in evidente difficoltà, con prezzi in continuo calo. Una situazione che rischia di aggravarsi con il probabile rialzo dei tassi di interesse messo in preventivo dalle banche centrali. Si tratta però di una condizione transitoria, che potrebbe tramutarsi nel suo esatto opposto in pochi mesi.

📕 FAQ | Comprare Quant

Comprare Quant può rappresentare un’ottima alternativa per chi è alla ricerca di asset in grado di crescere con forza e remunerare un investimento. La moneta virtuale inventata da Gilbert Verdian si segnala infatti per una serie di caratteristiche tecnologiche importanti. Tali da spingere, in sede di analisi, a ritenere molto probabile una sua intensa crescita nei prossimi mesi. Soprattutto se la situazione economica permetterà di riservare denaro per investimenti di carattere finanziario.

✅ È il momento giusto per comprare Quant?

Anche in questo caso, la risposta è assolutamente affermativa. Come abbiamo ricordato, il prezzo di Quant si trova in questo momento molto lontano dal suo massimo storico. E’ quindi possibile comprare su un livello molto basso e attendere la crescita cui Quant (QNT) è atteso. Peraltro, anche il comparto delle divise elettroniche si trova in questo momento in grande difficoltà. La condizione ideale, di conseguenza, per i trader più accorti. Infine, anche nel prossimo anno si prevede una crescita del Web edizione 3.0, cui Quant fa riferimento.

✅ Quant: è legale?

Quant è del tutto legale, non possono esistere dubbi in tal senso. Non esistono infatti leggi che impediscano l’ideazione e la proposta di asset digitali agli interessati. Se da più parti si chiedono provvedimenti restrittivi nei confronti del settore, la richiesta è nei confronti del mining.

Per quanto riguarda la compravendita di Quant, essa non viola le leggi e avviene quindi in un quadro di assoluto rispetto delle normative. L’unico pericolo in tal senso è un bando globale nei confronti del denaro virtuale. Al momento, però, sulla base delle notizie disponibili, sembra un’ipotesi ai limiti della fantascienza.

✅ Dove acquistare Quant?

Quant può essere acquistato direttamente, ricorrendo a due opzioni:

  • Aprendo un account su un exchange di cripto-valuta tra quelli che lo includono nelle proprie contrattazioni. Una lista che comprende ad esempio Coinbase, Naga, Gemini, Kriptomat, Bitpanda, Uphold e Youholder;
  • Aprendo un conto su uno dei broker su internet dotati di licenza che inglobano il denaro virtuale nello loro proposta. A partire da eToro, il broker preferito dagli investitori che odiano le complicazioni.

E’ inoltre possibile investire su Quant mediante i CFD proposti dalle stesse piattaforme di investimento. Ognuno dei migliori broker include questa soluzione negli strumenti di investimento proposti alla propria clientela, a costi non elevati.

✅ Cosa posso comprare con Quant?

Quant non è una moneta virtuale concepita per la vita economica di ogni giorno. La sua funzione è rivolta essenzialmente alle imprese, con l’intento di agevolarne l’approccio alla block chain. Non è quindi possibile acquistare utilizzando Quant, se prima non si opera la sua conversione in valuta fiat.


Katerina Kolavev | Operatore di borsa – Di origine Ucraina si è trasferita in Italia all’età di 5 anni. Appassionata di prodotti finanziari lavora per la Borsa di milano in veste di broker e dealer. Con una laurea magistrale e dottorato di ricerca in Finanza applicata ha più di 10 anni di esperienza.


Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.
Leggi la recensione completa etoro.

Per saperne di più, ecco le nostre guide dettagliate sulle criptovalute: