Comprare azioni Virgin Galactic: investi nello spazio

Ultimo aggiornamento il 13/06/22

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.
Leggi la recensione completa etoro.

Bisogna comprare Virgin Galactic azioni? E’ questo il momento? Quali possibilità di trading offrono? Queste e tante altre domande diventano sempre più frequenti man mano che l’azienda fa passi avanti nella mission di rendere il trasporto spaziale una realtà ad oggi adatta solo ai più abbienti, ma che un domani porterà nello spazio chiunque.

Questa nostra guida vuole di fatto spiegare tutto quel che c’è da sapere riguardo al comprare azioni della Virgin per iniziare già oggi a guardare al futuro, una scelta attraverso la quale non solo i viaggi spaziali, ma anche grandi guadagni saranno lontani da essere fantascienza.

Virgin Galactic: la presentazione dell’azienda

virgin galactic logo

Virgin Galactic

Stato:Stati Uniti d’America usa bandiera
Fondazione:2004
Sede:Mojave (California, USA)
Settore:Aerospaziale
Mercato:NYSE
Quotazione:2019
Borse valori:SPCE
Codice Isin:US92766K1060

Virgin Galactic è l’azienda nata dalla holding Virgin Group di Richard Branson con l’obiettivo di “aggredire” il mercato del trasporto aerospaziale privato: un settore che negli ultimi anni ha attirato tantissima attenzione dei grandi magnati dell’industria tech come anche Jeff Bezos (fondatore di Amazon) con la sua Blue Origin ed Elon Musk (fondatore, tra le altre, di Tesla) con la sua SpaceX dando vita ad una nuova corsa allo spazio, questa volta però caratterizzata dall’investimento iniziale di capitali privati e dalla nascita di società quotate in borsa che ben si distanziano, sia per funzionamento che per obbiettivi, da quelle storicamente attive nel settore attraverso il controllo governativo e militare.

Negli anni Virgin Galactic ha dato vita ad una vera e propria flotta di aeromobili spaziali (ad oggi tre sono quelli attivi) ed ha iniziato con i primi viaggi per privati, prodromo di una quantità di servizi in più che via via nel tempo si aggiungeranno alla sua offerta per arrivare, questo in futuro, all’obbiettivo di rendere il turismo spaziale una realtà accessibile.

La storia di Virgin Galactic

La storia di Virgin Galactic è iniziata nel lontano 2004, anno in cui Richard Branson l’ha fondata attraverso la partecipazione della sua British Virgin Group (che oggi mantengono una quota dell’11,9% per mezzo della Virgin Investments Ltd) creandone il quartier generale in California e la sede operativa in New Mexico.

La storia dell’azienda si è mossa e si muove fondamentalmente su tre piani: quello tecnologico che mira allo sviluppo dei veicoli spaziali, quello commerciale che mira alla vendita dei viaggi spaziali che Virgin ha già in parte inaugurato e quello azionario che, dopo l’ingresso alla New York Stock Exchange datato 2019, vede il titolo essere uno dei protagonisti assoluti dell’industria aerospaziale privata.

Il titolo negli anni ha vissuto i suoi alti e bassi andando di pari passo ai successi e gli insuccessi ottenuti sul piano tecnologico, un percorso fatto di tantissimi lanci sperimentali che hanno spostato in avanti di giorno in giorno il baricentro della sfida che Branson ha lanciato a questa industria: lanci che hanno avuto successo ma che hanno anche fatto registrare fisiologici fallimenti che le previsioni degli analisti si aspettavano sia in termini di tecnologia che di andamento medio sui mercati.

Sarebbe davvero molto dispersivo e poco utile entrare nel merito specifico di tutti i lanci avvenuti, allo stesso tempo è significativo parlare di quelli fatti negli utilissimi anni, soprattutto quando Virgin Atlantic (questo l’11 luglio 2021) è riuscita finalmente a portare la sua VSS Unity al di sopra delle 50 miglia d’altitudine con a bordo Richard Branson stesso, ovvero superando la cosiddetta linea di Karman che la NASA considera come limite dello spazio esterno terreste: un evento che è valso all’azienda il primato assoluto nel settore privato.

Al momento Virgin Atlantic ha aperto con successo anche la vendita di biglietti al pubblico per viaggi commerciali con cui sperimentare l’esperienza di assenza di gravità nello spazio, un vero e proprio successo considerando il prezzo (circa 450.000 dollari) che consta in ben 700 biglietti venduti ed una lista d’attesa che già occupa le attività per i prossimi due anni.

L’analisi tecnica delle azioni Virgin Galactic

Questa guida mira a fare un’analisi delle azioni e del mercato di Virgin Galactic analizzando tutti gli aspetti che più lo riguardano, un’analisi nella quale entreremo via via sempre più nello specifico così da permettervi di fare previsioni il più accurate possibile, per il momento però vogliamo già anticipare che il titolo dell’azienda ha un prezzo ancora accessibile nonostante abbia un andamento medio piuttosto positivo nel quale si trovano tracce tanto delle impennate legate ai successi ottenuti che alla conseguenze degli insuccessi, che hanno avuto riscontri in Borsa attraverso qualche battuta d’arresto negativa.

Uno degli aspetti più interessanti ai fini del trading è che le azioni SPCE (codice di Virgin Galactic) si dimostrano caratterizzate da un’alta volatilità, ovvero una caratteristica che ben calza con le attività di previsione ed investimento fatte usando uno strumento come i CFD proposti dai broker online, una delle tipologie di trading che presenteremo.

Come comprare Virgin Galactic azioni?

Quali sono tutte le maggiori possibilità a disposizione per investire sulle azioni Virgin Galactic? I modi sono ovviamente molteplici, ma ne spiccano fondamentalmente tre: l’impiego di referenti esterni che facciano da intermediari nell’acquisto di uno stock di titoli, l’acquisto diretto di azioni attraverso i broker online e l’acquisto attraverso prodotti come i CFD (Contratti per Differenza).

La prima possibilità è quella sicuramente più costosa che risulta “riservata” solo agli investitori professionisti che hanno a propria disposizione budget particolarmente corposi attraverso cui fare operazioni massicce che ben giustificano la spesa a cui si va incontro per pagare le commissioni dovute alle realtà di intermediazione, una possibilità senza dubbio valida ma decisamente esclusiva.

Le altre due invece sono adatte a tutti grazie ai diversi modi in cui risultano agili e decisamente più contenute in termini di costi, anche perché i broker di trading online permettono di operare a commissioni zero e danno la possibilità di gestire personalmente qualsiasi genere di investimento annullando di fatto l’esigenza di coinvolgere (e pagare) alcun intermediario.

Alla luce di quanto appena detto sono proprio queste due le possibilità che più ci interessa approfondire.

Acquisto diretto tramite un broker online

La prima tipologia di servizio a cui danno accesso i broker online è appunto l’acquisto diretto di stock azionari di Virgin Galactic, ovvero il modo di trading più diffuso che ci sia da sempre, anche se con qualche particolarità che solo le realtà web possono offrire: grazie ai broker online l’acquisto di azioni diventa infatti molto più semplice ed economico visto che bypassa il ruolo intermediario ricoperto dalle agenzie di broker e dagli uffici d’investimento degli istituti bancari.

La mancanza del ruolo di intermediazione abbatte i costi e dà ai trader la possibilità di gestire in prima persona tutte le loro operazioni: vantaggi ai quali si aggiunge poi il fatto che normalmente i broker web danno la possibilità di operare a costo zero guadagnando solo dagli spread, ovvero dalla differenza tra il prezzo d’acquisto ed il prezzo di vendita dei titoli.

Il livello di costo di queste operazioni dipende ovviamente dal prezzo di mercato delle azioni di Virgin Galactic al momento dell’acquisto, ma viene mantenuto al minimo proprio grazie alla mancanza di commissioni e da un livello di “agilità” senza paragoni.

Acquisto tramite CFD

Il secondo servizio a cui danno accesso i broker online è probabilmente anche il più popolare tra tutti coloro che li scelgono come referenti e sono i CFD (Contratti per Differenza): uno strumento finanziario che permette di investire sui mercati azionari (e non solo) senza costringere il trader all’acquisto vero e proprio di azioni, questo perché si basano sull’acquisto di opzioni legate all’andamento medio del prezzo di un titolo attraverso le quali speculare su quelle che sono le previsioni che ci aspettiamo.

