Comprare Aion: come investire al meglio sul token

Ultimo aggiornamento il 15/02/22

Chi vuole investire in criptovalute ha a sua disposizione un panorama praticamente sterminato, formato da migliaia di prodotti, più o meno famosi. Tra quelle che al momento sono poco conosciute, ma promettono di aumentare la loro visibilità, c’è anche Aion crypto. In questa guida proviamo a spiegare di cosa si tratti e quali sono i motivi per investirci sopra.

Cos’è Aion?

aion logo

Aion crypto è una blockchain di terza generazione che si propone di fungere da ponte tra diversi sistemi. Si fonda quindi sul concetto di interoperabilità, sempre più importante in ambito blockchain. Ad esso, infatti, è affidata la funzione di agevolare lo spostamento di un asset digitale da un network all’altro.

Detto in altre parole, Aion crypto si presenta alla stregua di un’enorme rete di terminali. Al suo interno, proprio ad Aion crypto è affidato il compito di responsabile della comunicazione tra tutti i sistemi coinvolti. Svolgendo quindi una funzione straordinariamente importante.

Stiamo parlando della particolare nicchia in cui operano Chainlink, Polkadot, Cosmos, Harmony, Wanchain, Hibryx e Loom Network. Già questo punto di partenza fa capire la notevole importanza del prodotto.

Chi ha creato Aion?

Aion crypto è stato creato nel corso del 2017 da un gruppo di ex dipendenti Deloitte riuniti in Nuco, azienda chiamata a sovrintenderne il piano di sviluppo. Si tratta di Matthew Spoke, Jin Tu, Kesem Frank. Il primo di loro, in particolare, svolge l’incarico di amministratore delegato e prima di partecipare al varo di Aion crypto aveva dato vita al primo team blockchain di Deloitte, Rubix.

Si tratta di una figura molto importante nel settore, come dimostra la partecipazione al consiglio di amministrazione di Enterprise Ethereum Alliance. Dirige inoltre la Blockchain Technology Coalition of Canada, in cui ha svolto un ruolo attivo nella fondazione.

Jin Tu, a sua volta, ricopre il ruolo di CTO all’interno di Nuco, vantando oltre 15 anni di esperienza nell’ingegneria aziendale. Le sue competenze sono quindi risultate molto importanti sin dall’inizio dell’avventura.

Kesem Frank, infine, è il presidente di Mavennet, oltre a partecipare insieme a Spoke e Jin Tu all’avventura di Nuco. Esperto di strategia tecnologica e specializzato in architettura aziendale blockchain, ha servito come ufficiale di marina con l’IDF per 5 anni. Appassionato di cultura e innovazione delle startup, oltre che delle tecnologie di ultima generazione, funge da mentore per Creative Destruction Lab e Techstars.

Cosa rende unica Aion?

aion coin

La diversità di Aion crypto deriva proprio dal proporsi come meccanismo in grado di consentire la comunicazione tra le diverse blockchain. In effetti la mancanza di comunicazione tra queste reti è uno dei principali ostacoli all’adozione diffusa di questa tecnologia in ambito aziendale.

Se molte soluzioni all’interno della catena di approvvigionamento la utilizzano per casi d’uso relativamente semplici, altre opportunità possibili sia al suo interno che nelle adiacenze restano per ora inevase. Proprio la presenza sul mercato, è considerato molto positivamente dalle analisi di settore. In pratica, il dominio di una di loro è visto al momento come un pericolo. Ecco perché Aion crypto ha destato notevole interesse sin dalla sua nascita.

Aion è una criptovaluta riconosciuta?

Aion crypto non gode al momento di grande notorietà nel mondo delle cripto-valute. Si tratta in effetti di una divisa virtuale di nicchia, come del resto dimostra il 548° posto detenuto nella classifica di CoinMarketCap.

La sua capitalizzazione di mercato si attesta a sua volta a poco più di 60 milioni di dollari. Un dato quindi lontanissimo dai vertici del settore.
Allo stesso tempo, però, Aion crypto non è un progetto anonimo, proprio per i fini che si propone. Tanto da essere indicato come uno dei migliori prototipi in tema di interoperabilità. Venendo affiancato a progetti indicati alla stregua di veri e propri giganti come Chainlink e Polkadot.

Come funziona Aion?

Come abbiamo già anticipato nella nostra guida, Aion crypto si propone di sbloccare il potenziale della tecnologia blockchain. Per farlo punta su una piattaforma friendly destinata a fungere da base per tutti, su cui sarà possibile collegare le singole reti. Quella preparata da Aion Network permette anche di inserire applicazioni decentralizzate.

Il fulcro del progetto Aion crypto, però, è rappresentato dal fatto che tutte le app. di qualsiasi network possono essere aggiunte al suo ecosistema, si tratti di Ethereum, Icon o altro. I ponti creati per questa via possono prendere in considerazione parametri diversi a seconda del caso d’uso. Si tratti di privilegiare la convenienza, la rapidità della transazione o la sua sicurezza, ogni utente ha la facoltà di scegliere il proprio percorso.

L’utilità per gli sviluppatori

Il linguaggio di programmazione utilizzato all’interno della piattaforma Aion crypto è Java. Si tratta di un dato di non poco conto, considerata la sua popolarità. In tal modo, infatti, è possibile espandere le varie funzionalità senza alcuna necessità di esplorare i linguaggi specializzati e spesso di nicchia creati in questo ambito. Si tratta di una caratteristica estremamente positiva per gli sviluppatori non ancora attivi nel settore crypto. Se si intende partecipare non è necessario perdere tempo per dover apprendere nuovi linguaggi di programmazione.

La compatibilità con reti sia pubbliche che private

Altra particolarità di Aion crypto è rappresentata dalla sua compatibilità con blockchain sia pubbliche che private. Una caratteristica attribuita in particolare al fatto che i suoi creatori provengono dal mondo della consulenza aziendale. Il fatto di essere open source consente alla connessione in questione di fungere da oggetto di costante miglioramento. Proprio tale circostanza ha attirato molte delle più grandi aziende al mondo, tra cui Microsoft, Deloitte, Intel, ING, JP Morgan, Hewlett Packard e altre. Proprio per questo Aion crypto è molto considerato in sede di analisi, nonostante i risultati non proprio esaltanti ottenuti sui mercati.

Come comprare Aion?

Nel caso in cui si intenda creare opportunità di guadagno investendo su Aion crypto, le strade percorribili sono due:

  1. l’acquisto diretto su una delle piattaforme di scambio crittografico che lo offrono, a partire da Binance
  2. l’investimento tramite CFD (acronimo di Contract for Difference), una modalità offerta dai broker più innovativi operanti sul web.

Prima di procedere in un senso o nell’altro, si consiglia però di fare un’analisi spassionata dei difetti delle due modalità d’investimento. Per quanto riguarda l’acquisto diretto sugli scambi centralizzati, il primo neo è quello rappresentato dal fatto che è possibile guadagnare solo in caso di rialzo del prezzo.

Una volta acquistato la divisa virtuale, occorre poi conservarla fuori dalla portata dei malintenzionati. Per farlo è quindi necessario dotarsi di un wallet, ovvero un portafogli elettronico. Le opportunità, in tal caso, sono due: l’affitto presso una delle piattaforme di scambio, oppure l’acquisto. Sono gli esperti a consigliare caldamente di optare per la seconda opzione. I wallet degli exchange, infatti, sono i più vulnerabili in assoluto di fronte alle incursioni hacking.

Ove si intenda acquistare il portafogli elettronico, occorre comunque sapere che la sua installazione è in grado di risultare complicata per i meno esperti. Oltre a comportare un ulteriore costo, per quanto abbastanza ridotto. Senza contare che le chiavi private, la combinazione della cassaforte virtuale, si possono smarrire. Se si pensa trattarsi di una ipotesi del tutto scolastica, occorre sapere che un gran numero di Bitcoin sono contenuti in wallet di cui si sono perse le credenziali d’accesso.

