Comprare SpaceX azioni: investi nello spazio

Ultimo aggiornamento il 13/06/22

Avete mai considerato di comprare le SpaceX azioni? Se pensiamo che si tratta della prima azienda aerospaziale totalmente privata o che sia di Elon Musk, uno degli imprenditori più potenti, lungimiranti e visionari in circolazione, la vera domanda in realtà dovrebbe essere: perché non le avete ancora comprate? Il motivo è uno e semplice, l’azienda non è ancora quotata! Ma tranquilli, c’è comunque un modo “indiretto” per farlo.

Quando parliamo di comprare azioni, l’innovazione, la lungimiranza e soprattutto l’ambizione sono degli elementi chiave così come lo è il farsi trovare pronti, ed è proprio questo l’obbiettivo della nostra guida.

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.
Leggi la recensione completa etoro.

SpaceX:  la presentazione dell’azienda

SpaceX è una società di proprietà di Elon Musk (già uomo forte di Tesla, SolarCity, Neuralink, The Boring Company e PayPal) che nata con l’obbiettivo di rivoluzionare il trasporto aerospaziale abbattendone i costi e proponendo sul mercato soluzioni di basso impatto sia ambientale che tecnologico da mettere al servizio sia di clienti privati che delle maggiori agenzie governative esistenti sul pianeta come ad esempio NASA ed ESA.

Nei suoi vent’anni di attività ha fatto progressi incredibili che hanno reso le collaborazioni con le agenzie spaziali e con la stessa Stazione Spaziale Internazionale una realtà concreta: un percorso che presto spiegheremo nel dettaglio e che sta alla base di un successo incredibile.

spacex logo

SpaceX

Stato:Stati Uniti usa bandiera
Fondazione:2002
Sede:Hawthorne (California, USA)
Settore:aerospaziale
Mercato:ancora non disponibile
Quotazione:ancora non avvenuta
Borse valori:ancora non disponibile
Codice Isin:ancora non disponibile

La storia di SpaceX

La storia di SpaceX inizia nel 2001, quando Elon Musk ha proposto la realizzazione del progetto Mars Oasis che mirava alla costruzione di una serra sul suolo di Marte, un progetto che aveva però un “collo di bottiglia” piuttosto considerevole: l’enormità dei costi di lancio dovuti principalmente a tecnologie ancora immature per una missione di quella portata.

Questa valutazione è stata di fatto la base della nascita di SpaceX, attraverso la quale Musk ha deciso di dedicarsi alla progettazione ed alla produzione di vettori spaziali di nuova generazione che mirano all’abbattimento dei costi a fronte di un aumento delle prestazioni, l’azienda è quindi ufficialmente nata nel 2002, mentre è datato 2006 il primo lancio del vettore Falcon 1: un fallimento seguito da altri due che hanno invece anticipato il successo del quarto lancio attraverso il quale SpaceX è diventata la prima società privata nella storia a procedere con un lancio orbitale di successo.

Il successo del lancio ha attirato grandi investimenti su SpaceX, in primis da parte della NASA, finanziamenti che hanno permesso la progettazione e la realizzazione del vettore Falcon 9 che ha esordito nel 2010. Nel 2015 invece l’azienda è stata protagonista dell’inaugurazione di Starlink, una costellazione di satelliti privati mirata a creare accesso internet globale.

Da quel momento in poi la storia dell’azienda è stata caratterizzata da una lunga serie di successi ed insuccessi che ne hanno ugualmente sancito lo sviluppo continuo e costante che (come approfondiremo meglio più tardi) le hanno dato modo di ottenere contratti di enorme importanza e valore sia con la NASA che con altre aziende private.

Negli anni SpaceX ha raccolto una consistente quantità di primati, tra i quali questi sono quelli più importanti:

  • 2008: Falcon 1 è stato il primo vettore privato ad entrare in orbita
  • 2010: Prima società privata ad ottenere un successo nel lancio, messa in orbita e recupero di una navicella spaziale
  • 2012: Prima società privata ad inviare una navicella sulla ISS
  • 2015: Prima società a far atterrare un razzo orbitale dopo il suo utilizzo
  • 2017: Prima società a riutilizzare e far riatterrare il primo stadio di un razzo
  • 2017: Prima società a riutilizzare una navicella per il trasporto merci
  • 2019: Prima società privata ad inviare nello spazio una navicella ad uso umano
  • 2020: Prima società privata ad inviare umani in orbita
  • 2020: Prima società privata ad inviare umani sulla ISS

L’analisi tecnica delle azioni SpaceX

Naturalmente in questo momento non è ancora possibile fare un’analisi tecnica visto che le SpaceX azioni non sono ancora in circolazione e che si attende la quotazione in Borsa dell’azienda stessa, quindi useremo questo spazio per un tipo di analisi “preliminare” inerente alle prospettive della quotazione stessa: sono ormai anni che i mercati attendono la quotazione di SpaceX, anche se questa sembra al momento essere inimmaginabile a causa di un “veto” a riguardo apparentemente categorico posto da Elon Musk stesso.

C’è da dire che l’azienda risulta in grado di ottenere in qualsiasi caso enormi finanziamenti, dato questo che naturalmente non lascia immaginare una necessità impellente di finanziarsi attraverso una IPO, ma la sua quotazione è comunque prevista da parte degli analisti finanziari.

Come comprare SpaceX azioni?

Comprare SpaceX azioni non è ancora possibile considerando che si parla di una società privata non quotata in borsa, ma quando le azioni saranno disponibili (o per chiunque voglia “portarsi avanti” investendo sulle altre società che fanno capo ha Elon Musk e che in qualche modo sono comunque collegate al destino economico di SpaceX) i modi per operare sono principalmente tre: l’acquisto di uno stock di azioni attraverso società di intermediazione, l’acquisto diretto utilizzando i broker online e le speculazioni fatte scegliendo i CFD (Contratti per Differenza) proposti sempre da questi ultimi.

Per analizzare meglio queste opzioni possiamo dividerle in due principali “famiglie”: da una parte la prima, caratterizzata appunto dall’intermediazione di società esterne quali le agenzie di brokeraggio o gli uffici investimento delle banche, che è poi la metodologia di investimento più “tradizionale” che consideriamo più adeguata ai grandi investitori muniti di grossi budget, questo perché ha costi di gestione e di commissione così consistenti da risultare adeguati soprattutto a chi muove capitali importanti.

Dall’altra parte c’è poi la seconda, quella accomunata dai servizi offerti dai broker di trading online, ovvero un referente che permette di operare a costi ridotti, senza commissioni ed in modo decisamente più flessibile: tutte caratteristiche che ben combaciano con le esigenze e con le disponibilità dei piccoli investitori e con i trader che muovo i loro primi passi.

Naturalmente sono proprio questi i servizi che vogliamo approfondire nel dettaglio.

Acquisto diretto tramite un broker online

Quando le SpaceX azioni saranno disponibili i broker online daranno la possibilità di acquistarle in modo diretto andando incontro ad un iter pratico più semplice ed economico rispetto a come non sia attraverso le agenzie di brokeraggio e gli istituti di credito bancario, questo perché i broker online non espongono prezzi di commissione (guadagnano infatti solo dagli spread) e danno la possibilità di acquistare degli stock azionari anche di esigua entità.

Un altro vantaggio di questa possibilità è che tutto il controllo delle operazioni rimane nelle mani dei trader, il che snellisce ulteriormente il modo di investire e dà modo di mantenere sempre il polso della situazione.

Acquisto tramite CFD

Sempre aspettando che le SpaceX azioni diventino disponibili, vi suggeriamo di approfondire soprattutto il funzionamento dei CFD (Contratti per Differenza), ovvero i prodotti di punta messi a disposizione dai broker online: questi strumenti finanziari danno infatti la possibilità di operare su tutti i titoli e su tutti gli altri asset di borsa senza “costringere” il trader ad un acquisto vero e proprio.