Questo strumento è eccezionale per vari motivi, primo dei quali è il fatto che permette di andare incontro a guadagni anche quando il prezzo di mercato di un titolo azionario scende, circostanza nella quale l’acquisto di uno stock di azioni invece farebbe risultare ingenti perdite. Ma i CFD sono anche protagonisti di investimenti estremamente rapidi e ripetibili che permettono di speculare grandemente in congiunture di mercato brevi, così come permettono di operare utilizzando anche cifre molto contenute tanto che spesso bastano addirittura pochi euro, cifre che risulterebbero assolutamente irrisorie acquistando azioni.

Tutte queste caratteristiche naturalmente disegnano uno scenario perfetto per i piccoli risparmiatori e per coloro che stanno ancora imparando le basi per investire, ma fanno dei CFD anche uno strumento ideale per i trader professionisti che cercano un modo efficace per diversificare le proprie operazioni.

Dove comprare le azioni Virgin Galactic?

Come abbiamo spiegato poco fa, il modo più semplice e remunerativo per operare a basso costo con le azioni Virgin Galactic è attraverso i CFD proposti da tutti i migliori broker di trading online, strumenti finanziari che permettono di investire in modo sicuro anche quando abbiamo a disposizione budget estremamente limitati: una tipologia di risorsa che torna tanto utile ai trader alle prime armi che in questo modo possono iniziare ad investire con tutte le tutele, quanto a quelli professionisti che trovano una risorsa in più in termini di diversificazione.

Ma quali sono i broker online più importanti?

Broker Caratteristiche Voto Apri un Conto demo
etoro logo ✔️ Deposito minimo 200€
💰 Conto demo 100.000€
🛡️ Licenza CySEC, ASIC, FCA

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

★★★★★
5/5

Leggi la recensione

avatrade logo ✔️ Deposito minimo 200€
💰 Conto demo Senza Limiti
🛡️ Licenza CySEC, ASIC, FCA
★★★★★
4.5/5

Leggi la recensione

plus500 logo ✔️ Deposito minimo 100€
💰 Conto demo 40.000€
🛡️ Licenza CySEC, ASIC, FCA

Il 77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro negoziando in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il suo denaro.

★★★★★
4.9/5

Leggi la recensione


Nessun informazione o consiglio finanziario relativo al trading online è offerto per contatto.

xtb logo ✔️ Deposito minimo -€
💰 Conto demo 100.000€
🛡️ Licenza CySEC, FCA, NKF
★★★★★
4.8/5

Leggi la recensione

capital com logo ✔️ Deposito minimo 20€
💰 Conto demo 10.000€
🛡️ Licenza CySEC, ASIC, FCA, FSA

L'81,40% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

★★★★★
4.6/5

Leggi la recensione

eToro

etoro logo

eToro è considerato come il broker di trading online più evoluto e diffuso che ci sia oggi al mondo: è una piattaforma nata in Israele che opera in tutto il mondo e che offre a clienti di ogni tipologia (tanto trader professionisti quanto neofiti totali che imparano ad investire grazie a questo portale) un livello di performance, di sicurezza e di semplicità di utilizzo davvero senza paragoni.

Il prodotto che più diffuso grazie ad eToro sono i CFD, per quali propone un ventaglio di mercati sterminato che contempla tanto le azioni, quanto le valute, le materie prime, gli ETF e le criptovalute: tantissime possibilità per investire tutti i giorni anche operando con pochi euro a commissioni zero ed a fronte di un deposito minimo davvero molto contenuto sfruttando alcune feature uniche come il CopyTrading ed il Social Trading che si possono trovare solo su eToro..

Sul piano della sicurezza eToro è in grado di garantire tutte le tutele certificate dalle licenze internazionali CySEC, FCA ed ASIC ed è quindi da considerare come uno dei broker maggiormente affidabili che ci siano nel mercato internazionale.

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.
Leggi la recensione completa etoro.

Plus 500

plus 500 logo

Anche Plus500 è un broker tra i più diffusi che ci siano nel mondo grazie ad una serie di servizi di prim’ordine che ne hanno permesso l’affermazione su scala globale ormai da diversi anni trovando consenso sia tra gli investitori di professione che tra tutti quei trader alle prime armi che imparano ad operare con successo proprio grazie all’offerta di questo sito, che include tra le proprie features anche una sezione didattica estremamente ricca e ben realizzata che permette di imparare tutti i segreti del trading online nel momento stesso in cui si opera.