Per quanto riguarda invece i CFD offerti dai siti di trading online, a partire da Capital.com, il punto da cui partire è che non comportano l’acquisto diretto di Aion crypto. Si tratta però di un notevole vantaggio, per chi odia le eccessive complicazioni.

screenshot della homepage di aion

Fare trading con Aion su Capital.com: il nostro tutorial

Come abbiamo ricordato, se fai trading abitualmente sulle critptovalute puoi comunque trarre profitto dallo scambio di denaro virtuale che avviene ogni giorno sui mercati. Sono infatti sempre di più le piattaforme di trading online che propongono anche il denaro virtuale nello loro proposta.

Tra di esse, un posto di rilievo è occupato da Capital.com, il broker che ha puntato con maggiore decisione sull’innovazione monetaria. Il suo debutto risale al 2016 e in questo arco di tempo è riuscito a farsi notare pur in una realtà così concorrenziale, grazie al suo mix tra sicurezza ed elevato standard dei servizi offerti.

Per quanto riguarda il primo aspetto, Capital.com non ha una licenza rilasciata dalla Consob, ma vanta quelle di alcune delle più autorità di regolamentazione dei mercati. A partire da quella più importante sul suolo continentale, ovvero la CySEC (Cyprus Security Exchange Commission). Ovvero dell’ente, cui è affidata la sorveglianza del corretto svolgimento delle operazioni sui mercati europei, compreso il nostro.

Proprio la detenzione di tale licenza obbliga il sito ad alcuni adempimenti tesi a dare garanzie ai propri utenti. A partire dalla separazione dei fondi societari da quelli depositati dalla clientela sul proprio conto. Per farlo utilizza due istituti bancari diversi.

Capital.com aderisce inoltre all’ Investor Compensation Fund, assicurando così ai clienti garanzie effettive sulla regolarità delle proprie operazioni. Nel caso in cui un malfunzionamento del sito danneggiasse un cliente, questo sarebbe immediatamente risarcito.

Per quanto riguarda l’operatività, la piattaforma si presenta con una veste grafica pulita, cui si aggiunge la notevole intuitività. Caratteristiche tali da renderlo fruibile per qualsiasi trader intenzionato a guadagnare sui prezzi degli asset finanziari.

I servizi rivolti alla formazione sono a loro volta del tutto adeguati. L’accademia offerta dal sito si rivela in effetti in grado di aiutare gli utenti ad incrementare la propria preparazione economica. Qualsiasi tema viene affrontato in maniera chiara e con l’ausilio di strumenti come guide, webinar e video di livello.
Non manca poi il conto demo gratuito, altro ausilio in grado di aiutare in maniera notevole l’aspirante trader. Il quale potrà provare sul campo quanto appreso, senza mettere a rischio i propri soldi.

fare trading con aion su capital com

Come investire su Aion crypto con Capital.com

Anche Capital.com propone i CFD, ovvero i derivati che vanno a replicare il prezzo di un sottostante. In tal modo, chi guarda con fastidio alle complicazioni che ne derivano ha l’opportunità di evitare l’acquisto diretto di criptovaluta.

Perché sono sempre di più coloro che utilizzano questa modalità di trading? Il motivo è da ricercare proprio nei tanti vantaggi che è in grado di offrire. Tra di essi, occorre ricordare innanzitutto la possibilità di trarre profitto dalle variazioni dei prezzi sia in caso di rialzo che di ribasso. In pratica basta intuire la direzionalità del mercato e prendere posizione per tempo, per trarre il sospirato guadagno.

A questo primo vantaggio occorre però aggiungerne altri di notevole rilievo, ovvero:

  1. I costi ridotti comportati dal ricorso ai Contract for Difference. In particolare, gli spread richiesti dall’operatore sono tra i più convenienti in assoluto;
  2. La posizione aperta si può chiudere in qualsiasi momento. Se si ritiene che il profitto ottenuto sia sufficiente è possibile passare immediatamente all’incasso. Se, al contrario, le perdite si accumulano smentendo la previsione operata, è egualmente possibile stopparle;
  3. Non servono grandi capitali di partenza per approntare operazioni interessanti in termini di importo. La piattaforma, infatti, offre la possibilità di utilizzare la leva finanziaria, ovvero di agire allo scoperto. Naturalmente occorre anche cercare di muoversi con una certa prudenza. Se, infatti, la leva moltiplica nelle proporzioni indicate dal broker il possibile guadagno, agisce alla stessa maniera sulle eventuali perdite.