I CFD infatti danno la possibilità di operare comprando delle opzioni legate all’andamento di mercato degli asset, cioè opzioni che permettono di speculare sulla salita come sulla discesa del loro valore nell’arco di un tempo che è il trader stesso a stabilire: un principio molto semplice e snello che dà la possibilità di investire anche piccole cifre andando incontro ad operazioni molto rapide e ripetibili nel breve termine, ma che danno sopratutto modo di guadagnare anche quando il valore di un asset scende, uno scenario nel quale l’acquisto di uno stock azionario manderebbe inevitabilmente incontro a consistenti perdite.

Dove comprare le azioni SpaceX?

Quando le SpaceX azioni saranno definitivamente immesse sul mercato tutte le previsioni lasciano immaginare un momento estremamente vivace tra gli operatori di trading e sarà anche il momento ideale per sfruttare al meglio i CFD di cui abbiamo parlato poco fa: i contratti per differenza proposti dai migliori broker online che danno la possibilità di operare in modo rapido e sicuro anche scegliendo di investire budget molto contenuti, un’opzione naturalmente ideale soprattutto per i trader principianti che iniziano a muovere i loro primi passi in modo del tutto controllato e semplice, ma anche per i trader invece esperti che sono soliti scegliere i CFD come strumento di diversificazione.

Ma quali sono i broker online più consigliati come referenti ideali per le future SpaceX azioni?

eToro

etoro logo

Il broker israeliano eToro è senza dubbio il più diffuso ed apprezzato che ci sia in circolazione al giorno d’oggi: un sito dalla diffusione planetaria che offre sia a trader alle prime armi che a quelli professionisti la possibilità di accedere ad una piattaforma performante, sicura ed estremamente semplice da utilizzare sia utilizzando hardware desktop che da dispositivi mobile attraverso l’ottima app offerta gratuitamente agli utenti.

Il “piatto forte” di eToro sono ovviamente i CFD ed è possibile utilizzarli su un numero davvero elevatissimo di asset diversi tra i quali spiccano tutte le “famiglie” principali: valute, materie prime, indici, ETF ed azioni, tra le quali ci saranno sicuramente anche le SpaceX azioni non appena la società verrà quotata in borsa. Ma non è tutto visto che eToro è anche famoso per feature uniche ed esclusive come il CopyTrading ed il Social Trading che danno la possibilità di imparare ad investire “copiando” le operazioni di trader esperti.

Ma eToro eccelle anche in fatto di sicurezza, questo perché il portale è garantito da alcune delle più importanti autorizzazioni internazionali esistenti come quella CySEC, quella FCA e quella ASIC.

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.
Leggi la recensione completa etoro.

Plus 500

plus 500 logo

Un altro broker di rilevanza mondiale è appunto Plus500, anch’esso nato in Israele e a propria volta capace di offrire ai propri utenti una serie di servizi di eccellente qualità adatti a trader di qualsiasi livello di esperienza, questo con una menzione particolare ai neofiti che su questo portale possono trovare una sezione dedicata alla formazione che risulta essere tra le più ricche e convincenti che ci siano sul mercato grazie a risorse d’apprendimento di qualsiasi tipologia capaci di insegnare tutti i segreti del trading nel momento stesso in cui si portano avanti gli investimenti.

Naturalmente anche su Plus500 il prodotto di punta sono i CFD ed anche in questo caso l’elemento di spicco sono i tantissimi mercati diversi da usare come protagonisti per questo genere di operazioni: titoli (anche le SpaceX azioni), indici, EFT, forex, materie prime e criptovalute di ogni genere che risultano sempre aggiornate man mano che le borse offrono le proprie novità.

Dal punto di vista della sicurezza Plus500 non è davvero secondo a nessun altro broker, questo perché le certificazioni internazionali che può offrire ai propri utenti sono tante e tutte di valenza mondiale, con particolare riferimento a tutte le seguenti: CySEC, FCA, FMA, FSCA, FSA, IE ed ASIC.