Il prodotto di punta di Plus500 sono un’altra volta ancora i CFD che, come visto poco fa parlando di eToro, sono anche in questo caso applicabili a tutti i principali mercati presenti in circolazione tra i quali ovviamente spiccano anche i titoli azionali grazie ai quali è possibile investire prendendo come punto di riferimento Virgin Galactic, possibilità di investimento a cui andare incontro in tutta sicurezza.

Appunto sul piano delle tutele Plus500 ha infatti moltissimo da offrire ai propri utenti, con un riferimento particolare alle autorizzazioni internazionali CySEC, FCA, FMA, FSCA, FSA, IE, ed ASIC: un ventaglio di possibilità estremamente vasto attraverso il quale tutti i trader possono trovare le migliori condizioni di sicurezza possibili immaginabili.

XTB

xtb logo

XTB è un altro broker online che possiamo considerare tra i più evoluti, amati e diffusi che ci siano al mondo: una piattaforma molto semplice da utilizzare che offre servizi di primissima qualità ad utenti di tutto il pianeta dando accesso tanto a servizi esclusivi quanto ad un livello tecnologico professionale ma al contempo del tutto user friendly che risulta ideale sia per gli trader che per tutti coloro che fanno il loro esordio nel mercato azionario.

Ad essere protagonisti ci sono un’altra volta ancora i CFD, che grazie ad XTB sono utilizzabili su tutti i mercati più importanti che ci siano incluse azioni (come nel caso di Virgin Galactic), criptovalute, materie prime, indici ed EFT: asset a cui si può avere accesso in qualsiasi momento ed a qualsiasi cifra visto che il broker non ha limiti minimi di operabilità e che permette di investire a commissione zero.

Non ultime poi le qualità in termini della sicurezza garantita dal sito, questo perché detiene tanto la licenza CySEC che quella FCA che gli permettono di operare liberamente ed in modo del tutto tutelato sia in Europa che nel resto del mondo.

Altro

Ma non sono solamente quelli citati e descritti poco fa i broker online sicuri e di qualità attraverso i quali operare con CFD scegliendo come asset le azioni di Virgin Galactic, questo perché la lista dei portali di riferimento è più ampia ed include realtà di primo livello come anche:

Conviene acquistare azioni Virgin Galactic oggi?

Questo è sicuramente il momento più giusto per acquistare le Virgin Galactic azioni per due motivi altrettanto validi: il primo e più importante è che il loro prezzo, al di là di alcune periodiche flessioni, è da sempre in un trend tendenzialmente positivo che potrà solamente crescere costantemente, questo in virtù delle evoluzioni che l’azienda sta vivendo e dei progetti che serba in cantiere in un’epoca nella quale l’industria aerospaziale diventerà sempre maggiormente protagonista.

La seconda ragione è proprio che l’industria aerospaziale, esistente ed attiva ormai da decenni, sta vivendo una fase tutta nuova che vede in prima linea proprio le aziende private come Virgin Galactic che stanno sviluppando progetti nuovi sia affiancando le realtà governative che muovendosi indipendentemente in un mercato dei quali gli orizzonti sono al momento del tutto inesplorati ed imprevedibili. Uno scenario che lascia immaginare che un domani i pionieri privati di questo settore si ritroveranno ad avere una sorta di monopolio e questo rende chiaramente molto interessante l’idea di acquistarne oggi titoli.

Evoluzioni e previsioni quotazione Virgin Galactic

Lo scorso anno la Virgin Galactic è ufficialmente diventata la prima azienda privata esistente al mondo con l’obiettivo di far viaggiare nello spazio dei civili paganti mandando in orbita la prima missione privata alla quale ha preso parte lo stesso Richard Branson, missione che, a bordo del velivolo Virgin Space Ship Unity, ha raggiunto un’altitudine di 80.000 metri entrando in questo modo nella storia battendo sul tempo Blue Origin.

Questo è stato il primo simbolico passo verso l’inaugurazione i viaggi che l’azienda inizierà a commercializzare da quest’anno in poi: veri e propri servizi turistici spaziali ad uso totalmente commerciale ai quali pensa di affiancarne anche un secondo basato invece su voli suborbitali che connetteranno in maniera incredibilmente rapida varie città del mondo.

Per quanto riguarda il primo, al momento l’obbiettivo è di ospitare 500 turisti spaziali all’anno ai quali offrire (al costo di 450.000 dollari a testa) sei minuti di esperienza in totale assenza di gravità: un mercato pressoché nuovo che non ha ancora competitor nell’ambito commerciale e che si sta sviluppando di pari passo con tutte le evoluzioni tecnologiche su cui Virgin Galactic lavora ininterrottamente.

Naturalmente tutte queste innovazioni stanno avendo delle conseguenze anche sull’andamento medio dei titoli, tanto che le Virgin Galactic azioni previsioni sono sempre più rosee, questo perché che crescono di valore man mano che queste novità vedono la luce e che i prodotti proposti al pubblico trovano consenso: il risultato è che questo mercato sta crescendo tantissimo e che i titoli dell’azienda vanno di conseguenza verso un futuro sempre più florido.

Analisi della concorrenza

Uno studio approfondito delle azioni Virgin Galactic non può chiaramente prescindere da un’analisi dei suoi competitor diretti, ovvero tutte le società che si stanno in vario modo muovendo verso lo stesso obiettivo.

Quali sono le altre aziende in questione? Ecco qui di seguito le principali:

  • Blue Origin: azienda fondata nel 2000 da Jeff Bezos (già fondatore di Amazon) che risulta attiva nello stesso mercato di Virgin Galactic, questo intanto che è anche protagonista di collaborazioni tecnologiche direttamente con la NASA e con le altre maggiori agenzie aerospaziali internazionali.
  • SpaceX: la Space Exploration Technologies Corporation, conosciuta appunto come SpaceX, è l’azienda fondata da Elon Musk (già fondatore di Tesla ed altre società di punta in vari settori tra cui anche PayPal) nel 2002 ed è un’altra realtà privata importantissima nel settore del trasporto e del turismo spaziale commerciale.
  • FireFly Aerospace: anche l’azienda fondata da Tom Markusic è una delle maggiori protagoniste della crescita delle società private nell’industria del trasporto aerospaziale, con particolare attenzione allo sviluppo di tecnologie di lancio e alla progettazione di lander lunari di ultima generazione.
  • BlackSky Technologies: un’altra delle più importanti protagoniste del settore aerospaziale privato, anche se in questo caso con un raggio d’azione che sembra essere più sviluppato nella progettazione e nella produzione di satelliti sempre più evoluti e di tecnologie di comunicazione ad uso sia civile che militare.
  • Boeing: sicuramente l’azienda più longeva tra i competitor di Virgin Galactic considerando che è stata fondata nel lontano 1916 e che nell’arco di più di un secolo è stata tra le maggiori sviluppatrici di aeroplani e di tecnologie aerospaziali, questo fino al punto da aprirsi in tempi recenti anche al mercato del trasporto spaziale ad uso commerciale.

I pro e i contro dell’acquisto di Virgin Galactic azioni

Dopo aver spiegato in modo dettagliato tutti gli aspetti più importanti delle azioni Virgin Galactic, è ora il caso di descriverne in modo sintetico e schematico i principali vantaggi ed i più significativi svantaggi, quei pro e contro che naturalmente ci sono in ogni società ed in ogni missione industriale dai quali nemmeno Virgin può prescindere.

I vantaggi delle azioni Virgin Galactic

Iniziamo a presentare tutti quelli che sono i maggiori pro dell’azienda:

  • Ha una leadership, quella di Richard Branson, particolarmente forte ed ispirata che si è sempre dimostrata al centro dell’innovazione nell’industria aeronautica.
  • Presenta un’ottima diversificazione in attività, tutte relative al settore aerospaziale, ma tutte orchestrate in modo decisamente valido per far sì che i profitti non dipendano solamente da un unico progetto.
  • Ha un’azione di marketing estremamente efficace che accompagna le attività dell’azienda sin dagli albori in modo innovativo ed estremamente efficiente, azione che sta ottenendo ottimi risultati nella promozione del turismo spaziale.
  • Crea ed impiega tecnologie del tutto all’avanguardia che sono un vero e proprio valore aggiunto sia per quanto riguarda il prezzo delle azioni dell’azienda che per quanto concerne il raggiungimento degli scopi commerciali che l’azienda si prefigge.
  • Ha un approccio sostenibile allo sviluppo di tecnologie aerospaziali, con particolare riferimento all’idea di proporre veicoli riutilizzabili e a basso costo che abbiano il minore impatto possibile sull’ambiente.

Gli svantaggi delle Virgin Galactic azioni

Ecco invece i più significativi contro dell’azienda:

  • Il numero di prodotti proposti sul mercato è ancora abbastanza contenuto, il che potrebbe avere un impatto sulla redditività dell’azienda a meno che le attività interne non si sviluppino maggiormente nel prossimo futuro, aumento questo che è in qualsiasi caso in programma.
  • Il suo titolo ha una volatilità ancora troppo alta, il che è in realtà una fonte di opportunità per gli investimenti rapidi in particolare quando fatti attraverso i CFD, ma che in qualsiasi caso rende tecnicamente più vulnerabile la stabilità dell’azienda.

Il rischio delle Virgin Galactic azioni

Seppur non esistano dei veri e propri rischi nelle azioni della Virgin Galactic, bisogna in qualsiasi caso sottolineare alcune criticità che, al fronte di congiunture sfavorevoli, potrebbero diventarlo: il vero “punto debole” dell’azienda sta nella volatilità dei titoli, aspetto questo che rende la società un po’ vulnerabile alle evoluzioni di borsa.

Detto questo la maggiore criticità è quella rappresentata dalle aziende concorrenti: soprattutto parlando del rapporto tra Virgin Galactic, Blue Origin e Space X, quello che sta avendo luogo è un vero “botta e risposta” che non permette passi falsi né dal punto di vista tecnico né da quello commerciale.

Per fare un esempio di quest’ultimo punto basta pensare alla corsa sul tempo che ha visto Virgin Galactic debuttare in un volo spaziale commerciale battendo Blue Origin solo per pochi giorni, primato che senza i debiti accorgimenti rischia di venire messo in discussione ogni volta che una qualche novità vedrà la luce.

Caratteristiche principali

  • 🏆  Votato Migliori Broker
  • 📊  Social trading & Copy trading
  • 🔐  Massima Sicurezza
  • 📚  Molti corsi di formazione disponibili

10.000€

Conti Di Demo

200€

Deposito Minimo

30:1

Leva

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

Altre informazioni importanti da sapere

Per darvi alcune altre informazioni aggiuntive riguardo a Virgin Galactic vogliamo illustrare quelle che sono le collaborazioni in essere e quelle potenziali che vedono l’azienda in partnership con altri leader dei settori più differenti, collaborazioni che hanno tanto l’obbiettivo di aprire nuovi orizzonti di applicazione per le tecnologie di Virgin quanto nuovi orizzonti commerciali.

Di quali collaborazioni stiamo parlando?

  • Partnership con NASA: al momento questo potenziale accordo non si è mai sviluppato in nulla di concreto, ma Virgin Galactic va forte di un contratto di partnership con la NASA in vigore già dal 2007 che potrebbe dare vita in qualsiasi momento a progetti condivisi naturalmente preziosissimi per l’azienda di Branson.
  • Partnership con OneWeb: Virgin Group già nel 2015 ha investito ingenti capitali nei satelliti OneWeb promossi dal provider WorldVu al fine di rendere la connettività via satellite il più sviluppata ed efficiente possibile, partnership tanto economica quanto tecnologica visto che Virgin stessa si occupa ed occuperà dei lanci di questi satelliti.
  • Partnership con Boom Technology: sia Virgin Galactic che Virgin Group stanno collaborando con Boom Technology al fine di progettare e costruire un vettore supersonico che idealmente farà da successore all’ormai “pensionato” Concorde, un velivolo capace di raggiungere Mach 2.2 così da garantire traversate atlantiche in meno di 3 ore a prezzi ben più contenuti e con un livello di efficienza energetica evoluto.
  • Partnership con Under Armour: è una collaborazione annunciata nel 2019 che risulta finalizzata alla realizzazione di tute spaziali con cui equipaggiare sia i piloti che i passeggeri di SpaceShipTwo (oltre che alla fornitura di uniformi per tutti i dipendenti ti Virgin Galactic) utilizzando un materiale chiamato Intelliknit creato appositamente da questa joint venture.