La proposta crypto di Capital.com

Il paniere di beni virtuali proposti da Capital.com è il più completo in assoluto tra quelli reperibili sui mercati. Il broker non ha limitato la sua offerta alle cripto-valute più importanti, come Bitcoin, Ethereum e Altcoin più importanti, ma l’ha allargata anche ai prodotti emergenti. Sono infatti già al momento oltre 230 le valute digitali proposte, un numero peraltro in continuo aumento. Tra di esse non manca Aion crypto, reputato con tutta evidenza tra i progetti in grado di crescere in maniera esponenziale nell’immediato futuro.

I vantaggi di acquistare Aion

Il principale vantaggio garantito dall’acquisto di Aion crypto è da ravvisare proprio nel fatto che sono in molti a reputarlo un progetto di grande interesse. Non si tratta cioè di un token speculativo, bensì collegato ad una strategia di ampio respiro.

Le reti che cercano di dare vita al collegamento tra questo genere di sistemi sono attese ad una grande crescita nell’immediato futuro. Soprattutto quelle più reputate. Aion crypto rientra sicuramente in questo novero e potrebbe avvantaggiarsene in maniera notevole.

Quali sono i limiti e gli svantaggi del Aion?

Se il piano di sviluppo di Aion crypto costituisce un punto di forza, sull’altro piatto della bilancia occorre mettere la scarsa notorietà della divisa virtuale. Sembra difficile credere che un bel giorno possa godere del pump and dump di qualche personaggio famoso, come accade a Bitcoin. Inoltre, le informazioni e le notizie su Aion crypto stentano a emergere, impedendogli di uscire da un certo anonimato.
Non va poi dimenticato che il concetto di interoperabilità di Aion crypto prefigura un mondo diverso, ma è ancora molto astruso per i non specialisti. Se è in grado di rappresentare lo sviluppo della tecnologia blockchain, essendone la terza generazione, Aion crypto è comunque un prodotto di nicchia, al momento. Un dato da tenere assolutamente presente.

Investire in Aion è sicuro?

La risposta è categorica: no, investire in Aion crypto non è ovviamente sicuro. La risposta non è collegata alla divisa virtuale in sé stessa, o alla violazione di leggi da parte sua. Bensì al fatto che gli investimenti finanziari non danno alcuna garanzia, e questo vale per tutte le criptovalute in circolazione.

Tutti i trader con un minimo di consapevolezza lo sanno: è impossibile prevedere al 100% cosa accade sui mercati. L’unica cosa che si può fare è agire in modo da limitare l’eventuale perdita, adottando una rete di protezione da stendere intorno al proprio denaro. Il detto da adottare da parte di ogni trader dovrebbe essere “prima prevenire, poi curare”. Non tutti lo fanno.

Previsioni Aion : cosa possiamo aspettarci?

Come ricordato in precedenza nella nostra guida, Aion crypto è in questo momento molto lontano da una adeguata rilevanza. Altro dato su cui riflettere è l’attuale Aion valore, attestato a 0,11 dollari. Un dato praticamente irrisorio rispetto al massimo storico di 11,51.

Dove è in grado di arrivare Aion crypto? Le Aion previsioni sono improntate all’ottimismo. Soprattutto nel caso in cui i mercati riuscissero a superare la crisi delle ultime settimane, anche Aion crypto ne avrebbe un beneficio notevole. Il target price di Aion crypto, in effetti è posto molto più in alto rispetto al livello attuale, lasciando ampi margini per una posizione long. Questo è uno dei fattori che potrebbe spingere in alto Aion crypto nei prossimi anni.

Quali sono le alternative all’acquisto di Aion?

Se non si intende comprare Aion crypto, la principale alternativa è rappresentata da Ark, non a caso indicata come la grande rivale. Anche nel suo caso, infatti, l’obiettivo principale è rappresentato dalla creazione di una propria blockchain in grado di interagire con quelle ad essa collegate.