XTB

xtb logo

Nella nostra Top 3 dei migliori broker in circolazione c’è poi XTB, un portale di trading estremamente evoluto che risulta tra i più scelti ed apprezzati che ci siano in assoluto soprattutto grazie ad un sito tanto semplice quanto ben fatto nel quale si possono trovare servizi di primo livello ed un livello di tecnologia professionale talmente semplice da utilizzare da fare di XTB un portale tanto ricco di utenti alle prime armi quanto di trader professionisti.

Viene da sé che il prodotto più diffuso su questa piattaforma sono sempre i CFD che, anche in questo caso, risultano riferiti a tutti i maggiori asset proposti dalle borse mondiali: indici, ETF, materie prime, forex, criptovalute e chiaramente anche titoli azionari come le SpaceX azioni con cui investire senza limiti minimi né di deposito né di trading minimo e soprattutto con zero commissioni.

Naturalmente non mancano poi tutte le garanzie di sicurezza, questo perché XTB è munito sia di licenza CySEC che di quella FCA, due autorizzazioni top che gli danno la possibilità di operare in tutti i paesi del mondo.

Altro

Se quella che abbiamo appena visto è la nostra Top 3 dei migliori broker online esistenti, è giusto anche dedicare una menzione ad altri siti comunque validi che bisogna in qualsiasi caso tenere in considerazione per operare scegliendo le SpaceX azioni.

Quali sono questi altri broker considerabili come top?

Conviene acquistare SpaceX azioni oggi?

Come abbiamo già avuto modo di dire oggi come oggi non è ancora possibile comprare le SpaceX azioni, quindi stando a questo la risposta più giusta a questa domanda è “sì, converrebbe, per questo è il caso di farsi trovare pronti quando ci sarà la possibilità di farlo”.

Considerando però che, soprattutto nel caso di un’azienda privata importante come questa, il flusso economico è una sorta di rete di “vasi comunicanti”, chiunque voglia investire sin da subito in SpaceX può pensare di muoversi con investimenti nelle altre società che fanno capo a Elon Musk: non si tratta chiaramente della stessa cosa, ma rappresenta almeno parzialmente una soluzione per iniziare già da oggi a muoversi nella direzione giusta in attesa che le SpaceX azioni abbiano una loro quotazione che dia accesso ad un mercato più specifico.

Evoluzioni e previsioni quotazione SpaceX

Fare una previsione sulla quotazione delle SpaceX azioni è ovviamente molto difficile, tanto per cominciare perché la prima previsione dovrebbe essere relativa al “quando” questa avverrà e solo in secondo luogo rispetto a quale ne sarà la quotazione iniziale ed i futuri sviluppi: una tipologia di previsione che oggi come oggi equivale più ad un “esercizio di stile” che ad una vera e propria azione di analisi.

Considerando però sia quelli che sono gli obbiettivi che la provenienza degli investimenti oggi come oggi fatti nell’azienda (solo per citarne alcuni basta nominare quelli ricevuti da Google e da Fidelity), possiamo immaginare che non appena l’azienda verrà quotata in borsa il suo titolo crescerà molto sin da subito, anche perché la sua mission, già di per sé particolarmente interessante, va forte della collaborazione con player del calibro di NASA ed ESA, entrambe partnership che non possono che consolidare la solidità dei piani futuri di SpaceX e, di conseguenza, le sue performance sul piano finanziario.

Di queste partnership parleremo più nel dettaglio a breve, ma per immaginare l’impatto che hanno sul valore di SpaceX basta pensare che l’azienda è stata identificata (a fronte di contratti enormi) come l’unico fornitore per la NASA per il lancio di Lunar Gateway, cioè la nuova stazione spaziale internazionale che orbiterà attorno alla Luna, così come per la realizzazione dell’Human Landing System programmato per portare l’equipaggio della missione Artemis III sulla superficie lunare.

Analisi della concorrenza

Aspettando che le SpaceX azioni diventino disponibili in seguito ad una quotazione dell’azienda, un’analisi già oggi interessante da fare è quella relativa a chi ne sarebbero i concorrenti, società che in verità già oggi si contendono il mercato con quella di Elon Musk e che diventerebbero in qualche modo delle competitor anche sul piano borsistico.

Quali sono quindi gli altri player principali dell’industria aerospaziale, soprattutto guardando tra le altre aziende private non collegate ad agenzie governative e militari?

  • Virgin Galactic: la società di Richard Branson è quella che sta raccogliendo più record e consenso in questo settore, anche se sembra più orientata al mercato del turismo spaziale di persone che in quello relativo alla creazione di vettori da impiegare più ad ampio raggio come nel caso di SpaceX, differenza questa sicuramente importante ma comunque sufficiente a porle distanti sul piano della concorrenza.
  • Blue Origin: società attiva dall’anno 2000 quando è stata fondata da Jeff Bezos (creatore di Amazon) con il fine di crearsi un percorso nel trasporto e nel turismo spaziale, il che la vede come diretta concorrente di VirginGalactic e, parzialmente, anche di SpaceX con la quale è accomunata anche da collaborazioni con la NASA stessa.
  • Boeing: attiva dal 1916 è una delle più “antiche” società nel mercato della ricerca, dello sviluppo e della produzione tanto di aerei quanto di tecnologie aerospaziali, settore questo nel quale risulta particolarmente attiva soprattutto negli ultimi anni e che la pone in qualche modo al pari di SpaceX in fatto di creazione di vettori tecnologicamente avanzati.
  • BlackSky Technologies: una concorrente di SpaceX soprattutto nel settore relativo alla ricerca e sviluppo nell’ambito di satelliti, ambiente nel quale risulta molto attiva grazie a collaborazioni sia con aziende civili che con agenzie militari.
  • FireFly Aerospace: società creata da Tom Markusic che risulta tra le più quotate ed attive nella realizzazione di tecnologie di lancio e di lander lunari per il trasporto aerospaziale, un settore nel quale è chiaramente diretta concorrente di SpaceX.

I pro e i contro dell’acquisto delle azioni Spacex

Abbiamo ormai illustrato tutti i punti fondamentali relativi all’azienda sottolineando più volte che ora come ora le SpaceX azioni non siano al momento disponibili visto che non risulta ancora quotata in nessuna delle Borse Valori mondiali, ma proviamo comunque a definire in modo schematico quali siano sia i vantaggi che gli svantaggi dell’azienda e di quelli che un giorno ne saranno i titoli su cui investire direttamente.

I vantaggi delle SpaceX azioni

Parliamo tanto per cominciare di quelli che sono i veri pro delle SpaceX azioni:

  • Quando le azioni saranno finalmente disponibili si immagina un loro vero e proprio boom dovuto all’attesa di cui le stesse sono protagoniste ormai da tempo
  • Ha alle spalle un sistema di collaborazioni e contratti con la NASA e con l’ESA tali da garantire ulteriori sviluppi sia alle sue attività ad oggi esistenti che a tutte quelle che verranno in seguito
  • Ha collezionato una serie di primati che la rende senza dubbio una delle società più in vista nel settore del trasporto aerospaziale
  • Ha una mission così legata al contenimento dei costi e del riutilizzo di molte componenti di lancio da riscuotere sempre più interessi da sempre più enti aerospaziali
  • Il suo essere creata e posseduta da Elon Musk ha un influsso positivo sia in termini economico/finanziari che in termini di credibilità per tutti i progetti più avveniristici che ha proposto e propone in questo mercato

Gli svantaggi di SpaceX azioni

Al pari dei vantaggi appena elencati è ora il caso di sottolineare i possibili contro delle SpaceX azioni:

  • Al momento non sono ancora disponibili e questo naturalmente è il principale svantaggio a cui giocoforza va incontro chiunque vorrebbe fare trading usandole come asset di riferimento
  • Quando queste azioni saranno disponibili andranno probabilmente incontro ad un momento di boom “irrazionale” che non rende prevedibile gli sviluppi del titolo quando questo wow effect si sarà stabilizzato

Il rischio delle SpaceX azioni

Considerando il fatto che le SpaceX azioni al momento non sono ancora disponibili, il primo dei rischi ad esse relativi è che, una volta che l’azienda verrà quotata in Borsa, si passi repentinamente da un’immediata esplosione di interesse ad una fase ad oggi non pronosticabile, cioè quella che noi definiamo “post wow effect”: è infatti immaginabile che dopo anni di attesa i mercati si riveleranno estremamente vivaci riguardo a questi titoli, ma è anche possibile che questo interesse riguardi solo una prima fase della quotazione almeno per quanto riguarda l’entità di movimenti che li caratterizzerà all’inizio.

Come poi avviene riguardo a tutte le aziende attive nel settore aerospaziale privato c’è poi da considerare anche il livello di concorrenza con cui SpaceX si dovrà confrontare visto che le aziende competitor sono comunque molto attive ed altrettanto avanzate, questo con particolare riferimento soprattutto a Virgin Galactic che sta muovendo passi da gigante: le due società non sono attive esattamente nello stesso mercato, ma stanno ugualmente trovando interesse da parte delle maggiori agenzie spaziali e potrebbero quindi essere protagoniste di un vero e proprio “testa a testa”.

Altre informazioni importanti da sapere

Per completare nel modo migliore possibile questa panoramica riguardo alla società ed a quelle che saranno verosimilmente le peculiarità delle SpaceX azioni quando il titolo sbarcherà finalmente in borsa, vogliamo darvi alcune informazioni aggiuntive parlando di quelli che sono i contratti in essere esistenti in questo momento e le collaborazioni presenti e future che renderanno la società sempre più forte sia sul piano aziendale che su quello finanziario.

Quali sono i più importanti contratti e partnership esistenti al momento?

  • Commercial Orbital Transportation Services: programma NASA che verte a coordinare la consegna di cose e persone sulla ISS.
  • Commercial Resupply Services: programma NASA per l’invio di cargo sulla ISS per il quale SpaceX ha creato ad hoc la navicella CargoDragon.
  • Commercial Crew Program: programma NASA finalizzato all’utilizzo e al riutilizzo del vettore Falcon 9 e delle capsule Dragon per il trasporto di persone sulla ISS.
  • Lunar Gateway: programma NASA finalizzato al lancio dei primi due elementi necessari alla costruzione della nuova stazione spaziale internazionale Lunar Gateway.
  • Gateway Logistics Services: programma NASA di voli spaziali senza equipaggio verso la stazione spaziale Lunar Gateway al fine di offrire servizi logistici.
  • Human Landing System: programma NASA finalizzato al trasporto dell’equipaggio della missione Artemis sulla superficie lunare.
  • IDIQ (Indefinite Delivery/Indefinite Quantity): contratto con l’United States Air Force per lanci di satelliti ad uso militare.
  • KazCosmos: contratto di lancio di due satelliti dell’Agenzia Spaziale del Kazakistan KazCosmos.
  • Iridium Communications: contratto con l’azienda privata Iridium Communications finalizzato alla messa in orbita della costellazione satellitare Iridium Next.
  • Space Adventures: contratto con l’azienda privata Space Adventures al fine di dare vita ad un sistema di servizi per il turismo spaziale, nel particolare attraverso viaggi di cinque giorni in orbita.

Conclusioni: i nostri consigli prima dell’acquisto

Concludendo questa guida sulle SpaceX azioni vogliamo ancora ribadire che i titoli al momento non sono ancora disponibili e che i mercati stanno ancora attendendo che l’azienda venga quotata, ma aldilà di questo è importante farsi trovare preparati quando la quotazione avrà luogo: un momento in cui ci si può aspettare un volume di scambio davvero molto importante.

Come sempre il modo migliore per farsi trovare pronti sta nell’impratichirsi con l’uso dei CFD proposti dai maggiori broker online, ovvero i prodotti che permetteranno di sfruttarne tutte le evoluzioni dando modo di investire a basso costo e basso rischio.

FAQ | Domande Frequenti

✅ Conviene investire sulle azioni di SpaceX?

Investire sulle SpaceX azioni al momento non è ancora possibile visto che l’azienda non è ancora stata quotata in nessuna Borsa, non è quindi possibile dire che convenga, ma converrà: soprattutto all’inizio infatti possiamo prevedere che il titolo sarà protagonista di un grande numero di scambi basato anche solo sul fatto che questa quotazione è ormai attesa da tantissimo tempo e che quindi sarà verosimilmente accolta in modo estremamente vivace da parte di tutti i mercati, un contesto questo che naturalmente darà modo di andare incontro a speculazioni estremamente interessanti sia che si tratti di acquisto di stock di titoli che di operazioni da fare con prodotti come i CFD proposti dai broker online.

✅ E possibile comprare SpaceX azioni senza commissioni?

Quando le SpaceX azioni saranno disponibili è pensabile che l’acquisto a commissioni zero sarà possibile così come lo è per la maggior parte dei titoli azionari scambiati al giorno d’oggi, ma, al pari di questi, sarà possibile investire senza commissioni solo facendo riferimento ai broker di trading online: portali finanziari che sono soliti realizzare i propri guadagni solo attraverso gli spread legati agli asset a cui danno accesso ed non attraverso le vere e proprie commissioni che caratterizzano invece intermediari finanziari come le agenzie di brokeraggio e gli uffici investimenti degli istituti bancari, ovvero gli “altri” referenti più istituzionali che invece pretendono commissioni di intermediazione anche molto consistenti.

✅ Quando acquistare Azioni SpaceX?

Considerando che le azioni SpaceX non siano ancora disponibili, il suggerimento è di sceglierle subito non appena lo saranno: lo scenario più verosimile con cui qualsiasi previsione concorda è infatti che si andrà incontro ad un tale “wow effect” da far sì che il valore del titolo cresca tantissimo sin da subito, circostanza questa che darà luogo a condizioni ideali per speculare andando incontro a grandissimi profitti. Questa previsione si basa soprattutto sul fatto che sono ormai anni che i mercati attendono la quotazione in borsa dell’azienda e che quindi, una volta avvenuta, i titoli della società diventeranno immediatamente protagonisti di un grandissimo interesse da parte di tutti i trader mondiali.

✅ E’ rischioso fare trading sulle azioni di SpaceX?

Al momento chiaramente il rischio relativi alle SpaceX azioni sono ovviamente nulli, questo perché l’azienda è ancora privata e non è quotata in nessuna borsa quindi questi titoli semplicemente non esistono e non possono quindi venire scambiati, ma una volta che saranno disponibili sul mercato il maggiore rischio sta nel fatto che dopo una prevedibile fase di boom sarà difficile che il valore delle azioni continui a crescere ininterrottamente, circostanza questa che può mandare incontro a scenari poco identificabili. Si tratta di un rischio che riguarderà per lo più coloro che compreranno stock di titoli, mentre per quelli che sceglieranno prodotti finanziari come i CFD sarà invece più che altro un’opportunità per investite al ribasso.


Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.
Leggi la recensione completa etoro.

Sei interessato a comprare azioni? Scopri le nostre guide dettagliate:

Azioni Amazon | Azioni Alibaba | Azioni Apple | Azioni Tesla | Azioni Facebook | Azioni Juventus | Azioni Eni | Azioni Pfizer | Azioni Netflix Azioni Italgas | Azioni Google | Azioni Uber | Azioni Starbucks | Azioni Sony | Azioni Poste Italiane | Azioni Enel | Azioni Amplifon | Azioni Generali | Azioni Samsung | Azioni Microsoft | Azioni Pirelli | Azioni Xiaomi | Azioni Luxottica | Azioni McDonald | Azioni Twitter | Azioni Campari | Azioni Moncler | Azioni Gamestop


Fabrizio foto

Fabrizio Mills | Operatore di borsa- Nato in una piccola città dell’Ohio si trasferisce in Italia all’età di 25 anni dopo aver conseguito un Bachelor in Finance presso l’Ohio State University. Ha inoltre conseguito un master alla Bocconi di Milano dove ha conosciuto Massimo.  Lavora oggi alla borsa di Milano come broker e dealer.