Conclusioni: i nostri consigli prima dell’acquisto

Arriviamo alle conclusioni di questa guida sulle azioni Virgin Galactic nella quale abbiamo dato tutte le informazioni più approfondite sia in merito all’azienda stessa che alle possibilità di trading a cui questi titoli danno accesso.

Per concludere il nostro approfondimento possiamo quindi solo ribadire un consiglio principale, cioè di iniziare a muovervi in questa tipologia di investimenti dando innanzitutto spazio ai CFD proposti da tutti i maggiori broker online: uno scenario ideale per tutti coloro che cercano un esordio contenuto sia nelle spese che nelle possibilità di rischio che però lascia in qualsiasi caso enormi possibilità di profitto.

FAQ | Domande Frequenti

✅ Conviene investire sulle azioni di Virgin Galactic?

Sicuramente sì, investire sulle azioni Virgin Galactic è un’idea conveniente sia in generale che in questo momento specifico perché si tratta di titoli legati ad una tipologia di industria innovativa che in previsione potrà semplicemente crescere, sia dal punto di vista tecnologico che di possibili declinazioni commerciali, tanto più per un’azienda forte ed ispirata che vive gli effetti sempre benefici di una leadership, quella di Richard Branson.

✅ E possibile comprare Virgin Galactic azioni senza commissioni?

Comprare Virgin Galactic azioni senza nessun esborso in termini di commissioni è assolutamente possibile, ma è un’opportunità che viene data solamente dal trading offerto dai maggiori broker online: tutte le altre possibilità di trading più “tradizionali” sono invece caratterizzate da un iter di investimento che purtroppo non può prescindere dal pagamento di commissioni a realtà intermediarie che per altro risultano il più delle volte piuttosto costose nell’erogazione del loro servizi.

✅ Quando acquistare azioni Virgin Galactic?

Considerando che l’industria aerospaziale privata sia nuova e che sarà in grado di esprimere il proprio potenziale più avanti si andrà nel tempo, il nostro consiglio è di cogliere la palla al balzo adesso visto che in futuro gli analisti vedono assoluta una previsione di grande crescita per il prezzo delle azioni Virgin Galactic: un movimento d’anticipo che siamo sicuri darà grandi frutti a chi decide di crederci già da oggi senza aspettare che l’obiettivo di questa industria si compia definitivamente.

✅ E’ rischioso fare trading sulle azioni di Virgin Galactic?

No non è di per sé rischioso fare trading sulle azioni di Virgin Galactic, ma in qualsiasi caso è una tipologia di investimento la cui previsione può potenzialmente andare incontro ad alcuni alti e bassi in termini di valore di mercato azionario dei suoi titoli: caratteristica questa che impone una certa prudenza davanti agli investimenti “tradizionali” fatti di acquisti di stock di azioni, ma che invece è una vera e propria opportunità di profitto quando si decide di operare utilizzando prodotti finanziari come i CFD proposti dai maggiori broker online, strumenti che permettono di andare incontro a profitti anche quando i titoli si trovano a perdere di valore.


Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.
Leggi la recensione completa etoro.

Sei interessato a comprare azioni? Scopri le nostre guide dettagliate:

Azioni Amazon | Azioni Alibaba | Azioni Apple | Azioni Tesla | Azioni Facebook | Azioni Juventus | Azioni Eni | Azioni Pfizer | Azioni Netflix Azioni Italgas | Azioni Google | Azioni Uber | Azioni Starbucks | Azioni Sony | Azioni Poste Italiane | Azioni Enel | Azioni Amplifon | Azioni Generali | Azioni Samsung | Azioni Microsoft | Azioni Pirelli | Azioni Xiaomi | Azioni Luxottica | Azioni McDonald | Azioni Twitter | Azioni Campari | Azioni Moncler | Azioni LVMH| Azioni Gamestop


Paolo foto

Paolo Massimi | Consulente finanziario-  Si è laureato all’università Bocconi di Milano e ha poi effettuato un master alla Columbia university di NY. Ha lavorato per le più grandi agenzie di consulenza in ambito finanziario come EY e McKinsey. Attualmente lavora presso la Banca Popolare di Milano come consulente finanziario.