Nello stesso ambito occorre naturalmente ricordare, come abbiamo fatto nella nostra guida, veri e propri pesi massimi come Chainlink e Polkadot. Se però si punta a coin in grado di offrire una reale diversificazione del proprio portafogli crypto, si dovrebbe puntare su quelli puramente speculativi, a partire dal Bitcoin. Oppure sui progetti collegati al Metaverso, ambito in cui si stagliano in particolare Decentraland (MANA) e The Sandbox (SAND).

Conclusione: conviene comprare Aion?

In questo caso la risposta della nostra guida su Aion crypto è sicuramente affermativa. Il motivo di questo giudizio è da ricercare paradossalmente proprio nella sua evidente sottovalutazione attuale. Il suo prezzo è talmente lontano dai massimi storici da creare le migliori basi per una crescita nell’immediato futuro. Atteso soprattutto alla luce del fatto che il progetto iniziale gode di buona reputazione, inserendosi in un contesto molto promettente.

Le reti interoperabili, infatti, sono considerate una esigenza imprescindibile per il mondo produttivo. Se la tecnologia dei registri distribuiti intende arrivare ad una vera adozione di massa, proprio le blockchain come Aion possono avvicinare l’obiettivo finale. Ecco perché il nostro consiglio, al termine di questa analisi, è di investire in Aion crypto.

📕 FAQ | Comprare Aion

Comprare Aion crypto rappresenta una notevole alternativa all’investimento su Bitcoin, Ethereum e altre criptovalute molto note al grande pubblico. Se sinora non sono molti a guardare a questa divisa virtuale, il motivo è da ricercare nell’assenza di informazioni e notizie al suo riguardo. Gli analisti, però, sembrano concordare sulla rilevanza strategica del progetto.

✅ È il momento giusto per comprare Aion?

Sicuramente sì. Il motivo del nostro giudizio è da ravvisare nel fatto che i recenti crolli del mercato crittografico hanno creato una situazione molto favorevole per chi intende investire. In pratica i prezzi attuali sono troppo più bassi rispetto ai target price indicati dagli esperti. In una situazione simile si possono aprire posizioni long con eccellenti possibilità di vedere remunerato adeguatamente il proprio investimento.

✅ Aion: è legale?

Aion crypto è assolutamente in linea con le leggi esistenti. Non va a violare alcuna normativa nazionale, né esistono informazioni o notizie relative a procedimento giudiziari nei suoi confronti. L’unico dubbio in tal senso potrebbe essere rappresentato dall’eventualità di un bando globale nei confronti degli asset virtuali. Si tratta però, al momento, di un’eventualità quasi fantascientifica. Soprattutto alla luce del crescente rilievo che molte di queste aziende hanno assunto all’interno dell’economia e della vita di tutti i giorni. Leggi tese alla loro eliminazione dalla scena finanziaria rappresenterebbero un vero controsenso.

✅ Dove acquistare Aion?

E’ possibile condurre l’acquisto diretto di Aion crypto in due modi:

  1. Aprendo un conto presso un exchange centralizzato di criptovaluta. Tra le applicazioni che lo offrono occorre ricordare Binance, Kriptomat, Changelly, Hotbit, Bitfinex e Kucoin;
  2. Sottoscrivendo un account con uno dei broker che propongono asset virtuali nel proprio paniere di proposte, a partire da Capital.com, sito che rappresenta un punto di riferimento in tal senso.

Se si opta per la prima ipotesi, ovvero l’acquisto e la conservazione del coin, occorre naturalmente dotarsi di un wallet compatibile con Aion. In tal caso occorre ricordare che il token è del tipo ERC-20, ovvero lo standard tipico di Ethereum. Tra quelli consigliati dagli esperti ci sono MyEtherWallet, Jaxx, Trezor e Ledger Nano X.

✅ Cosa posso comprare con Aion?

Aion crypto non è una criptovaluta ideata per fungere da mezzo di pagamento, a differenza di Bitcoin. Il suo utilizzo avviene all’interno del network cui fa riferimento e non prevede un allargamento del raggio d’azione alla vita di ogni giorno.


Per saperne di più, ecco le nostre guide dettagliate sulle criptovalute: